Lutto per la pallacanestro

Oggi è un giorno triste per la Pallacanestro ed in particolare per la Juve Pontedera, Mario Panicucci allenatore storico della Juve degli anni 60′ e 70′ ci ha lasciato. La BNV Juve Pontedera si unisce al dolore della famiglia e onora la memoria di Coach Panicucci.
In una Pallacanestro che si accingeva a passare dalla Palla al Cesto al Basket, Mario era un innovatore.
Fu tra i primi a sperimentare l’importanza di utilizzare le statistiche per migliorare la qualità del gioco delle sue squadre utilizzando sul campo idee innovative tra tanti collegi omologati alle mode del tempo.
Tra le tante squadre che gli hanno dato tante soddisfazioni, ultimamente amava ricordarne una: Coach Panicucci, nel campionato 1972/1973, guidò alla conquista del 5 posta in serie C, che a quel tempo era il terzo campionato Nazionale, una formazione giovanissima nella quale 7 dei 10 giocatori componenti la rosa erano U 19 e del vivaio Pontederese. Di quella formazione, oltre dell’ottimo posto conquistato in classifica, amava ricordare come fosse brava ad essere pericolosa tanto da risultare la prima come numero di falli subiti a testimonianza del fatto che era riuscito a trasmettere ai sui giocatori un modo di giocare in attacco particolarmente aggressivo.
La Juve Pontedera deve molto a Coach Panicucci e queste poche righe sono solo una goccia di tutta la pallacanestro che ha trasmesso a tante generazioni.
La Juve Pontedera e tutta la Città non dimenticherà.