Tu sei qui: Portale Members ufficiostampa's Home C1
XXXIII edizione per l’ormai storico Torneo di Pasqua “Città di Pontedera”
 GALLERIA FOTOGRAFICA
CATEGORIA UNDER 18 - 18 SETTEMBRE 2016 Palasport "GIORGIO MATTEOLI" - Pontedera Viale Europa
A quattordici anni dall'ultima affermazione la squadra di Ormeni ha vinto battendo in finale la Libertas Cernusco. Battuta anche la Benetton Treviso.
Una due giorni di grande basket a Pontedera, con squadre rappresentative di tutto lo stivale, da Biella a Napoli,
Categoria Aquilotti - Domenica 02 Novembre 2014 a partire dalle 15.00 presso il Palasport di via della Costituzione
 
Azioni sul documento

C1

Vai su di un livello
ARTICOLI RITIRATI
 
INIZIATA LA STAGIONE 2004-05
Con la preparazione atletica agli ordini del nuovo coach Riccardo Tedeschi e del preparatore Andrea Falleni. è iniziata Mercoledi 18 Agosto, la stagione 2004-05 della Juve Zetagas Pallacanestro Pontedera.
A SAN GIOVANNI PER IL 10° POSTO
Ultima giornata della regular season. Play Out inevitabili ma possibilità di piazzarsi al 10° posto se Vaiano resta a quota 28 ed i biancocelesti superano i valdarnesi che sul parquet di casa hanno perso solo una volta.
Il nuovo coach è Riccardo Tedeschi
 
PRIME AMICHEVOLI A EMPOLI E CARRARA
Prosegue la preparazione della Zetagas agli ordini del nuovo coach Riccardo Tedeschi. I biancocelesti faranno le loro prime uscite stagionali sabato alle ore 18.30, a Ponte a Elsa con la Mazzanti Empoli e Mercoledi 1 Settembre alle 19.00 a Carrara, entrambe compagini di categoria superiore. Si tratteranno di test che serviranno a Tedeschi per verificare le condizioni dei suoi e mettere a punto i meccanismi dopo i primi dieci giorni di allenamenti.
Presentata ufficialmente la nuova Zetagas
Su il sipario sulla Zetagas Pontedera. La Juve basket è stata ricevuta a Palazzo Stefanelli, dove si è svolta la presentazione ufficiale dell’organico 2004/05. A fare gli onori di casa c’erano il sindaco di Pontedera, Paolo Marconcini e l’assessore allo sport Simone Millozzi. Per la Zeta i vertici dirigenziali, lo staff tecnico e l’organico della prima squadra, che debutterà nel campionato di serie C1, domenica 19 settembre, alle ore 18, allo Zoli, con lo Spezia.
Test con l'Altopascio per la Zetagas
Prima amichevole casalinga per la rinnovata Zetagas Pontedera. La squadra guidata da Riccardo Tedeschi esordisce questo pomeriggio (inizio ore 18.30), allo Zoli, con la Nba Altopascio, compagine di serie C2.
ESORDIO AMARO: ZETA 64 - SPEZIA 70
La Juve Zetagas Pontedera esordisce di fronte al proprio pubblico perdendo di misura con l’ambizioso Spezia (70-64). Ma aldilà del risultato negativo, la squadra allenata dal nuovo coach Riccardo Tedeschi, ha disputato una buona partita, lottando punto su punto con i quotati avversari fino alla sirena.
ZETAGAS-SPEZIA 84-82
Buon debutto stagionale per la Zetagas Pontedera, che ha battuto in amichevole lo Spezia (84-82). Test senza dubbio positivo per i biancocelesti, che al di là del punteggio finale, hanno fatto vedere buone cose, contro un’avversaria prestigiosa, anch’essa partecipante al campionato di serie C1, ma inserita in un altro girone.
Giovedì alle 21.15, amichevole a Rosignano
La Zetagas Pontedera prosegue la propria marcia di avvicinamento al prossimo campionato di serie C1, che la vedrà esordire domenica 19 settembre, allo Zoli, con lo Spezia. Giovedì 9 settembre, alle ore 21.15, i biancocelesti saranno di scena a Rosignano, per un test amichevole con la squadra locale.
JUVE PONTEDERA: SI RICOMINCIA!
È iniziata ufficialmente la stagione 2005/06 per la Zetagas Pontedera, che da lunedì scorso si sta preparando al prossimo campionato di serie C1, agli ordini del confermato coach Riccardo Tedeschi. Dodici i giocatori a disposizione del tecnico assistito da Gabriele Carlotti: Nicola Canigiani, Filippo Carloni, Eugenio Cerri, Andrea Diana, Valerio Fraschetti, Claudio Genovesi, Andrea Meucci, Lorenzo Migli, Giampaolo Orfino, Fabrizio Piarulli, Gabriele Vanni, Francesco Vicenzini. Il preparatore atletico è Andrea Falleni.
LA ZETAGAS NEL GIRONE TOSCO-UMBRO
La Lega nazionale pallacanestro ha reso noti i gironi del campionato nazionale di serie C, per la stagione 2005/2006. La Juve Zetagas Pontedera è stata inserita nel girone E, composto da undici squadre toscane e cinque umbre.
VAIANO: trasferta da dimenticare
La Zetagas esce sconfitta dal parquet di Vaiano dopo aver tenuto testa ai padroni di casa per metà gara. Poi difficoltà ed errori nell'andare a segno, qualche distrazione di troppo ed alcuni canestri fortuiti dei "cinghiali" della Valbisenzio, hanno fermato il tabellone sul 68 - 48.
Domenica, ore 18: Zetagas Pontedera-Spezia
Ci siamo: prende il via il campionato di serie C1, stagione 2004/05. La Zetagas Pontedera, inserita nel girone D, debutta in casa, domenica 19 settembre, alle ore 18, con lo Spezia.
ARRIVA IL FOLLONICA: IL POKER E' POSSIBILE
E ora, all'assalto del Follonica! La Zetagas ospita domenica (ore 18) al PalaZoli di Pontedera, la quotata compagine grossetana, con tanta voglia di continuare a stupire.
Zeta: è l'ora della riscossa!
La Zetagas a Pescia (sabato, ore 21.15) con un solo obiettivo: centrare il primo successo stagionale. Il campionato di serie C1 non è iniziato nel migliore dei modi per la compagine biancoceleste, che ha collezionato tre sconfitta consecutive, con Spezia, Vaiano e Chiavari.
Audace Pescia-Zetagas Pontedera 79-51
La Zetagas regge soltanto venti minuti il confronto col Pescia (79-51). I biancocelesti, costretti a fare i conti con alcune assenze di rilievo, vanno a riposo a -9, per poi cedere nettamente nella seconda parte del match. La Juve resta così ferma a quota zero punti.
FOLLONICA-ZETAGAS 75-72
Battuta d’arresto in terra grossetana per la Zetagas Pontedera (75-72). Primo semitempo equilibrato e chiuso dalle due squadre in parità; poi sono i biancocelesti ad accelerare,con il Follonica che però si tiene saldamente in partita, per rimontare nel terzo parziale. La gara resta equilibrata fino alla sirena, con le due compagini che lottano punto su punto, con i biancocelesti che alla fine pagano la scarsa lucidità nel momento decisivo del match.
Zetagas-Spezia 64-70
ZETAGAS: Bertelli 7, Vanni 8, Migli 5, Piarulli 6, Diana 4, Scorrano 2, Genovesi 6, Canigiani 4, Maneschi 22. Carloni. Coach Tedeschi SPEZIA: Signorelli 14, Giachi, Niccolai 10, Rossi ne, Ricci 12, Graziani, Binelli 10, Solfrizzi 24, Santoni, Camarda ne. Coach Locci. ARBITRI: Alessandro Soavi di Casalecchio di Reno (BO) e Sabrina Selicato di Misano Adriatico (FC). PARZIALI: 11-15, 33-36, 52-53, 64-70.
Zetagas: su la testa!
La Zetagas Pontedera non riesce a sbloccarsi e a Pescia incassa la quarta sconfitta consecutiva (79-51). Un'altra giornata amara dunque per i biancocelesti, ancora a zero punti nel girone D della serie C1, in compagnia del solo Rosignano.
ZETAGAS - FOLLONICA 78-71
Prosegue il momento magico della Zetagas Pontedera, che piega anche il Follonica (78-71), centrando il quarto successo consecutivo. Rispetto alle recenti vittorie, arrivate tutte con ampi margini, stavolta la compagine biancoceleste deve sudare le proverbiali sette camicie per avere la meglio dei grossetani, che hanno lottato con grande determinazione fino al suono della sirena.
ZETA VITTORIOSA SU ROSIGNANO
I ragazzi di Tedeschi escono vittoriosi dalla trasferta di Rosignano Solvay. 70 - 66 il finale: Bertelli 12, Fontana 7, Vanni 12, Migli 16, Piarulli 3, Diana 1, Genovesi n.e.,Canigiani 14, Maneschi 6, Carloni n.e.
La Zeta all'assalto dell'Arezzo!
La Zetagas Pontedera cerca sul parquet amico dello Zoli, il primo successo di una stagione che finora ha riservato ai biancocelesti un poker di sconfitte. Domenica, alle ore 18, la Juve ospita la Scuola Basket Arezzo.
Zetagas: ecco la prima vittoria!
La Zetagas Pontedera coglie nel match interno con l'Arezzo il primo successo stagionale (65-50). Gran bella prova dei biancocelesti, che partono col piede giusto, allungando già nel primo semitempo. L'ottima vena permette poi ai ragazzi di Riccardo Tedeschi di andare a riposo addirittura sul +21, frutto delle ottime percentuali sui tiri e di una grande difesa.
ZETAGAS VITTORIOSA SU ROSIGNANO
I ragazzi di Tedeschi escono vittoriosi dalla trasferta di Rosignano Solvay. 70 - 66 il finale: Bertelli 12, Fontana 7, Vanni 12, Migli 16, Piarulli 3, Diana 1, Genovesi n.e.,Canigiani 14, Maneschi 6, Carloni n.e.
Zeta: a Rosignano il secondo sorriso!
La Zetagas ci ha preso gusto. Dopo il brillante successo interno con Arezzo, i ragazzi di Riccardo Tedeschi si sono ripetuti a Rosignano, dimostrando carattere e una gran voglia di vincere.
Tedeschi: «Ho visto cose positive».
È iniziata con una sconfitta l'avventura della Zetagas nel campionato di serie C1 2004/05. I biancocelesti non sono riusciti a centrare il colpaccio nel match casalingo col quotato Spezia, ma la prestazione corale è stata comunque positiva, come spiega il coach Riccardo Tedeschi:
BENE I COMPLIMENTI, MA ORA SERVONO I PUNTI
La settima sconfitta stagionale, terza consecutiva, spalanca le porte della crisi per la Zetagas Pontedera. La situazione di classifica non è delle più rassicuranti per i biancocelesti, penultimi a quota 4 punti, davanti soltanto al Certaldo e in compagnia del Sei Rose Rosignano.
DOPO IL SECONDO KO, LA ZETA GUARDA AVANTI
Secondo ko consecutivo per la Zetagas, che dopo aver ceduto in casa allo Spezia, è stata sconfitta anche a Vaiano (68-48). Il coach dei biancocelesti, Riccardo Tedeschi, analizza il ko: "Sicuramente il punteggio finale non rende merito alla nostra prestazione.
La Zetagas che ci voleva
È arrivato nel match interno con l’Arezzo, il primo successo stagionale della Zetagas. Una vittoria attesa, netta e meritata; due punti d’oro per la Juve, che si sblocca al quinto tentativo e guarda avanti con maggior tranquillità. Il successo sulla Scuola Basket rappresenta indubbiamente una bella iniezione di fiducia, per una squadra molto giovane, che ha bisogno di risultati per convincersi dei propri mezzi e acquisire sicurezza.
ZETA INARRESTABILE: E SONO QUATTRO!
Il febbraio d’oro della Zetagas. Quattro partite, altrettanti successi. La squadra timorosa, rassegnata e debole della prima parte della stagione, ormai non esiste più da tempo. La Juve finalmente è matura, capace di lottare e di piazzare la zampata decisiva nei momenti cruciali del match, proprio laddove, fino a un paio di mesi fa, si squagliava sotto i colpi degli avversari.
La Zeta all'assalto del Genova Chiavari
Dopo aver rimediato due sconfitte, una interna e l'altra esterna, la Zetagas cerca il suo primo successo stagionale, nel girone D del campionato nazionale di serie C1.
LA SFIDA COL FOLLO ALLE ORE 20.30
La gara interna della Zeta di mercoledì 8 dicembre, inizierà alle ore 20.30, anziché alle ore 18, come precedentemente comunicato.
La Zeta ko anche col Chiavari
La Zetagas incassa nel match interno col Genova Basket Chiavari la terza sconfitta in altrettante gare (76-56). Ospiti sempre avanti nel punteggio al cospetto di una compagine locale determinata, capace di restare sempre in partita. Negli ultimi due minuti i liguri hanno preso il sopravvento, chiudendo con un +20 che non rende merito alla prova dei ragazzi guidati da coach Tedeschi.
A Rosignano la Zeta coglie il bis (66-70)
La Zetagas Pontedera conquista a Rosignano la seconda vittoria consecutiva (70-66), dopo quella ottenuta in casa con Arezzo.
A Rosignano la Zeta cerca il bis!
La Zeta a caccia del bis. Dopo aver conquistato il primo successo stagionale, in casa con l’Arezzo, la Juve Pontedera vuole ripetersi sul parquet del Rosignano 6 Rose, nella sesta giornata del campionato di serie C1, girone D.
A REGGELLO PER CONTINUARE A VINCERE!
La regular season della C1 è entrata nella fase cruciale. E la Zeta arriva all'appuntamento in grande spolvero. Forte di quattro successi di fila, il team di Tedeschi affronta domenica in trasferta (ore 18) il Reggello.
REGGELLO BASKET - ZETAGAS 82-96
Un'implacabile Zetagas coglie a Reggello il quinto successo consecutivo (96-82). Ospiti praticamente perfetti nel primo semitempo: difesa imperforabile e attacco micidiale sono alla base di un eloquente +18. Ma la partita non finisce certo qui.
ZETA: ALL'ASSALTO DEL REGGELLO!
Mettersi alle spalle la serie negativa e centrare quella vittoria che manca da troppo tempo. Domenica, alle ore 18, la Zetagas Pontedera, ospita al PalaZoli, il Reggello. E stavolta non ci sono alternative ai due punti.
TEDESCHI: «CAMBIARE ROTTA ENTRO NATALE»
Nel momento più difficile arriva l'ostacolo più duro. Domenica, alle ore 18, la Zetagas Pontedera va a far visita al Colle Basket, capolista del girone D del campionato di serie C1.
COLLE BASKET-ZETAGAS 80-71
Non basta un finale tutto cuore alla Zetagas. I biancocelesti incassano sul parquet della capolista Colle, la quinta sconfitta consecutiva (80-71).
ZETA, ORA E' CRISI NERA
Per la Zeta è crisi nera. Nel match interno col Reggello, uno scontro diretto che doveva rilanciare le quotazione dei biancocelesti, è arrivata la quarta sconfitta consecutiva. Una serie negativa non nuova per i ragazzi di Tedeschi. Già all'inizio della stagione, la Juve aveva rimediato un poker di ko consecutivi; poi erano arrivate due vittorie e ora la nuova crisi.
ZETAGAS IN PROGRESSO, MALGRADO IL KO
C'è sconfitta e sconfitta. Quella rimediata dalla Zetagas a Siena, col Costone, è giunta al termine di una prova confortante da parte di Piarulli & c.
NIENTE IMPRESA: ORA DUE GARE INTERNE
Archiviata la sconfitta di Colle, La Zeta guarda ai prossimi impegni con Certaldo e Follo: il rilancio è possibile!
ARRIVA IL CERTALDO: VINCERE E BASTA!
La Zeta ospita il fanalino di coda (domenica, ore 18). Da qui deve iniziare il rilancio auspicato da tutto l'ambiente.
ZETAGAS-USIC CERTALDO 94-78
La Zetagas torna a sorridere. I biancocelesti battono in casa (94-78) il Certaldo e tornano ad assaporare il sapore del successo dopo cinque sconfitte consecutive. Nel match più delicato, la squadra di Riccardo Tedeschi tira fuori gli artigli e vince senza troppi patemi.
ZETA OK: ORA IL CICLO DI FERRO
La Zetagas coglie sul parquet del Pontevecchio, in provincia di Perugia, il terzo successo in altrettante sfide con le squadre umbre.
ZETA, A SIENA SERVE L'IMPRESA!
La Zetagas all'esame Costone. Dopo la rocambolesca sconfitta interna col Green Team Pistoia, i biancocelesti sono chiamati alla prova d'orgoglio su uno dei parquet più difficili del girone (domenica, ore 18).
TEDESCHI: "FUORI IL CARATTERE"
Seconda trasferta consecutiva per la Zetagas Pontedera, che domenica, alle ore 18, sarà di scena sul parquet del Follonica. I biancocelesti vengono da due sconfitte consecutive, rimediate col Green Team Pistoia in casa e a Siena col Costone, mentre i grossetani viaggiano sulle ali dell’entusiasmo, forti di tre vittorie in fila, ottenute nell’ordine con Pescia, Colle e Follo.
Tedeschi: «Dobbiamo avere più personalità».
La Zeta ha una gran voglia di riscatto. Col Genova Basket Chiavari è arrivato il terzo ko consecutivo, in un campionato di serie C1 che non è iniziato sotto i migliori auspici per i biancocelesti. Una partenza difficile, com'era nelle previsioni, visto il rinnovamento che ha subito l'organico rispetto alla scorsa stagione.
VINCERE PER CENTRARE I PLAYOFF!
Per la Zeta è arrivato il momento della resa dei conti. Domani (ore 18), i biancocelesti si giocano sul parquet del Prato il loro futuro, nell'ultima giornata della regular season del campionato di serie C1 (girone E).
ACQUASPARTA-ZETAGAS 59-74
La Zetagas Pontedera si impone senza particolari patemi (74-59) sul parquet dell'Acquasparta e prosegue la sua rincorsa ai playoff.
ZETAGAS-BASKET REGGELLO 65-72
la Zetagas Pontedera incassa col Reggello la quarta sconfitta consecutiva (65-72).
ZETA: VOGLIA DI CHIUDERE IN BELLEZZA
Ultimo impegno prima della pausa natalizia per la Zetagas Pontedera. Domenica 19 dicembre, alle ore 18, i biancocelesti affrontano l'Alberto Galli di San Giovanni Valdarno, nell'ultima giornata di andata del campionato di serie C1, girone D.
LA ZETAGAS AI PLAYOFF!
La Zetagas chiude la regular season con una grande impresa: la compagine pontederese vince dopo un tempo supplementare sul parquet del Prato (91-86) e chiude al settimo posto, qualificandosi per i playoff, dove affronterà il Cus Siena.
IL 2004 FINISCE MALE: SPERIAMO NEL NUOVO ANNO!
Invece del riscatto, arriva un'altra batosta. La Zeta chiude l'anno e il girone di andata con un'altra batosta (-30), dopo quella di identiche proporzioni rimediata a Siena.
FOLLO 73 ZETAGAS 76 dts
I ragazzi di Tedeschi vincono contro gli ex Tosi e Ceccarini. Il Follo sempre dietro riesce ad agganciare i biancocelesti poco prima della sirena ma nell'overtime la Juve chiude il match e guadagna altri due punti.
DOLCE NATALE PER TUTTE!
Più luci che ombre nell'ultimo turno prima delle feste; e il bilancio è per tutte positivo.
SIENA AMARA PER LA ZETAGAS
Un ko brutto, per proporzioni e prestazione, quello rimediato dalla Zetagas a Siena col Cus. Una sconfitta che ha fatto tornare i biancocelesti immediatamente coi piedi per terra dopo il doppio successo interno consecutivo con Certaldo e Follo.
SPEZIA-ZETAGAS 81-54
La Zetagas inizia il nuovo anno con una netta sconfitta (81-54) sul campo dello Spezia. Un brutto ko per i pontederesi, che speravano di trovare il rilancio in terra ligure, ma che alla fine hanno pagato un avvio di partita decisamente deludente.
COPPA ITALIA: ZETAGAS 100 - SAN GIOVANNI 81
Buona la prima per la Zetagas 2005-2006. Nell'esordio di Coppa Italia i biancocelesti di Tedeschi hanno superato i valdarnesi di San Giovanni con un rotondo 100 - 81. Top scorer Vicenzini con 34 punti.
IL BILANCIO DEL PRESIDENTE
Giuseppe Degl'Innocenti chiude il 2004, analizzando a 360° l'annata della Juve Pontedera.
ALL'ASSALTO DELLA CAPOLISTA COL NUOVO ACQUISTO VICENZINI
La Zeta ci riprova. Il 2005 è iniziato col brusco stop di Spezia, ma per la Juve c'è la possibilità di centrare il pronto riscatto. Domenica, alle ore 18, la Zetagas ospita al PalaZoli il Vaiano-Valbisenzio, capolista del girone, in compagnia del Cus Siena. In biancoceleste la coppia Vicenzini-Fraschetti arrivata dalla B1 di Cecina
A SPEZIA COL NUOVO ACQUISTO FRASCHETTI
Si ricomincia! Archiviata la pausa natalizia, la Zetagas torna in campo nel giorno dell’Epifania (ore 18), sul parquet dello Spezia basket, nella prima giornata del girone di ritorno del campionato di serie C1, girone D.
LA ZETA NON DEVE FALLIRE!
Vietato fare calcoli: per centrare i playoff deve vincere le ultime due partite della regular season. E allora diventa fondamentale l'ultima sfida casalinga, in programma sabato (ore 20.30) al PalaZoli di Pontedera, dove i biancocelesti affrontano il Costone Siena.
MARCHINI E' IL NUOVO COACH DELLA ZETAGAS
Alessio Marchini è dal primo giugno il nuovo coach della Zetagas Pontedera; prende il posto di Riccardo Tedeschi al quale vanno i ringraziamenti della società per i risultati ottenuti ed il lavoro svolto nelle ultime due stagioni.
IL BIS E' SERVITO: ZETA-FOLLO 79-71
La Juve Pontedera centra il secondo successo casalingo in quattro giorni, nella sfida con gli ex Tosi e Ceccarini.
ZETA: A SIENA PER IL TRIS!
Alla ricerca del tris. Forte di due successi in quattro giorni, la Zetagas Pontedera torna in campo sabato alle ore 18 a Siena, sul parquet del Cus.
IL BRUSCO RISVEGLIO DELLA ZETAGAS
Dopo le due vittorie consecutive, la Juve viene sommersa dal Cus Siena (85-55).
ZETAGAS-ALBERTO GALLI 56-86
La Zetagas chiude il girone di andata con una pesante sconfitta interna (86-56) per mano del San Giovanni Valdarno.
LA ZETAGAS VUOLE GUARIRE
Nel momento più delicato della stagione, la Zetagas Pontedera affronta in trasferta il Monsummano (sabato, ore 18.15), squadra che viene da una striscie negativa più lunga di quella dei biancocelesti: 4 sconfitte di fila, contro le 3 consecutive dei biancocelesti.
UN BLACK-OUT MICIDIALE
Gennaio amaro per la Zetagas Pontedera, che dalla ripresa del campionato di serie C1 (girone E), ha incassato quattro sconfitte consecutive.
ZETAGAS-S. MARIA DEGLI ANGELI 77-79
La Zetagas è in caduta libera. I biancocelesti incassano col Santa Maria degli Angeli la quinta sconfitta consecutiva (79-77) e vengono agganciati dagli umbri in classifica.
COSTONE SIENA-ZETAGAS 75-70
La Zetagas Pontedera disputa un buon match nella tana del Costone Siena, ma alla fine si deve arrendere (75-70). Primo parziale molto equilibrato, con i senesi che chiudono in vantaggio di due punti. Nel secondo semitempo, i padroni di casa sembrano poter prendere il largo, ma una Juve molto concentrata e determinata si tiene in partita. Nel terzo quarto, i ragazzi di Tedeschi spingono sull’acceleratore, rimontano e chiudono addirittura in vantaggio, per poi cedere, seppur di misura, negli ultimi dieci minuti.
FUCECCHIO - ZETAGAS 58 - 53
La Zetagas esce sconfitta da Fucecchio nella terza gara di Coppa Italia ma nonostante il ko passano al prossimo turno di Coppa Italia
ZETAGAS - VAIANO 90-68
La Zetagas coglie al PalaZoli di Pontedera, con la capolista Vaiano, il primo successo del 2005 (90-68). Una prova ampiamente convincente quella offerta dalla compagine biancoceleste, trascinata dai nuovi acquisti, con Vincenzini in grande spolvero.
ZETA AD AREZZO: E' SCONTRO DIRETTO!
La Zetagas va ad Arezzo (sabato, ore 21.15) con l'obiettivo di centrare quella vittoria esterna che manca dallo scorso 23 ottobre, quando i pontederesi espugnarono Rosignano.
LA ZETA ORA CI CREDE DAVVERO
Che bella Zetagas! Dopo tante sofferenze, che hanno caratterizzato il girone di andata, la società è corsa ai ripari, portando a Pontedera due nuovi giocatori: Valerio Fraschetti e Francesco Vicenzini, entrambi provenienti dal Cecina (B1). E i nuovi innesti hanno risposto subito alla grande, trascinando i biancocelesti al netto successo interno col quotato Vaiano.
COL PESCIA UN MATCH VERITA'
Battere il Pescia col sostegno del pubblico del PalaZoli. La Zetagas Pontedera ospita domenica (ore 18) la Cestistica Audace, in un match che deve rilanciare i biancocelesti dopo il brutto stop di Chiavari.
FORZA RAGAZZI: ORA SERVONO LE VITTORIE
La trasferta di Arezzo poteva essere quella del rilancio per la Zetagas, che invece non è mai riuscita a entrare veramente in partita. Una sconfitta che comunque non deve lasciare strascichi in casa biancoceleste.
A CHIAVARI PER IL COLPACCIO!
La Zeta a Chiavari con tanta voglia di continuare a stupire. Sabato 15 gennaio, alle ore 21, la compagine biancoceleste affronta i liguri, inseriti nel treno di cinque squadre all'inseguimento della capolista Cus Siena, che ha due punti di vantaggio.
ZETAGAS-PESCIA 85-91
Pesante sconfitta casalinga per la Zetagas Pontedera, che cede allo Zoli a un buon Pescia (91-85), in uno scontro importante in ottica salvezza.
GENOVA BASKET CHIAVARI-ZETAGAS 83-65
Secca sconfitta per la Zetagas Pontedera sul parquet del Genova Basket Chiavari (83-65).
ZETAGAS - CUS SIENA 75-84
La Juve di Tedeschi non riesce a fermare la marcia del Cus che mantiene l'imbattibilità anche sul parquet di Pontedera. Buon inizio dei locali che raggiungono anche +15 di massimo vantaggio ma nel secondo tempo la zona dei senesi e qualche decisione arbitrale discutibile fanno soccombere la Zetagas che esce sconfitta di -9.
ALBERTO GALLI-ZETAGAS 90-67
La Zetagas Pontedera chiude la regular season con una netta sconfitta patita sul parquet del San Giovanni Valdarno (90-67), che chiude al primo posto. Il ko è invece ininfluente ai fini della classifica per i biancocelesti, che sfideranno ai playout il Basket Reggello, col vantaggio di giocare in casa la prima e l'eventuale terza sfida.
LA ZETA STENDE REGGELLO: E SONO 5!
La Zetagas continua a volare. La compagine pontederese coglie i due punti anche sul parquet di Reggello e porta a cinque la serie di vittorie consecutive. Una marcia inarrestabile quella dei ragazzi del presidente Degl'Innocenti, che hanno letteralmente cambiato pelle rispetto al girone di andata.
COL PESCIA UN BOCCONE AMARO
Un ko che proprio non ci voleva. La Zetagas cade in casa col Pescia e getta al vento una ghiotta occasione per scalare posizioni in classifica.
E' UNA ZETAGAS INARRESTABILE!
E anche la capolista si inchina alla Zetagas. La squadra di Riccardo Tedeschi è indubbiamente la più in forma del girone D del campionato di serie C1.
LA ZETA SFIDA LA CAPOLISTA!
Ecco la sfida più difficile: per continuare a volare o tornare coi piedi per terra, seppur con la piena fiducia nei propri mezzi. Domenica (ore 18) la Juve Pontedera ospita al PalaZoli la capolista Colle Basket, nel penultimo impegno casalingo della regular season 2004/05.
PLAYOUT, GARA1: ARRIVA IL REGGELLO
È arrivato il momento della verità. Domenica (ore 18) al PalaZoli di Pontedera, la Zetagas affronta il Reggello nella gara1 dei playout per la permanenza in serie C1. Dopo l’ottimo girone di ritorno, i biancocelesti sono indubbiamente favoriti.
FOLLO-ZETAGAS 73-76 (d.t.s.)
La Zetagas Pontedera espugna Ceparana (76-73) nel recupero della ventottesima giornata del campionato di serie C1, girone D. Occorre un tempo supplementare ai biancocelesti per avere ragione di una compagine spezzina mai doma.
E' EMERGENZA: MA SERVONO I DUE PUNTI!
La partita che può valere una stagione. Stavolta per la Zetagas non c'è appello. Il match interno col Rosignano Sei Rose, in programma domenica al PalaZoli (ore 18), ha il sapore dell'ultima spiaggia per cercare di risollevare le sorti di una stagione che fino a questo momento ha riservato ben poche soddisfazioni.
LA ZETA CERCA LA SETTIMA MERAVIGLIA
Vincere per allungare la straordinaria serie positiva. La Zetagas Pontedera va a far visita all'Usic Certaldo (domenica, ore 18), col morale alle stelle e con una condizione fisica da far invidia. Quella biancoceleste è indubbiamente la squadra più in forma del girone D della serie C1.
CERTALDO-ZETAGAS PONTEDERA 68-76
La settima meraviglia è servita. La Zeta espugna Certaldo, allungando ulteriormente una striscia positiva veramente fantastica.
AI PLAYOUT C'E' IL REGGELLO
In casa Zetagas si guarda ai playout. Domenica allo Zoli arriverà il Basket Reggello, per la gara1 degli spareggi salvezza. Ininfluente ai fini della classifica la batosta rimediata dai biancocelesti a San Giovanni Valdarno.
ZETAGAS - TARROS LA SPEZIA 80-69
La Zetagas supera il Tarros nella gara di andata del secondo turno di Coppa Italia. Martedi ritorno ore 21.00 a La Spezia.
SEI ROSE AMARE PER GLI JUNIORES
Non ce l'hanno fatta gli Juniores di Della Godenza a superare il Sei Rose Rosignano in un incontro che all'intervallo sembrava in mano ai padroni di casa. 61 - 73 alla sirena.
ZETAGAS - SEI ROSE ROSIGNANO 76-54
Dopo tre ko consecutivi, la Zetagas Pontedera torna al successo nello scontro diretto col Sei Rose Rosignano (76-54). La compagine pontederese, in piena emergenza causa infortuni e squalifiche, si è resa protagonista di un'ottima prestazione collettiva, che è valsa due punti fondamentali nella corsa alla salvezza.
LA ZETA A REGGELLO PER CHIUDERE IL CONTO
Giovedì 28 aprile, alle ore 21.15, la Zetagas Pontedera scende in campo al palazzetto dello sport di Reggello per la gara2 dei playout del girone D della serie C1. Una sfida che potrebbe regalare ai biancocelesti la sospirata salvezza, oppure rimandare tutto alla "bella", che eventualmente si giocherebbe al PalaZoli.
ZETAGAS-REGGELLO 59-55
La Zetagas si aggiudica la gara1 dei playout piegando al PalaZoli di Pontedera un Basket Reggello mai domo (54-50).
A REGGELLO PER RICOMINCIARE
La Zeta vuole guarire. Ma per farlo serve una vittoria. Domenica (ore 18), i pontederesi vanno a far visita al Reggello, per la quarta giornata del girone di ritorno del campionato di serie C1.
A REGGELLO LA ZETAGAS CONQUISTA LA SALVEZZA!
La Zetagas è salva. I biancocelesti si sono imposti anche in gara2 con Reggello (85-81 dopo un tempo supplementare), conquistando la permanenza in serie C1 e centrando così l'obiettivo fissato ad inizio stagione.
TORNA IL SORRISO IN CASA ZETAGAS
Netta, pienamente meritata, vitale. La vittoria della Zetagas sul parquet di Reggello ha le caratteristiche dell'impresa preziosa quanto necessaria, dopo 5 sconfitte consecutive.
LA ZETA A ORVIETO PER IL BIS
Trasferta in terra umbra per la Zetagas Pontedera, che domenica (ore 18) cercherà la seconda vittoria consecutiva sul parquet dell'Orvieto. Un match delicato per la compagine biancoceleste, che è finalmente riuscita a mettere fine alla serie nera, battendo a domicilio il Reggello. Ma per rimediare a un gennaio da dimenticare, ci vuole un febbraio coi fiocchi.
COSTONE-ZETAGAS 63-68
La Zetagas Pontedera concede il bis. Dopo il successo in scioltezza nel match d’esordio del campionato di serie C1 con Assisi, i pontederesi firmano il blitz sul difficile parquet del Costone Siena, compagine inserita tra le favorite per il vertice.
E DUE! LA ZETA SI RILANCIA
La Zetagas è rinata. Seconda vittoria di fila per la compagine biancoceleste, che espugna Orvieto e si rilancia definitivamente in classifica.
LA ZETA VINCE A REGGELO GARA DUE DEI PLAYOUT (85-89 dts) E RESTA IN C1
 
COL COLLE SENZA PAURA!
Alla ricerca di quella vittoria casalinga che manca da due mesi. La Zetagas affronta domenica (ore 18) il Colle Basket, con tanta voglia di regalare una gran bella soddisfazione al proprio pubblico, che l'ha vista soccombere negli ultimi 3 appuntamenti, con Prato, Vaiano e Santa Maria degli Angeli.
TUTTI IN CAMPO PER CONFERME E RISCATTI
Le otto squadre del settore giovanile impegnate nel fine settimane cercano conferme e riscatti sui vari campi della toscana. Nei campionati eccellenza trasferte sia per Under 14 ed Under 21 impegnati a Livorno e Firenze con Pielle ed Olimpia Legnaia.
ZETAGAS: INIZIA L'AVVENTURA!
Primi giorni di fatica per la Zetagas Pontedera, che si è radunata lunedì agli ordini del nuovo coach Alessio Marchini.
ZETAGAS: UNA SPLENDIDA VITTORIA
E brava Zetagas! I pontederesi sconfiggono il quotato San Giovanni Valdarno nella settima giornata del campionato di serie C1 (girone E) e si insediano al sesto posto solitario in classifica.
ZETAGAS-COLLE BASKET 69-64
La Zetagas centra il tris di vittorie superando in casa il Colle Basket. Due punti importanti per i ragazzi di Tedeschi che si rilanciano in classifica ai danni di una delle compagini blasonate del campionato.
LA ZETA SI GODE IL TRIS
Com'è bella la Zetagas. Sgambetta il Colle Basket e aggancia il Costone Siena al settimo posto in classifica, in compagnia anche del Follonica, a due lunghezze dal Pescia e a 4 da Monsummano e Prato, appaiate al quinto posto.
SABATO DI COPPA E DI FESTA PER LA PRESENTAZIONE DELLA SQUADRA 2005-06
Sabato di tutto basket quello del prossimo 24 per Pontedera: il Palazoli ospita il concentramento di zona di Coppa Italia, nelle piazze e nelle vie del centro i bambini proveranno il basket e davanti al municipio la squadra di C1 si presenterà ufficialmente alla città.
E' UNA ZETAGAS IN GRAN FORMA
Straordinaria Zetagas. Vince anche a San Giovanni Valdarno, incassando la quarta vittoria consecutiva e restano al sesto posto nella classifica del girone della C1.
LA ZETA OSPITA IL PONTEVECCHIO
La Zetagas può allungare la striscia di quattro vittorie consecutive: domenica (ore 18) al PalaZoli di Pontedera arriva il fanalino di coda Pontevecchio Ponte San Giovanni.
BRAVA ZETA! ORA CONTINUA COSI'
La Zeta ha ancora voglia di lottare. E lo ha dimostrato nel match verità col Sei Rose Rosignano. Una vittoria netta, meritata, giunta al termine di un'ottima prova di tutto il collettivo, capace di essere più forte degli avversari e delle tante assenze.
ZETAGAS A CACCIA DI CONFERME
Dare continuità al successo ottenuto col Rosignano, alimentando le ambizioni di rimonta. La Zetagas Pontedera gioca domenica a Pistoia (ore 18) col Green Team, in uno scontro diretto delicato e importante.
GREEN TEAM-ZETAGAS 75-94
La Zetagas coglie a Pistoia col Green Team due punti d'oro nella corsa alla salvezza (94-75). I pontederesi confermano il loro ottimo periodo di forma collettivo, con una prova da incorniciare, che fa seguito a quella che era valsa la vittoria sul Rosignano la scorsa settimana.
A PISTOIA UNA VITTORIA D'ORO
La Zeta ha veramente cambiato marcia. La vittoria col Rosignano della scorsa settimana è stata bissata in grande stile dai ragazzi di Riccardo Tedeschi, capaci di imporsi con autorità sul parquet di una diretta concorrente come il Green Team Pistoia.
ARRIVA IL COSTONE: VIETATO DISTRARSI
Ecco l'esame di maturità per la Zetagas. Dopo le due vittorie consecutive, ottenuto con Sei Rose Rosignano e Pistoia, la Juve Pontedera si appresta ad affrontare un doppio impegno casalingo che vale una buona fetta di stagione.
ZETAGAS-COSTONE SIENA 98-80
La Zetagas Pontedera strapazza il quotato Costone (98-80) incassando il terzo successo di fila, dopo quelli ottenuti con Rosignano e Pistoia. Prestazione magistrale dei biancocelesti, che si confermano in grande forma.
ZETAGAS: LA STRISCIA CONTINUA...
Sarà una Pasqua serena in casa Zetagas. La Juve ottiene a Certaldo la settima vittoria di fila, eguaglia la striscia già firmata nel corso del campionato da Spezia e Colle Basket e consolida l'undicesimo posto.
L'OTTAVA MERAVIGLIA E' POSSIBILE!
Archiviata la sosta di Pasqua, una Zetagas in grande forma va a far visita al Follo degli ex Tosi e Ceccarini (sabato, ore 21.15). Una trasferta insidiosa per i biancocelesti, decisi a incassare l'ottava vittoria di fila, per tenere vive le residue speranze di agganciare il nono posto, distante 4 lunghezze a tre giornate dal termine.
LA ZETAGAS E' CHIAMATA ALLA RISCOSSA
La Zetagas resta al palo, protagonista di un avvio di campionato piuttosto deludente. Dopo il ko di Vaiano, anche l'esordio casalingo si è concluso con una sconfitta, per mano della matricola Monsummano.
FOLLO-ZETAGAS: SI RECUPERA MERCOLEDI 13 APRILE ALLE 20,15
Verrà recuperata mercoledi 13 aprile, alle ore 20.15, Follo Ceparana-Zetagas Pontedera, partita valida per la tredicesima giornata di ritorno del campionato di serie C1, girone D.
ZETA AD ASSISI PER LA PRIMA VITTORIA
A Santa Maria degli Angeli per rialzare la testa. La Zetagas di scena in provincia di Perugia (sabato, ore 21.15), vuole invertire la tendenza di un avvio di stagione che l'ha vista perdere due volte di fila.
ARRIVA L'ORVIETO: IL TRIS E' POSSIBILE
La Zeta a caccia del tris. Dopo i successi con Assisi e Reggello, la Juve ospita domenica (ore 18) al PalaZoli, l’Orvieto, compagine appaiata ai biancocelesti in classifica, a quota 4 punti.
S. MARIA DEGLI ANGELI-ZETAGAS 62-68
Dopo due ko consecutivi, la Zetagas Pontedera coglie il primo successo stagionale sul parquet del Santa Maria degli Angeli (68-62).
E ORA LA ZETA CI HA PRESO GUSTO
Se quello col Costone era un esame per la Zetagas, la squadra di Riccardo Tedeschi l'ha superato a pieni voti.
LA ZETA VUOLE VINCERE ALLO ZOLI
La Zetagas Pontedera ospita domenica (ore 18) il Basket Reggello, nella prima delle due sfide interne consecutive.
LA ZETA CERCA GLORIA A COLLE
Trasferta delicata per la Zetagas Pontedera, che domenica (ore 18) sarà di scena al palasport di Colle Val d'Elsa, con un'avversaria che ha gli stessi punti in classifica dei biancocelesti (6).
COLLE-ZETAGAS 80-74 dts
Si interrompe la serie positiva della Zetagas Pontedera, che cede dopo un tempo supplementare sul parquet del Colle Val d’Elsa (80-74).
TEDESCHI ANALIZZA LA SCONFITTA
«C’è mancata la zampata vincente». All’indomani del ko subito a Colle Val d’Elsa, dopo un tempo supplementare, il coach della Zetagas Pontedera, Riccardo Tedeschi, analizza la sconfitta.
DOPO LA PRIMA VITTORIA, DUE GARE INTERNE
La tanto attesa prima vittoria in campionato è arrivata. E la Zetagas l'ha conquistata con merito, su un parquet non facile come quello di Assisi.
LA JUVE ALLA RICERCA DI SOCI
Nell'ottica di un rafforzamento della propria struttura societaria e di una partecipazione diretta degli sportivi, la Juve Pontedera apre una campagna soci, che si chiuderà domenica 24 luglio.
IL CUS E' TOSTO, MA LA ZETA CI CREDE!
La Zetagas si tuffa nel rush finale della regular season, sfidando la capolista Cus Siena. Domenica allo Zoli di Pontedera (ore 18), i biancocelesti cercheranno la grande impresa, per alimentare le speranze di nono posto e allungare ulteriormente una striscia positiva da record.
LA ZETAGAS OSPITA IL CUS SIENA
La Zeta vuole rimettersi in moto. Archiviato senza drammi il primo ko stagionale, che ha chiuso la striscia di tre successi consecutivi, i biancocelesti ospitano sabato (ore 21.15) al PalaZoli di Pontedera il Cus Siena.
AL PALAZOLI ARRIVA L'ALBERTO GALLI
C’è l’ostacolo l’Alberto Galli di San Giovanni Valdarno sulla strada della Zetagas Pontedera. Domani (ore 18), al Palazoli, i biancocelesti proveranno a riprendere la marcia interrotta domenica scorsa con il ko di Colle Val d’Elsa.
ZETAGAS-S. GIOVANNI V. 94-89 dts
Con una prestazione di carattere, la Zetagas Pontedera ferma la corsa del San Giovanni Valdarno (94-89). Occorre un tempo supplementare ai pontederesi per avere ragione di una compagine ospite che ha confermato sul parquet del PalaZoli tutta la sua qualità.
A FOLLONICA AL GRAN COMPLETO
A Follonica per riprendere il cammino dopo il ko casalingo col Cus Siena. La Zetagas Pontedera affronta domenica (ore 18) al Palagolfo i temibili grossetani, consapevole di avere le carte in regola per centrare il colpaccio.
TEDESCHI SORRIDE E PUNTUALIZZA
Dopo la bella vittoria sul Reggello, il coach spiega gli obiettivi della stagione 2005/06.
ZETAGAS - CUS SIENA 59-69
Il Cus Siena espugna lo Zoli di Pontedera e interrompe la serie di 7 vittorie consecutive della Zetagas (69-59), nella penultima giornata di campionato. La capolista soffre, ma stringe i denti e alla fine riesce a cogliere i due punti su un parquet difficile, con una squadra peraltro in ottima salute.
ZETAGAS-ORVIETO 75-69
La Zetagas Pontedera cala il tris. Dopo aver steso in sequenza Assisi in trasferta e Reggello in casa, la Juve sconfigge al PalaZoli anche l'Orvieto (75-69).
ZETAGAS - FIORENTINA 81 78
ZETAGAS: Meucci 2, Rossi 8, Fraschetti 16, Vanni 2, Moradei 2, Piarulli, Vicenzini 34, Migli 1, Canigiani 16, Cerri n.e. Allenatore Marchini FIORENTINA BASKET: Rossetti 2, Calamai 5, Bertini 13, Del Lungo, Scarselli 15, Nieri 5, Pieroni 11, Rotella 21, Santonieri 4, Mastrantoni 2. Allenatore Paludi PARZIALI 14-24 35-42 52-61 ARBITRI: Bellina e Desideri di Viterbo
MERCOLEDI' TRASFERTA A CEPARANA
Svanisce il sogno della Zetagas di agganciare in extremis il nono posto, e con esso la salvezza nel girone D della serie C1. Il ko interno col Cus Siena condanna i pontederesi ai playout con due giornate di anticipo. Non sono bastate sette vittorie consecutive a completare una rimonta che resta comunque straordinaria e che fa ben sperare in vista degli spareggi.
COPPA ITALIA: ZETAGAS-PESCIA 65-68
Debutto stagionale amaro per la Juve Zetagas, che al palaZoli di Pontedera si arrende alla cestistica Audace Pescia (68-65), nella prima partita del triangolare di primo turno di Coppa Italia.
REGGELLO - ZETAGAS 63 -70
Gli uomini di coach Tedeschi si aggiudicano anche il secondo incontro di Coppa Italia andando a vincere sul difficile campo di Reggello, dove già in Aprile si assicurarono la C1 in gara due dei PlayOut.
FOLLONICA-ZETAGAS 67-63
Trasferta amara per la Zetagas, sconfitta di misura (67-63) dal Follonica, al termine di una partita dominata dall’equilibrio, lottata punto su punto dalle due squadre.
COPPA ITALIA: DEBUTTO COL S. GIOVANNI
Prima partita ufficiale per la Zetagas Pontedera che mercoledì 7 settembre, alle ore 21.15, ospita al PalaZoli il San Giovanni Valdarno, nella prima sfida del triangolare di primo turno di Coppa Italia.
LA ZETAGAS ONORA LA FESTA: VINCE SU PESCIA E GENOVA E VA AVANTI IN COPPA
Tanta gente in piazza sabato a Pontedera per il minibasket e la presentazione della squadra di C1 della ZETAGAS la quale, la sera e la domenica al PalaZoli con due prove di gran carattere, ha superato prima il Pescia e poi Genova guadagnandosi l'accesso al terzo turno di Coppa Italia.
A FUCECCHIO IN CERCA DEL TRIS
Sabato 17 settembre (ore 21.15), la Zetagas Pontedera cercherà il pass per il secondo turno di Coppa Italia sul parquet del Fucecchio, nell'ultima sfida del quadrangolare di primo turno.
S.GIOVANNI - ZETAGAS 84 - 86 dts
La Zetagas espugna il parquet di San Giovanni con una bella prova di carattere. Gli uomini di Tedeschi, trascinati da un Fraschetti in grande spolvero conquistano così la quarta vittoria consecutiva e si riportano in zona playoff.
SABATO 24 SETTEMBRE: IL CENTRO E' DELLA ZETAGAS
Alle 18.30, in piazza Cavour, la presentazione della prima squadra e di tutti gli allenatori e istruttori della Juve. Prima (dalle 16), spazio ai baby con Un canestro per tutti - Un canestro per la vita.
WEEKEND INTENSO PER LA ZETAGAS
La Lega nazionale pallacanestro ha affidato alla Zetagas Pontedera l'organizzazione del Concentramento di zona della Coppa Italia di serie C1. L'appuntamento è per il prossimo weekend al PalaZoli, con quattro società protagoniste.
ZETAGAS - ASSISI 88 58
ZETAGAS: Meucci 6, Rossi 4, Fraschetti 15, Vanni 6, Moradei 7, Piarulli 2, Vicenzini 20, Migli 7, Canigiani 17, Cerri 4.Coach Alessio Marchini ASSISI: Piazza 6, Caputo G. n.e., Gnavolini, Angeletti 8, Caputo GL 5, Pecci 19, Bernacchia 5, Quercia 6, Petrosino 2, Cokic. Coach Paolo Anelli PARZIALI 30-11 53-25 68-39 88-51 Arbitri: Lombardo e Galasso di Siena
···
 
TEDESCHI: "DOBBIAMO MIGLIORARE"
Una sconfitta che brucia. Anche perché non è venuta da sola. La Zetagas ha iniziato l'anno male, con due ko consecutivi, nello spazio di tre giorni, a Siena col Costone prima e in casa col Prato dopo.
L'IMPERATIVO E' VINCERE!
La Zeta riparte dal Vaiano. Domenica (ore 18), la Juve Pontedera ospita al PalaZoli la compagine pratese, nella prima giornata del girone di ritorno, con l'obiettivo di cancellare le due sconfitte consecutive rimediate con Costone e Prato.
CAMPIONATO AL VIA: TRASFERTA A VAIANO
Per la Zetagas è arrivato il momento di fare sul serio. Domenica 1° ottobre (ore 18), la Juve Pontedera va a far visita al Vaiano, nella sfida valida per la prima giornata del campionato di serie C1.
VAIANO-ZETAGAS PONTEDERA 70-67
Inizio di campionato amaro per la Zetagas Pontedera sconfitta di misura a Vaiano (70-67).
CUS SIENA - ZETAGAS 48-55
La Zetagas espugna Siena aggiudicandosi gara uno playoff. Grande prova della squadra di coach Tedeschi sostenuta con entusiasmo dai molti tifosi pontederesi presenti sulle gradinate del palazzetto del Cus.
ZETAGAS-VAIANO 75-79 d.t.s.
La Juve Zetagas perde a sorpresa in casa col Vaiano (79-75), confermando di attraversare un periodo negativo, con improvvisi black-out che compromettono l'esito delle partite.
FALSA PARTENZA: LA ZETA PENSA AL RISCATTO
È iniziato con una sconfitta il campionato di serie C1 2005/06 della Zetagas Pontedera, tornata a mani vuote da Vaiano.
ZETA IN CRISI: SERVE LA RISCOSSA!
La Zetagas Pontedera deve ritrovare se stessa. Tre ko di fila hanno cambiato le prospettive e soprattutto hanno messo in evidenza alcuni limiti caratteriali dei biancocelesti, battuti in casa dal fanalino di coda Vaiano, alla sua prima vittoria stagionale in trasferta.
DOMENICA (ORE 18) ARRIVA IL MONSUMMANO
Debutto casalingo per la Zetagas Pontedera, che domenica (ore 18) affronta al PalaZoli il Monsummano, con l'obiettivo di riscattare il ko della prima giornata, rimediato a Vaiano.
LA ZETA NELLA TANA DELLA CAPOLISTA
Per la Zetagas c'è la partita più difficile. Sabato (ore 21.15) la Juve Pontedera va a far visita alla Nuova Pallacanestro Perugia, capolista del girone E del campionato di serie C1.
ZETAGAS-PESCIA 71-67
La Zeta soffre, stringe i denti, mostra un gran bel carattere e alla fine piega il Pescia (71-67), conquistando due punti fondamentali nella corsa per centrare l'obiettivo dei playoff.
BRAVI RAGAZZI! ORA L'ACQUASPARTA
La Zetagas si gode gli applausi. Battere Pescia non era semplice e il campo lo ha confermato.
LA JUVE IN LUTTO PER LA SCOMPARSA DI GIAMPAOLO SIGNORINI
Direttore sportivo per un ventennio, membro del CONI, è stato protagonista dei successi della Pallacanestro Pontedera; era uscito da vertici societari due anni fa.
ZETAGAS-MONSUMMANO 78-86
La Zetagas Pontedera scivola al PalaZoli col Monsummano (86-78). Per la Juve si tratta della seconda sconfitta consecutiva, dopo quella di Vaiano, in un avvio di stagione tutt’altro che esaltante.
ZETAGAS-REGGELLO 84-71
Secondo successo consecutivo per la Zetagas Pontedera, che dopo aver espugnato Assisi e nonostante alcune assenze importanti, centra i due punti nel match casalingo col Reggello (81-74).
CON L'ACQUASPARTA VIETATO DISTRARSI!
Traferta in terra umbra per la Zetagas Pontedera che sabato (ore 18) affronta il PalaLiti di Acquasparta, in provincia di Terni, il Basket Lincei, nella tredicesima giornata del girone di ritorno del campionato di serie C1 (girone E).
LA ZETA RIPARTE: TUTTI CONFERMATI
La Juve Pallacanestro Pontedera è pronta a tuffarsi nella stagione 2005/2006. In vista del campionato di serie C1, il sodalizio pontederese ha rinnovato il matrimonio con la Zetagas, che sarà ancora una volta lo sponsor dei biancocelesti. Under 21 ed Under 14 inserite in Eccellenza.
ZETAGAS: IL 2 OTTOBRE ESORDIO A MONSUMMANO
La Lega nazionale pallacanestro ha diramato i calendari del campionato di serie C1 2005/06, che scatteranno domenica 2 ottobre. La Juve Zetagas Pontedera, inserita nel girone E (tosco-umbro), debutterà sul campo del Vaiano (ore 18). Anche quest'anno i biancocelesti giocheranno le partite casalinghe la domenica alle 18: l'esordio di fronte al proprio pubblico è fissato per il 2 ottobre col Monsummano Terme.
SIENA E PRATO TRA LA ZETA E I PLAYOFF
Archiviata la pratica Acquasparta, la Zetagas guarda agli ultimi due appuntamenti della regular season. La trasferta in terra umbra non ha riservato particolari insidie ai pontederesi, bravi ad affrontare l'impegno col piglio giusto, guadagnando già prima del riposo un margine rassicurante, poi mantenuto fino al suono della sirena.
COSTONE KO: MA SERVE UN'ALTRA IMPRESA
La miglior prestazione stagionale vale alla Zetagas Pontedera il successo casalingo sul quotato Costone Siena (84-77), nella penultima giornata della regular season.
COPPA: LA ZETA A MONSUMMANO
Seconda sfida di Coppa Italia per la Zetagas Pontedera, che dopo essere scivolata in casa col Pescia all'esordio, affronta mercoledì sera (ore 21) in trasferta il Monsummano, in un match decisivo per il passaggio del turno.
CON L'ACQUASPARTA PER CHIUDERE IN BELLEZZA
Tra la Zetagas e un sereno Natale c’è l’ostacolo Acquasparta. Domenica (ore 18), al Juve affronta al PalaZoli di Pontedera la compagine umbra, relegata nei bassifondi della classifica.
TEDESCHI: "BENE COSI', MA POSSIAMO CRESCERE"
Il coach: "Non ci esprimiamo ancora al massimo, ma a tratti facciamo vedere buone cose".
ZETAGAS-ACQUASPARTA 93-70
Partita senza storia al PalaZoli di Pontedera, dove la Juve Zetagas liquida senza patemi l’Acquasparta (93-70).
COPPA: ZETAGAS-SPEZIA 80-69
La Zetagas supera al PalaZoli di Pontedera lo Spezia (80-69) ed è con un piede e mezzo nel terzo turno di Coppa Italia.
SI RICOMINCIA DA SIENA
La Zetagas ricomincia da Siena. Giovedì 5 gennaio (ore 20.30), torna il campionato di serie C1, con la penultima giornata del girone di andata, che vede i biancocelesti opposti al Costone. Poi due giorni per recuperare energie e domenica (ore 18), di nuovo in campo, al PalaZoli con la Pallacanestro Prato.
ZETAGAS-IN JOB VERONA 66-74
La Zetagas Pontedera perde di misura con la In Job Verona (74-66) e vede svanire il sogno di conquistare la Summer Cup di serie C1.
REGGELLO-ZETAGAS PONTEDERA 70-89
La Zetagas risorge a Reggello. I biancocelesti interrompono in terra fiorentina la serie nera di cinque sconfitte consecutive (89-70), grazie a una prestazione senza ombre.
AL PALAZOLI LA CORAZZATA PERUGIA
Appuntamento infrasettimanale per la Zetagas Pontedera, che giovedì (ore 18), ospita al PalaZoli la Nuova Pallacanestro Perugia, per l’undicesima giornata di andata del campionato di serie C1 (girone E).
COPPA ITALIA: ZETAGAS AVANTI
Pontedera batte Recanati e si qualifica per la finale del girone.
E ORA LA COPPA ITALIA
Dopo la vittoria sull'Acquasparta, la pausa natalizia nel segno della fase finale della Summer Cup.
ORVIETO-ZETAGAS 58-68
Seconda vittoria consecutiva per la Zetagas Pontedera, che dopo aver sbancato Reggello, concede il bis a Orvieto e si rilancia in classifica.
ZETA KO A SIENA: DOMENICA ARRIVA PRATO
La Zetagas inaugura l'anno con una sconfitta (85-80) sul parquet del Costone Siena.
ZETAGAS-PRATO 72-74
La Zetagas si arrende in casa alla Pallacanestro Prato (74-72).
IN UMBRIA PER VOLARE
A Ponte San Giovanni per continuare a scalare la classifica. Una Zetagas in salute sfida sabato (ore 21.15) il Pontevecchio, compagine che fino a questo momento non ha brillato, conquistando 2 vittorie e 5 sconfitte.
MARCHINI FA CHIAREZZA SUGLI OBIETTIVI
Il coach della Zetagas: "Sbagliato accostarci alla parola promozione".
A CECINA LE FINALI DELLA SUMMER CUP
Si terrà dal 27 al 29 dicembre 2005, a Cecina, la fase finale della Coppa Italia, alla quale prenderanno parte le vincenti degli 8 concentramenti territoriali, tra le quali figura la Zetagas Pontedera, trionfatrice del torneo ospitato in pre-campionato al PalaZoli.
PONTEVECCHIO-ZETAGAS 61-74
Una bella Zetagas sbanca senza problemi Ponte San Giovanni, al termine di una partita tenuta saldamente in mano per tutti i 40 minuti.
PESCIA-ZETAGAS PONTEDERA 64-66
La Zetagas Pontedera interrompe la serie di tre sconfitte consecutive, andando a vincere (66-64) sul parquet del Pescia.
AL PALAZOLI LA CORAZZATA PERUGIA
Appuntamento infrasettimanale per la Zetagas Pontedera, che giovedì (ore 18), ospita al PalaZoli la Nuova Pallacanestro Perugia, per l’undicesima giornata di andata del campionato di serie C1 (girone E).
A SAN GIOVANNI PER L'IMPRESA
Trasferta difficile per la Zetagas Pontedera, che sabato (ore 21.15) andrà a far visita all'Alberto Galli di San Giovanni Valdarno, compagine che occupa la terza posizione nel girone E della serie C1.
LA ZETA TORNA A SORRIDERE
La Zetagas ha ripreso la marcia. Sul parquet del Pescia, i biancocelesti conquistano i due punti, mettendosi alle spalle i tre ko consecutivi, rimediati con Siena, Follonica e Perugia.
ZETA: L'IMPRESA E' POSSIBILE!
All'assalto della capolista. La Zetagas Pontedera ospita domenica al PalaZoli (ore 18) il Cus Siena, che viaggia a punteggio pieno dopo 8 giornate.
OTI SAN GIOVANNI VALD'ARNO-ZETAGAS 84-86 dts
Gran colpo della Zetagas Pontedera che espugna il parquet dell'Alberto Galli dopo un tempo supplementare (86-84), confermandosi la bestia nera del San Giovanni, già messo ko all'andata, sempre all'overtime.
A SIENA PER L'IMPRESA!
Trasferta di fuoco per la Zetagas Pontedera che sabato (ore 18) affronta il Cus Siena, compagine che occupa la seconda posizione in classifica, alle spalle della capolista Perugia.
AL PALAZOLI ARRIVA IL FOLLONICA
La Zetagas si gioca una buona fetta di stagione. Domenica (ore 18), la compagine biancoceleste ospita al PalaZoli di Pontedera il Follonica, in una partita fondamentale per l'accesso ai playoff, valida per la 26a giornata del campionato nazionale di serie C1, girone E.
ZETAGAS-FOLLONICA 72-90
Battuta d'arresto casalinga per la Zetagas Pontedera, che cede nettamente al Follonica (90-72).
ZETEGAS-PONTEVECCHIO 92-69
La Zetagas Pontedera rispetta il pronostico della vigilia e si aggiudica senza grossi problemi il match interno col fanalino di coda Pontevecchio Ponte San Giovanni (92-69).
PLAYOFF: LA ZETA SOGNA LA SEMIFINALE
"Dobbiamo chiudere il conto". Alla vigilia della seconda sfida dei quarti di playoff col Cus Siena, in programma mercoledì (ore 21) al PalaZoli di Pontedera, il coach della Zetagas, Riccardo Tedeschi suona la carica
ZETAGAS-NUOVA PALL. PERUGIA 60-66
Terzo ko di fila per la Zetagas Pontedera, sconfitta in casa (66-60) dalal Nuova Pallacanestro Perugia.
ZETA-CUS SIENA 63-71
Sarà la "bella" a decidere chi tra Zetagas Pontedera e Cus accederà alle semifinali dei playoff di serie C1. Dopo aver espugnato Siena, la Juve non è riuscita a centrare il bis di fronte al proprio pubblico, arrendendosi alla buona vena degli avversari (71-63).
"BRAVI RAGAZZI"
Il presidente Giuseppe Degl'Innocenti, traccia un bilancio positivo della stagione.
ESPUGNATA SIENA: 55-48!
Colpo grosso della Zetagas Pontedera che espugna Siena nella prima sfida dei quarti di finale dei playoff di C1.
CUS SIENA-ZETAGAS 78-70
Si ferma ai quarti di finale l'avventura nei playoff della Zetagas Pontedera. I biancocelesti escono sconfitti, ma a testa alta, dalla terza e decisiva sfida col Cus Siena.
ZETAGAS-CUS SIENA 75-84
La Zetagas non riesce a bloccare la marcia inesorabile del Cus Siena, che centra al PalaZoli di Pontedera la nona vittoria consecutiva in campionato, che gli permette di restare a punteggio pieno in testa alla classifica. Buona comunque la prova dei padroni di casa, che si fermano dopo due successi consecutivi, ma che lottano alla pari coi senesi per oltre mezz’ora, meritandosi gli applausi del proprio pubblico e confermandosi squadra in grado di dare del filo da torcere a qualunque avversaria.
ZETAGAS KO CON ONORE
L’impresa è stata soltanto sfiorata dalla Zetagas, battuta in casa dal Cus Siena, capolista indiscussa del campionato di C1. Ma nonostante la sconfitta le note liete in casa pontederese non mancano, come conferma l’allenatore Riccardo Tedeschi
MARCHINI: "BRAVI RAGAZZI"
«E’ stata la vittoria del gruppo». Il coach della Zetagas, Alessio Marchini, plaude la prestazione dei suoi, capaci di imporsi a Siena col Costone, nella seconda giornata del campionato di serie C1/E.
ZETAGAS - FIGLINE VALD'ARNO 60-75
Con la sconfitta subita dalla neopromossa in C1 Figline Val'Arno la Zetagas di coach Marchini esce dalla Coppa Italia 2006-07. Domani alle 21.00 al Palazoli finale-derby per passare il turno tra le due valdarnesi Figline e san Giovanni che ha superato Pescia.
LA COMPOSIZIONE DEL GIRONE
La Federazione italiana pallacanestro ha comunicato i gironi della serie C1, per la stagione 2006/07.
ALESSIO MARCHINI E' IL NUOVO COACH
L'ex Castelfiorentino, 33 anni, di La Spezia, prende il posto di Riccardo Tedeschi.
"DOBBIAMO FINIRE BENE"
Il coach Alessio Marchini carica la squadra in vista del match casalingo di sabato (ore 21.15) con l'Oti.
ZETAGAS, BUONA LA PRIMA
La Zetagas inizia la stagione travolgendo Assisi, per la soddisfazione del tecnico Alessio Marchini: «I ragazzi hanno fatto quello che gli avevo chiesto, puntando su aggressività, velocità e contropiede».
E' ARRIVATO IL MOMENTO DELLA VERITA'
Per la Zeta è arrivato il momento della resa dei conti. Domani (ore 18), i biancocelesti si giocano sul parquet del Prato il loro futuro, nell'ultima giornata della regular season del campionato di serie C1 (girone E).
FIGLINE-ZETAGAS 77-73
 
IL PRIMO COLPO E' ROSSI
Michele Rossi, classe 1985, proveniente dal Mazzanti Empoli (serie B), è il nuovo playmaker della Juve Zetagas Pontedera.
LA ZETA SI GIOCA IL FUTURO
La Zetagas Pontedera si gioca una buona fetta di campionato: domenica (ore 18), al PalaZoli di Pontedera arriva il Santa Maria degli Angeli - Assisi, compagine che occupa il dodicesimo posto in classifica, con due punti in meno dei biancocelesti, che hanno il dovere di porre fine alla serie negativa, che ha portato ben 4 sconfitte consecutive.
MARCHINI PROTAGONISTA IN GERMANIA
Avventura internazionale per il coach della Zetagas Pontedera, Alessio Marchini. Il nuovo allenatore biancoceleste è stato tra i protagonisti della Summer League andata in scena a Francoforte (Germania), alla quale hanno partecipato squadre composte da giocatori militanti nelle prime serie di tutta Europa.
ZETA: ECCO IL CALENDARIO
Esordio casalingo col Santa Maria degli Angeli. Poi il derby col Costone.
ECCO FEDERICO MORADEI
La Zetagas chiude il mercato estivo ingaggiando Federico Moradei, classe 1982, giocatore eclettico di 192 cm, proveniente dal Mazzanti Empoli, compagine di serie B2.
MONSUMMANO-ZETAGAS 66-55
Otto minuti di black-out costringono la Zetagas Pontedera alla quarta sconfitta consecutiva.
COPPA ITALIA: ZETA ELIMINATA
Si ferma la marcia della Zetagas nella Coppa Italia di serie C1. La squadra pontederese esce nella semifinale del Concentramento zonale, andato in scena al PalaZoli nel weekend.
ZETAGAS-ASSISI 88-51
La Zetagas Pontedera inizia alla grande l’avventura nel campionato di serie C1. La compagine biancoceleste travolge al PalaZoli il Santa Maria degli Angeli (88-51), chiudendo in pratica il match nel giro di dieci minuti.
LA ZETA COL FIATO SOSPESO
Col Pontevecchio ottiene la quinta vittoria consecutiva. Ma Vicenzini potrebbe essere out per tutta la stagione a causa di un infortunio allo scafoide.
"NON MI E' PIACIUTO IL FINALE"
La sconfitta con una squadra del calibro del Follonica ci può anche stare. Quello che però non è andato giù al coach Riccardo Tedeschi è l'atteggiamento dei suoi nell'ultima parte della gara.
ZETA: DUE TRASFERTE PER RICOMINCIARE
"E' una stagione stregata. Magari non ci esprimiamo al meglio, ma la fortuna ci ha decisamente voltato le spalle". Il coach della Zetagas Pontedera, Riccardo Tedeschi, allarga le braccia sconsolato dopo la quinta sconfitta consecutiva, rimediata dai suoi nel match interno col Santa Maria degli Angeli.
ANDREA PIERINI E' IL NUOVO DS
Andrea Pierini assume l’incarico di direttore sportivo della Zetagas Pontedera.
COPPA: SPEZIA - ZETAGAS 64-72
La Zetagas di Marchini vittoriosa anche a La Spezia accede al terzo turno di Coppa Italia.
CUS SIENA-ZETAGAS 64-55
Si interrompe a Siena la serie di cinque vittorie consecutive della Zetagas Pontedera. La compagine biancoceleste viene sconfitta dal quotato Cus (64-55), ma esce dal campo a testa alta, dopo aver offerto una prestazione collettiva positiva.
LA ZETA OSPITA ASSISI
Dopo essersi presentata in bello stile alla città, al termine dell’evento “Un Canestro per tutti”, la Zetagas Pontedera inizia a fare sul serio. Archiviata la parentesi di Coppa, con l’eliminazione nel Concentramento territoriale, per mano del Figline, la compagine biancoceleste esordisce sabato in campionato, di fronte al proprio pubblico, col Santa Maria degli Angeli (ore 21.15).
ECCO IL MOMENTO DELLA VERITA'
In sei giornate la Juve Zetagas si gioca l'accesso ai playoff. Tutto dipenderà dai numerosi scontri diretti che la attendono in questa fase finale del campionato. A cominciare da domenica, quando la Juve ospiterà al PalaZoli il Follonica.
COL PESCIA LA PRIMA DI COPPA
Prima uscita ufficiale per la Zetagas, che mercoledì sera (ore 21), affronta al PalaZoli l'Audace Pescia, nella prima partita del triangolare di primo turno di Coppa Italia.
ZETA, CHE CARATTERE!
Soffre, va sotto di 14 punti, rifila un parziale di 16-0 e sconfigge anche la Fiorentina, terza vittima dopo Assisi e Costone.
COPPA: LA ZETA VINCE A MONSUMMANO
La zetagas espugna Monsummano (86-75) e si qualifica al secondo turno di Coppa Italia di serie C1. La compagine biancoceleste riscatta dunque il ko dell'esordio col Pescia, modtrandosi in crescita rispetto al debutto.
PERUGIA-ZETAGAS 68-55
La Zetagas Pontedera rimedia una sconfitta onorevole sul parquet della capolista Perugia (68-55). I biancocelesti, con Vicenzini ancora non al meglio e costretto a lasciare il campo a metà gara, restano aggrappati al match fino ai minuti finali, per poi uscire dal campo sconfitti, ma a testa alta.
ZETA: AMICHEVOLE A CASTELFIORENTINO
Amichevole infrasettimanale per la Zetagas Pontedera che mercoledì sera (ore 19.30), affronta in trasferta il Castelfiorentino, compagine di categoria superiore (B2).
ZETAGAS: ORA SI FA SUL SERIO
Perdere a Perugia ci può stare. Ma ora si fa sul serio. La Zetagas archivia senza particolare rammarico il ko in terra umbra e guarda alle ultime quattro giornate della regular season del girone E della serie C1.
COL PESCIA DUE PUNTI D'OBBLIGO
Il mese di aprile deciderà il destino della Zetagas, chiamata ad affrontare le ultime 4 giornate della regular season, con la qualificazione ai playoff tutta da guadagnare.
AL PALAZOLI ARRIVA LA FIORENTINA
Il PalaZoli di Pontedera ospita sabato (ore 21.15) il big-match della terza giornata del campionato di serie C1/E. La Juve Zetagas, che ha iniziato la stagione con due vittorie, ospita la Fiorentina Basket, compagine neopromossa ma inserita all’unanimità del lotto delle favorite per il salto di categoria.
IL GRAN FINALE DELLA ZETAGAS
Standing-ovation per la Zetagas. La qualificazione è ai playoff, centrata grazie al successo di Prato, è arrivata a coronamento di un finale di campionato coi fiocchi, fatto di 9 successi nelle ultime 12 giornate.
LA ZETA NELLA TANA DELLA CAPOLISTA
Per la Zetagas c'è la partita più difficile. Sabato (ore 21.15) la Juve Pontedera va a far visita alla Nuova Pallacanestro Perugia, capolista del girone E del campionato di serie C1.
TIFOSI IN PULLMAN A SIENA
Domenica (ore 18), gara1 dei playoff col Cus. La società mette a disposizione un pullman.
LA ZETA OSPITA LO SPEZIA (ore 21)
Torna in campo la Zetagas, che sabato affronta al PalaZoli di Pontedera lo Spezia, nella gara di andata del secondo turno di Coppa Italia.
KO DI VITERBO: LA ZETA GUARDA AVANTI
La Zeta manca l’impresa sul parquet del Viterbo. La compagine pontederese gioca un po’ al di sotto delle precedenti uscite ed è costretta a lasciare la leadership del girone E della serie C1, ora in mano ai laziali e al Pescia, che ha espugnato Firenze.
COSTONE SIENA - ZETAGAS 63 68
COSTONE: Castri 9, Franceschini N. 6, Dell'Aquila 10, Martellucci 6, Sprugnoli 2, Braccagni 12, Franceschini F.18, Spinelli, Ghezzi, Bonelli. All. Tozzi ZETAGAS: Meucci 2, Rossi 13, Vanni 3, Moradei 3, Piarulli 2, Vicenzini 29, Migli, Canigiani 8, Cerri, Ruberti n.e. All. Marchini Parziali 23-18 38-33 50-49 63-68 Arbitri: Di Deo e Posti di Perugia
LA ZETA AL TERZO TURNO DI COPPA
Espugnata Spezia: nel weekend il quadrangolare di qualificazione alla fase finale.
ZETAGAS - CUS 63-65
Secondo stop consecutivo per la Zetagas, che dopo aver perso l’imbattibilità esterna sul parquet del Viterbo, cede di misura al PalaZoli di Pontedera, al Cus Siena (63-65).
VITERBO-ZETAGAS 66-55
Primo ko stagionale per la Zetagas Pontedera, che cede in trasferta al Viterbo (66-55) nel big-match della quarta giornata del campionato di serie C1, girone E.
ZETA A SIENA COL COSTONE
Prima trasferta stagionale per la Zetagas Pontedera, che sabato (ore 20.30) va a far visita al Costone Siena.
COPPA ITALIA: RIFLETTORI SU PONTEDERA
Dopo aver superato i primi due turni, la Zetagas ospita al PalaZoli il Concentramento territoriale di Coppa Italia di serie C1.
ZETAGAS-FIORENTINA 81-78
Magica Zetagas Pontedera: dopo Assisi e Costone, i biancocelesti piegano anche la Fiorentina Basket e proseguono la loro marcia a punteggio pieno in vetta alla classifica. Stavolta la vittoria arriva al termine di una strepitosa rimonta, coi ragazzi di Alessio Marchini che dimostrano di avere un gran carattere.
LA ZETA A CACCIA DEL POKER
Match-clou per la Zetagas Pontedera, che domenica (ore 18) sarà di scena sul parquet del Primo Michelini Viterbo, nella quarta giornata del campionato di serie C1/E.
ZETA SUBITO IN CAMPO
Dopo il ko interno col Cus Siena, la Juve sarà impegnata mercoledì (ore 18) a Figline.
A PRATO PER IL TRIS VINCENTE
Una sfida in cui si cercano conferme, dopo due successi importanti che hanno posto fine a un periodo difficile. La Zetagas, sulle ali dell’entusiasmo della vittoria contro il Piombino, “planerà” domenica alle 18 a Prato per affrontare una squadra ostica. Pontedera vive ovviamente un momento molto buono soprattutto a livello psicologico: la vittoria nell’ultimo turno ha ovviamente lasciato un segno positivo sul morale dei ragazzi di Federico Barsotti che però si preoccupa degli avversari.
VALDICEPPO vs ZETAGAS 55-53
La Zetagas getta al vento l’occasione di chiudere i conti e di avere la certezza di proseguire il cammino nei play off. Dopo la vittoria casalinga con Val di Ceppo nella gara uno, gli uomini di coach Barsotti escono sconfitti in terra umbra per 55-53, dando così la possibilità agli avversari di rimettersi in carreggiata e di giocarsi il tutto per tutto nella “bella” in programma sabato 7 maggio al PalaZoli.
ARRIVANO GLI UNIVERSITARI
Una partita per cercare di confermare tutto quello che ha consentito di conquistare due successi importanti, con la consapevolezza che pur giocando in casa si dovrà lottare e soffrire fino all’ultimo secondo. La Zetagas torna al Palazzetto dello Sport “Emilio Zoli” questo sabato per affrontare il Cus Siena (inizio alle 18.30). Una sfida che si preannuncia fin da ora combattutissima, visto che gli universitari senesi sono un’ottima squadra e Pontedera arriva a questa sfida in un buon momento di forma e soprattutto determinata a trovare un altro successo importante.
ZETAGAS vs MONTECATINI 74-70
Quattro punti in più che valgono il quarto posto della regular sesaon, Quattro punti per una vittoria sulla corazzata capolista Montecatini, ottenuta con grinta e determinazione, da un gruppo che per il terzo anno consecutivo, con la guida del confermatissimo coach Barsotti, accede con merito ai playoffs. Con merito per il gioco espresso, per la forza e la serenità dimostrata nel superare i momenti difficili degli infortuni a ripetizione, per il cuore messo in campo e per il sostegno sincero della tifoseria JP.
DUE PUNTI PER LA MATEMATICA
Dopo la sosta del fine settimana, dedicata alla fase finale della Coppa Italia Dilettanti, la Zetagas tornerà in campo sabato 26 marzo per affrontare in trasferta i pistoiesi di Bottegone a quota 18 in classifica.
ZETAGAS vs VALDICEPPO 61-45
La Juve batte Valdiceppo in gara tre e vola in semifinale a Montecatini dove ritroverà i vincitori della regolar season sconfitti al PalaZoli nell'ultima di campionato. Contro i perugini la Zetagas ha ritrovato in pieno determinazione ed intensità difensiva tanto che per la sesta volta nella stagione 2011 ha tenuto sotto quota 56 punti gli avversari.
OBIETTIVO PLAYOFF
Non sono ancora a portata di mano i play off per la Zetagas caduta in casa contro Monsummano (62-66). Non è bastata la determinazione dei ragazzi di coach Federico Barsotti per guadagnare due punti pesanti in chiave spareggi.
ZETAGAS vs MONTEVARCHI 86-60
Montevarchi si aggiudica il primo tempino grazie ad un canestro di tabella di Ratta allo scadere del quarto ma poi la Zetagas chiude le maglie in difesa e per gli ospiti si spegne la luce. Più dieci all'intervallo e più 26 alla sirena con gli aretini a segno nel terzo periodo solo con il sempreverde Sacchetti, miglior realizzatore con 29 a referto.
A Montecatini per centrare l'impresa
La soddisfazione per la vittoria in gara due contro Montecatini è stata in parte cancellata dalle gravi vicende accadute subito dopo la fine della partita di mercoledì sera al PalaZoli.
AVANTI CON LA GRINTA DI ORVIETO
Una vittoria ottenuta con grinta e determinazione al termine di una battaglia. In casa Zetagas c’è soddisfazione per il successo conquistato sul campo dell’Orvieto, contro una squadra che alla vigilia si annunciava molto ostica. Due punti importantissimi, che consentono ai pontederesi di inserirsi nel gruppone di squadre che si trova a quota 20 punti. E pensare che la gara non era iniziata sotto i migliori auspici per la squadra di Barsotti, come spiega il direttore sportivo Andrea Pierini:
STAGIONE POSITIVA: GRAZIE A SQUADRA E TIFOSI
“Si fa fatica a parlare di sport, ma quello che posso dire è che la prestazione nella gara tre contro Montecatini è stata buona, siamo andati al Palaterme senza poter contare sul supporto dei nostri tifosi, ma nonostante tutto siamo riusciti a fare la partita”.
VINCERE CON MONSUMMANO E RIPRENDERE IL CAMMINO
“Sono sicuro che tra un paio di settimane, quando ci saremo rimessi in sesto, sapremo riprendere il cammino che purtroppo abbiamo abbandonato a causa di questo lungo periodo negativo dovuto ai vari infortuni”.
IMPONIAMO IL NOSTRO RITMO E FACCIAMO POKER SU SAN GIOVANNI
La Zetagas scende in campo al Palazzetto dello Sport “Emilio Zoli” per cercare di continuare il trend positivo ed aggiudicarsi la quarta vittoria consecutiva. I ragazzi di Federico Barsotti infatti sabato, alle 18.30, affronteranno in una sfida impegnativa il San Giovanni Valdarno. Un derby, quello con gli avversari di questo turno, storico e da sempre molto sentito da entrambe le compagini.
SLITTA LA GARA CON FOLIGNO
Domenica palasport comunale non disponibile per gli umbri, si giocherà mercoledi 16 marzo. In vista della gara con Punto Credito Firenze, la Zetagas ne approfitta per recuperare energie ed i tanti infortuni che hanno colpito la formazione Jp negli ultimi mesi.
PREPARAZIONE A GONFIE VELE
Soddisfatto della prima settimana di preparazione l’allenatore della Juve Pontedera Federico Barsotti, che si prepara ad affrontare con la sua squadra le prime amichevole pre-campionato al PalaZoli contro le formazione livornesi del Don Bosco (B) e Libertas (C).
Alla ricerca del miglior piazzamento
Tutti ci credevano ma nessuno si era voluto sbilanciare perché mancava ancora all’appello la matematica. Ora, dopo la vittoria contro i pistoiesi di Bottegone (57-64), è arrivata anche quella certezza: la Zetagas è entrata nei play off e può addirittura lottare per ottenere il terzo piazzamento alle spalle di Costone Siena e Montecatini, in lizza per aggiudicarsi il primo posto alla fine della regular season.
PRATO vs ZETAGAS 48-61
La Zetagas centra il terzo successo consecutivo con una prestazione convincente. Opposti al Prato, squadra ostica e difficile da affrontare, i ragazzi di Federico Barsotti hanno tirato fuori gli artigli fin da subito: la partenza è infatti subito di marca pontederese, visto che la Zetagas riesce a mettere subito la testa avanti ed a piazzare un buon allungo che gli consente di prendere un buon vantaggio.
ABBIAMO RITROVATO LE CERTEZZE
La Zetagas si gode, meritatamente, il suo momento positivo. I ragazzi di Federico Barsotti centrano la terza vittoria consecutiva in casa dell’ostico Prato e con i punti conquistati risalgono ulteriormente in classifica. Ovviamente c’è tanta soddisfazione in casa pontederese anche per essere usciti bene da un momento difficile dopo quattro stop consecutivi.
Si RICOMINCIA CON CARRARA



Finalmente ci siamo, dopo la ripresa degli allenamenti e l’inizio della preparazione, la Juve Pontedera scenderà in campo domani, 24 settembre, alle 18,30 al PalaZoli per affrontare nella prima giornata del campionato di serie C la matricola Carrara.
GREEN TEAM PISTOIA vs ZETAGAS 54-60
Un'altra vittoria in trasferta che vale il più uno in media inglese, un'altra vittoria cercata ed ottenuta con determinazione da una Zetagas che in quel di Pistoia ha sorpassato i padroni di casa dopo appena tre minuti ed ha chiuso poi davanti di sei lunghezze concedendo solo 54 punti.
COACH BARSOTTI SODDISFATTO DEI SUOI RAGAZZI
“Ho faticato a mantenere la serenità all’interno del gruppo dopo la sconfitta in casa di Val di Ceppo quando abbiamo percepito che chi avevamo intorno ci dava per vincenti, per fortuna nella gara tre abbiamo dato il massimo e abbiamo superato il turno”.
Play off al via: al PalaZoli arriva Val di Ceppo
Due settimane tranquille vissute dalla Zetagas tra la fine della regular season e l’inizio dei play off. Dopo tanta attesa sabato 30 aprile alle ore 21,15, il PalaZoli aprirà le porte per ospitare la gara uno degli spareggi. Gli uomini di coach Federico Barsotti, con il quarto posto agguantato in volata, affronteranno i quinti in classifica di Val di Ceppo.
PRIMA TRASFERTA DA UNA BIG DEL GIRONE
Archiviata, insieme ai due punti, la vittoria di una settimana fa con Carrara, nella seconda di campionato la Zetagas Pontedera deve subito affrontare in trasferta un avversario ostico e super favorito, reduce tra l’altro da una sconfitta la scorsa settimana con Piombino, altra favorita del girone, e dunque ancora più agguerrito.
···
 
TUTTI PRONTI PER I PLAYOFFS
I giovani della Juve Pontedera: componente fondamentale per il campionato della Zetagas. Essere entrati nei play off conferma ancora una volta che la strategia della Juve Pontedera è vincente. Aver puntato sui giovani ha dato i frutti sperati.
A Cagliari con orgoglio e determinazione
Una lunga trasferta in Sardegna sabato 15 ottobre per la Zetagas Pontedera che affronterà alle ore 15 la formazione Trony Cagliari, reduce dalla vittoria in casa di Quid Cus Siena. La Zetagas invece ha all’attivo le due sconfitte nelle ultime due partite.
Motivati e decisi per gara 3 con Valdiceppo
Alle ore 21,15, il PalaZoli di Pontedera fischio di i izio per la gara numero tre dei quarti di finale tra Zetagas Pontedera e Reale Mutua Val di Ceppo. I bianco-celesti di coach Federico Barsotti hanno vanificato la trasferta umbra di mercoledì scorso permettendo agli avversari di pareggiare i conti dopo essere usciti sconfitti nel match uno a Pontedera.
ZETAGAS A ORVIETO IN CERCA DI CONFERMA E RISCATTO
Una partita per cercare conferme e ottenere una vittoria importante. La Zetagas, dopo la bella vittoria ottenuta nell’ultimo turno contro Livorno va alla ricerca di un nuovo successo domenica (inizio ore 18) sul campo dell’Orvieto. I pontederesi sono consapevoli che non sarà certo una passeggiata quella che li attende, come spiega l’allenatore Federico Barsotti:
Due punti con Bottegone per la certezza dei play off
Dopo la pausa dello scorso fine settimana la Zetagas torna in campo sabato 26 marzo alle ore 21,15 in casa dei pistoiesi di Bottegone, formazione di bassa classifica a quota 18 punti.
ZETAGAS AL "BORELLI" DI PESCIA PER PREPARARE LA STAGIONE
Il primo round di amichevoli è andato per la Zetagas Pontedera che ha affrontato Don Bosco Livorno, Libertas Livorno, Pescia e Fucecchio. Ancora presto per capire il campionato che sarà ma è comunque possibile tracciare un primo bilancio.
Costruire il match minuto per minuto per superare Montecatini
Imporre il gioco senza pensare troppo alla formazione super di Montecatini, imbattuta quest’anno sul parquet casalingo. Questo l’ingrediente base che la Zetagas deve utilizzare nella gara uno della semifinale play off domenica 15 maggio alle ore 18 al PalaTerme di Montecatini.
DA FINE MESE SI RICOMINCIA
Inizierà la preparazione lunedì 22 agosto 2011 la Zetagas Pontedera, che avrà così cinque settimane a disposizione per rimettersi in moto in vista dell'inizio del prossimo campionato di serie C, fissato per il 24 settembre.
PRONTI E CONVINTI PER GARA2
“È andata bene”. Tira un sospiro di sollievo l’allenatore della Zetagas Federico Barsotti dopo la vittoria nella gara uno play off contro Val di Ceppo (74-53). Certo ancora è presto per cantar vittoria ma resta il fatto che, come dice il detto, chi ben comincia è a metà dell’opera.
PALL.EMPOLI vs ZETAGAS 61-68
La Zetagas torna alla vittoria superando in trasferta la Pallacanestro Empoli con una buona prestazione collettiva guidata dall'esordiente coach Carlotti, vice di Barsotti inibito per due giornate in seguito ai discussi referti arbitrali del turno precedente.
CUS SIENA vs ZETAGAS 71-59
La Zetagas non riesce a passare sul campo del Cus e rinvia di sette giorni in casa contro Montecatini, la possibilità di chiudere la regular season al quarto posto. I senesi, senza alcuna pressione di risultato - già salvi e fuori dai playoff da un turno - hanno vinto con merito sui pontederesi apparsi invece contratti e condizionati per prendersi due punti che avrebbero significato la certezza di essere tra le top four.
A Carlotti la sfida contro Empoli
Coach Federico Barsotti, squalificato per due giornate con “l’accusa” di aver protestato oltre misura con l’arbitro alla fine della partita contro Costone Siena non potrà sedersi in panchina e così la Zetagas contro Empoli sarà guidata dal vice Gabriele Carlotti, un uomo-società, come viene definito dagli stessi dirigenti biancocelesti.
DUE PUNTI PER STARE CON LE PRIME
Battendo per 73-63 Liburnia Livorno, la Zetagas scaccia via definitivamente la nebbia che si era addensata sugli uomini di coach Federico Barsotti tra gennaio e febbraio quando, tra infortuni e acciacchi vari, anche la fortuna aveva girato le spalle alla formazione pontederese.
RITROVARE GRINTA E DETERMINAZIONE
“La sconfitta con Assisi? Sinceramente non me la spiego. Non c’era nessun motivo per cambiare così improvvisamente atteggiamento, sono usciti fuori tutti i limiti di una squadra che si sta allenando con fatica da due mesi e il nostro proverbiale carattere non si è presentato in campo”.
FOLIGNO vs ZETAGAS 52-54
Gran bella conferma quella della Zetagas a Foligno. I ragazzi Barsotti hanno infatti vinto sugli umbri di due lunghezze ma soprattutto hanno avuto in pugno la gara sostanzialmente per quaranta minuti, concedendo ai padroni di casa di metter la testa avanti solo per pochi secondi (41-39) all'inizio dell'ultimo quarto.
JUVE PRONTA PER LA PROSSIMA STAGIONE
Ancora con la guida del confermatissimo coach Federico Barsotti e di tutto lo staff tecnico la Juve Pontedera è pronta a scendere in campo per il prossimo campionato nazionale di serie C. Conferme, ritorni e partenze in un roster che punta sull'esperienza dei senior e sulla progressiva crescita degli juniores.
OLIMPIA CAGLIARI vs ZETAGAS 60-70
La Zetagas cede un solo quarto ai padroni di casa e torna da Cagliari con due punti importanti per rilanciarsi in classifica dopo due amare sconfitte. Ritrovate le percentuali al tiro - 50% dal campo e 62% dalla lunetta - e le triple di Angiolini (4/6), la squadra del presidente Degl'Innocenti ha condotto la gara di fatto per quaranta minuti lasciandosi superare solo a fine primo tempo con un canestro fortuito sulla sirena per mano di Raselli.
BOTTEGONE vs ZETAGAS 57-64
Certezza matematica dei PlayOff e possibilità di classificarsi al terzo posto. Miglior risultato la Zetagas non poteva ottenerlo con la vittoria sui pistoiesi di Bottegone. Gli uomini di Barsotti, grazie anche alle sconfitte di Fiorentina e Monsummano, sono infatti oggi in corsa per la terza piazza di una regular season che in alcuni momenti poteva sembrare compromessa a causa dei molti infortuni subiti.
IN CAMPO CON LA MASSIMA CONCENTRAZIONE
Una partita talmente semplice da diventare tremendamente complicata quella in programma sabato 17 dicembre alle ore 15,45 al PalaZoli di Pontedera dove la Zetagas ospiterà gli ultimi in classifica di Calasetta, con soli due punti in classifica.
MONSUMMANO vs ZETAGAS 60-58
Per un solo canestro (60-58) la Zetagas esce sconfitta dal PalaMeridien di Monsummano Terme al termine di una gara contrassegnata da un arbitraggio che ha scontentato tutti ma soprattutto Pontedera penalizzata dall'espulsione di coach Barsotti all'inizio del secondo quarto. Per la Juve comunque ancora una prova positiva sul parquet di una delle "corazzate" superfavorite del campionato.
ZETAGAS vs MONSUMMANO 62-66
I due coach hanno usato tutti i time out a disposizione così come richiedeva una gara tirata e tecnica tra due formazioni che, ancora una volta, si sono affrontate a viso aperto e che fino all'ultimo minuto si sono contese la vittoria.
GIOVEDI TRASFERTA A BOTTEGONE
Dopo la pausa natalizia la Zetagas Pontedera torna in campo giovedì 29 dicembre alle ore 21,15 per affrontare in trasferta i pistoiesi di Bottegone, formazione in cui da quest’anno milita l’ex biancoceleste Bongi.
LIBERTAS LIVORNO vs ZETAGAS 64-71
Una Juve distratta nel secondo tempo rischia di perdere sul campo della Libertas dopo aver condotto con sicurezza i primi due quarti chiusi all'intervallo a più 14. C'è voluto un Meucci in grande spolvero per rimandare indietro i livornesi lanciati dal sorpasso (60-59) a quattro minuti dalla sirena : due delle sei bombe (6/9) della guardia JP hanno infatti messo al sicuro la vittoria per gli uomini di Barsotti che mantengono la seconda posizione in classifica.
ALLA RICERCA DELLA VITTORIA
“Se avessimo vinto sabato scorso con Monsummano avremmo avuto un piede nei play off, ora ci sono alcune partite determinati, ma il margine di vantaggio sulla nona è abbastanza consistente, ce la possiamo fare”. Questo il pensiero sulla classifica del direttore sportivo della Juve Pontedera Andrea Pierini che dunque si dimostra fiducioso per il prossimo futuro bianco-celeste.
PLAYOFF QUASI CERTI
Le due vittorie con Val di Ceppo e Foligno dimostrano che le analisi fatte in casa della Juve Pontedera erano in linea con la realtà. “Nella partita con Monsummano era già emersa una scarsa condizione fisica nella squadra per le difficoltà degli ultimi mesi" - precisa il direttore sportivo della Juve Pontedera Andrea Pierini
ZETAGAS vs VAL DI CEPPO 74-53
La tripla di Meucci in apertura ha immediatamente innescato il turbo alla formazione di Barsotti e la Zetagas in venti minuti ha chiuso gara uno contro Val di Ceppo: 25-13 al primo quarto e 53-26 all'intervallo. Gli ospiti sono riusciti a dire la loro solo nell'ultimo periodo recuperando sei lunghezze dal meno 27 grazie alla zona ed a due bombe di Preda.
ZETAGAS vs LIBURNIA LIVORNO 73-63
Quarta vittoria consecutiva e quarto posto in classifica sempre più vicino per la Juve Pontedera che vince il derby con il Livorno degli ex Tedeschi e Vicenzini.I labronici non hanno mai mollato ma Walter Angiolini, con la grandinata di bombe "chirurgiche" nell'ultimo tempino ha messo nella cassaforte JP i due punti in palio. GUARDA LE FOTO
A CAGLIARI CON SERENITA' E DETERMINAZIONE
Sono 18 i punti all’attivo per Russo Cagliari, 22 per la Juve Pontedera. Quella di domenica 22 gennaio alle ore 16 in terra sarda si profila una partita importante per i padroni di casa desiderosi di recuperare terreno dopo tre sconfitte consecutive rimediate.
Barsotti chiama, i ragazzi rispondono: avanti così
“E’ stata la partita che mi aspettavo, avevo chiesto una partenza sprint e i ragazzi mi hanno accontentato, poi dopo un po’ di difficoltà nel secondo quarto, siamo riusciti a rientrare in partita e nell’ultimo tempo abbiamo ingranato la marcia e abbiamo vinto”. Questo il riassunto del match dell’allenatore della Zetagas Pontedera Federico Barsotti.
MONTECATINI vs ZETAGAS 71-54
Montecatini sfrutta al meglio il fattore campo e vince gara uno ma la Zetagas ha dimostrato di esserci e mercoledì al PalaZoli vorrà pareggiare la serie e tornare al Palaterme a giocarsi la bella per accedere alla finale promozione.
IN CAMPO, DI DOMENICA, CONTRO CAGLIARI
Terza giornata di campionato per la Zetagas Pontedera che affronterà, domenica 9 ottobre al PalaZoli, la formazione Russo Cagliari, retrocessa l’anno scorso dalla serie B. L’orario è insolito: ore 15, ma l’allenatore Federico Barsotti conta ugualmente sull’apporto dei propri tifosi.
SOTTO L'ALBERO JP TANTA SODDISFAZIONE
E’ tempo di auguri e bilanci in casa della Juve Pontedera dopo che la prima parte di molti campionati se n’è andata, lasciandosi dietro risultati positivi. Soddisfazione per il lavoro svolto sino ad ora è espressa da tutta la dirigenza, a cominciare dal presidente biancoceleste Giuseppe Degl’Innocenti. FOTO DELLA FESTA NATALE JP in Galleria.
ZETAGAS vs COSTONE SIENA 62-77
La Zetagas non ha trovato con continuità la chiave giusta per fronteggiare un avversario di grande caratura tecnica e Costone Siena si è aggiudicata con merito i due punti in palio a Pontedera.
CARRARA vs ZETAGAS 63-67
Con undici su tredici ai tiri liberi realizzati nell'ultimo quarto la Zetagas mette al sicuro la vittoria su Carrara al termine di una gara che ha visto i pontederesi sempre davanti ma contratti nel gioco e nel ritmo espresso.
QUARTO POSTO ANCORA POSSIBILE
Per la quarta posizione non tutto è perduto: la Zetagas ci proverà contro la capolista Montecatini. Nella peggiore delle ipotesi la Zetagas può arrivare sesta, mentre il miglior piazzamento possibile sarebbe il quarto posto.
NESSUN ALLARME E CONTINUIAMO A LAVORARE

Una valanga di occasioni gettate al vento e un tocco di malasorte che si è abbattuta al Palazoli. Questo il succo della partita persa dalla Zetagas Pontedera contro Russo Cagliari, ancora una volta, come già era successo con Monsummano, per una manciata di punti (60-65 dts).
ZETAGAS vs MONSUMMANO 72-53
Con una prestazione maiuscola la squadra di Barsotti vince di 19 su Monsummano e ribalta la differenza canestri dell'andata quando finì 60-58. Partita interpretata al meglio dalla Zetagas che con un ampia rotazione ha valorizzato l'esperienza dei senior e la brillantezza degli under.
A Siena, con Bongi, per centrare il quarto posto
Prendersi la matematica del quarto posto in classifica in casa di Cus Siena. Questo l’obiettivo primario della Zetagas, oltre a quello naturalmente di mettere in campo una prestazione in linea con le ultime positive uscite della formazione di coach Federico Barsotti che non perde dallo scorso 5 marzo vale a dire dalla trasferta in quel di Assisi.
Contro Monsummano per cercare continuità nei risultati
Torna davanti al proprio pubblico, dopo il successo esterno a Carrara, la Zetagas Pontedera che si troverà ad affrontare, sabato 14 gennaio alle ore 18,30, la forte formazione di Monsummano, seconda in classifica.
ZETAGAS vs FIORENTINA 50-59
Sulla Zetagas continuano a pesare assenze (Bongi, Meucci e Migli) ed acciacchi (Angiolini, Benini e Canigiani), alla Fiorentina al completo viene invece in aiuto per tre volte anche Santa Tabella ed i due punti in palio se li portano via gli ospiti, lasciando a Barsotti & C. il rammarico di non aver saputo sfruttare i sorpassi nei momenti decisivi (36-35 al 27' e 47-45 al 33').
DUE PUNTI CON PIENO MERITO
Torna a sorridere la Zetagas Pontedera dopo le sconfitte nelle ultime due partite. E lo fa in occasione di una trasferta lunga e difficile in casa di Olimpia Cagliari (60-70). “Era da molto tempo che non tornavamo vincenti dalla Sardegna - commenta l’allenatore pontederese Federico Barsotti -
A FOLIGNO PER LA CONFERMA
Vincendo con Val di Ceppo la Zetagas si è ampiamente riscattata dalla brutta gara persa ad Assisi. E mercoledi nel recupero di Foligno la squadra di Barsotti cerca il bis per assicurarsi l'accesso ai playoff.
RUSSO CAGLIARI vs ZETAGAS 67-59
La Zetagas tiene bene il campo per oltre mezzora con un ottima fase difensiva e buone scelte in attacco ma dal minuto 33 dopo uno sfondamento fischiato a Meucci sul più tre i pontederesi in campo perdono un po' lucidità ed i sardi ne approfittano subito per tornare a condurre l'incontro ed assicurarsi la posta in palio.
AVANTI CON PIENA FIDUCIA
E’ il risultato ad essere messo da parte dopo la sconfitta in casa di Monsummano per soli due punti (60-58). Perdere per così poco brucia, ma in casa della Zetagas Pontedera si guarda ciò che è stato fatto sul campo piuttosto che il tabellone luminoso.
ZETAGAS IN VETTA CON LE GRANDI
La Zetagas Pontedera c’è. La vittoria casalinga con Trony Cagliari (72-63) ha regalato soddisfazione e certezze alla truppa di coach Federico Barsotti, entrata in campo con il piglio giusto e poi brava ad avere quella determinazione utile a resistere all’assalto dei cagliaritani.
RITROVATA LA GRINTA CHE SERVE
Una vittoria su un campo impegnativo come Piombino che riempie di soddisfazione l’allenatore della Zetagas Federico Barsotti, dopo la sconfitta nel giorno dell’Immacolata in casa contro Cus Siena.
ZETAGAS vs VAL DI CEPPO 70-46
Coach Barsotti aveva chiesto una prova di carattere ed i suoi i ragazzi hanno eseguito al meglio: vittoria su Val di Ceppo, ribaltata la differenza canestri da meno 19 a più 24 e soprattutto ritrovata quella grinta e quella determinazione che ha tenuto gli umbri sotto i cinquanta punti.
SAN VINCENZO vs ZETAGAS 84-65
Nel freddo palazzetto di San Vincenzo la Garden House ribalta il risultato dell'andata e gela la Zetagas che esce dal campo con un meno 19. Per Pontedera è stata una giornata storta, un turno da dimenticare subito per ripartire con nuove energie e non compromettere la buona classifica fin conquistata con pieno diritto.
Contro Trony per pareggiare i conti con Cagliari
Ad una settimana di distanza dalla sconfitta contro Russo Cagliari, la Zetagas si trova ad affrontare un’altra formazione sarda in una gara, in programma al PalaZoli sabato 28 gennaio alle 21, che si preannuncia particolarmente complicata. Trony Cagliari infatti ricopre il secondo posto in classifica a quota 24 punti in compagni di Monsummano e San Giovanni Valdarno.
ZETAGAS PRONTA PER AFFRONTARE PISTOIA
Sarà una partita difficile esattamente come quella di una settimana fa contro Trony Cagliari, quella che la Zetagas Pontedera si prepara ad affrontare sabato 4 febbraio alle ore 18,30 al PalaZoli: di fronte la neopromossa Green Team Pistoia, a quota 20 punti in compagnia di una miriade di altre squadre.
NATALE IN ALTA CLASSIFICA
Guarda il bicchiere mezzo pieno l’allenatore della Zetagas Federico Barsotti dopo la vittoria dei suoi ragazzi contro i sardi di Calasetta (68-58), un successo che vale il secondo posto in classifica ma che però non soddisfa in pieno.
MASSIMA ALLERTA CONTRO LA DIFESA DI ALTOPASCIO
Una partita diversa dalle altre quella di sabato 12 novembre alle ore 18,30 per la Zetagas Pontedera che torna davanti al proprio pubblico, al PalaZoli, per affrontare Altopascio, squadra che fa dell’aggressività il proprio punto di forza.
S.GIOVANNI V.A. vs ZETAGAS 78-65
La Zetagas interrompe la striscia di successi andando a perdere dopo cinque vittorie consecutive sul difficile parquet di San Giovanni Valdarno. Pontedera penalizzata dai falli fischiati nei primi minuti a Meucci e Fraschetti (14 e 19 minuti in campo) non ha potuto sfruttare al meglio le rotazioni e nonostante il vantaggio a metà gara, nell'ultimo quarto non è riuscita a contenere la verve offensiva dei padroni di casa.
MONTECATINI vs ZETAGAS 77-66
La Zetagas perde gara tre con la capolista Montecatini ma finisce ugualmente la stagione con i complimenti arrivati da tanti sportivi toscani e gli applausi dei propri sostenitori costretti a vedere la partita via web per l'ordinanza del Prefetto di Pistoia che consentiva l'accesso al Palaterme ai soli residenti nel comune di Montecatini.
Complimenti al Costone, avanti con il nostro percorso
“E’ una squadra ben organizzata che merita la classifica che ha, ad oggi è la formazione migliore che abbiamo incontrato in campionato”. Non si nasconde dietro se e dietro ma, l’allenatore della Zetagas Pontedera Federico Barsotti dopo la sconfitta casalinga dei pontederesi contro l’attuale capolista Costone Siena (62-77).
A CARRARA PER DIMENTICARE BOTTEGONE
Deve cercare di risollevarsi subito dopo la sconfitta con Bottegone la Zetagas Pontedera, che tornerà in campo domenica 8 gennaio alle ore 18 nella prima di ritorno in casa di Carrara.
SCONTRO AL VERTICE
Sarà una partita complicata già in partenza quella di sabato 26 novembre alle ore 18,30 per la Zetagas che dovrà affrontare al PalaZoli una delle due attuali capolista della classifica, vale a dire Costone Siena. Parla Francesco Susini
PRONTI PER LA GARA UNO PLAYOFFS
Quarto posto in tasca e subito al lavoro per prepararsi al meglio ai play off. Una grande soddisfazione per la Juve Pontedera che per il terzo anno consecutivo si attesta nella parte alta del tabellone e si aggiudica, contro la capolista Montecatini, la quarta posizione di fronte al pubblico di casa.
Gara due contro Montecatini: alla ricerca della gara perfetta
Nonostante la sconfitta nella gara uno della semifinale play off contro la capolista Montecatini, l’allenatore della Zetagas Federico Barsotti si dichiara soddisfatto dei suoi ragazzi.
BOTTEGONE DA DIMENTICARE
“C’è poco da dire Bottegone ha giocato meglio, mentre noi abbiamo giocato una delle partite più brutte dell’anno”. Questo il primo commento dell’allenatore della Zetagas Federico Barsotti dopo la sconfitta nell’ultimo match del 2011 in casa dei pistoiesi (78-59).
GIRONE TOSCOSARDO: IL COMMENTO DI BARSOTTI
E’ stato pubblicato il calendario provvisorio del Campionato Nazionale di Serie C per la stagione 2011/2012 nel quale appunto è inserita, nel girone E, la Zetagas Pontedera. Il girone è composto da 16 squadre: 13 toscane e 3 sarde (due di Cagliari e una di Calasetta in provincia di Carbonia/Iglesias).
LA STRADA INTRAPRESA E' QUELLA GIUSTA
Solo note positive per il direttore sportivo della Juve Pontedera Andrea Pierini dopo il successo della Zetagas contro una squadra super attrezzata come Monsummano (72-53 il risultato finale). Una gara sempre dominata dai biancocelesti di coach Federico Barsotti che hanno saputo dimostrare di potersela giocare davvero con tutti. FOTO IN GALLERIA
IL PUNTO DEL DS PIERINI SULLA SQUADRA 2011-12
Il Direttore Sportivo Andrea Pierini fa il punto sulla squadra allestita per il prossimo campionato

. Già definita nei dettagli la stagione 2011/2012 della Juve Pontedera, guidata ancora una volta, nel Campionato Nazionale di Serie C, da coach Federico Barsotti che ha accettato la sfida di allenare una squadra junior, ma con tanta voglia di mettersi in gioco.
ZETAGAS vs SAN VINCENZO 71-55
Barsotti aveva chiesto la tripletta di successi ed i suoi hanno prontamente risposto battendo San Vincenzo con una vittoria cristallina. La Zetagas ha infatti sempre condotto la gara, tenendo gli ospiti dietro dal minuto 15 di oltre 10 punti e raggiungendo il massimo vantaggio di più 20 alla mezzora.
ZETAGAS vs CARRARA 57-45
Inizio vincente per la Zetagas che al Palazoli vince sulla matricola Carrara, una delle squadre più accreditate del campionato 2011-12. I padroni di casa hanno sfoderato una prestazione fatta di tecnica, grinta, cuore ed orgoglio che ha permesso loro di avere la meglio su una formazione di giocatori esperti che lascia poco spazio al gioco avversario.
CONTRO LIVORNO IN CERCA DI RISCATTO
Si deve rialzare dalle due sconfitte consecutive con Pistoia e San Vincenzo la Zetagas Pontedera che sabato 18 febbraio alle ore 18,30 affronterà al PalaZoli Libertas Livorno, squadra di bassa classifica ma che, con il recente cambio di allenatore, si è aggiudicata i due punti nelle ultime due gare disputate.
ZETAGAS MIGLIOR DIFESA DEL GIRONE
“E’ andata bene, siamo stati sempre avanti e abbiamo sempre controllato la partita, anche se c’è mancato l’istinto di chiuderla e abbiamo commesso errori banali”. Questo il primo commento dell’allenatore della Zetagas Pontedera.
A San Vincenzo a caccia dei due punti
Cercherà subito di scrollarsi di dosso la sconfitta con Green Team Basket Pistoia, la Zetagas Pontedera impegnata sul campo di San Vincenzo domenica 12 febbraio 2012 alle ore 18. I livornesi, squadra di bassa classifica a quota 16 punti, sono una formazione giovane e frizzante, votata all’attacco.
LA CRESCITA DEI GIOVANI, INIEZIONE DI FIDUCIA PER IL FUTURO JP

Non si guarda tanto al secondo posto in classifica, che certo fa piacere, in casa della Juve Pontedera, quanto alla quarta vittoria su sei partite disputate, tutte giocate da protagonista, anche in occasione delle due sconfitte, decise per gran parte da episodi.
A Pistoia per bissare Cagliari
Dopo la trasferta (e la vittoria) della scorsa settimana a Cagliari sul campo dell' Olimpia, la Zetagas Pontedera si appresta ad affrontare un’altra partita fuori casa contro Green Team Basket Pistoia (sabato 22 ottobre, ore 21,15). Obiettivo prendere altri due punti per continuare a muovere la classifica.
IN TESTA CON LE FAVORITE
Dopo la vittoria casalinga con Altopascio (59-47), si guarda soprattutto alla prestazione positiva della squadra, senza lasciarsi troppo influenzare da una classifica lusinghiera che vede la Zetagas condividere il primo posto con squadre importanti come Costone Siena, Piombino e Monsummano,
Con San Vincenzo per la tripletta di successi
Una squadra giovane e talentuosa in attacco. Questo il profilo del prossimo avversario della Zetagas Pontedera che sabato 29 ottobre alle ore 18,30, tra le mura amiche del PalaZoli, affronterà i livornesi di Basket San Vincenzo, con la voglia di infilare il tris di vittorie consecutive.
Avanti con la massima umiltà
“Non avevamo mai vinto nel girone di andata a Livorno e soprattutto negli ultimi anni avevamo sempre subito il loro modo di giocare, invece questa volta siamo andati là con le idee chiare”. Questo il primo commento dell’allenatore della Zetagas Federico Barsotti dopo l’importante vittoria sul campo livornese (64-71) che porta Pontedera al successo numero cinque e conferma il secondo posto in classifica.
AL PALAZOLI PER LA TRIPLETTA
Le due ultime vittorie consecutive con Livorno e Altopascio hanno rinfrancato, e non poco, l’anima della Zetagas che si prepara ad affrontare con la massima tranquillità, ma anche con tanta voglia di far bene, la partita casalinga con San Giovanni Valdarno in programma sabato 3 marzo alle ore 18,30 al PalaZoli.
ZETAGAS PRONTA PER LIVORNO
Dopo la vittoria casalinga contro San Vincenzo che ha portato a tre il numero di successi consecutivi, la Zetagas è pronta ad affrontare un’altra formazione livornese, ovvero i labronici di Liburnia (domenica 6 novembre ore 18), un campo che negli ultimi anni è sempre risultato ostico per i biancocelesti.
ZETAGAS vs RUSSO CAGLIARI 60-65 dts
Di nuovo un risultato a fil di sirena, di nuovo un amara sconfitta per la Zetagas che questa volta perde al supplementare per mano del Russo Cagliari. Gli uomini di Barsotti non sono stati capaci di mantenere quel più 5 a metà ultimo quarto, ottenuto grazie a 9 punti rifilati ai sardi da un encomiabile Fraschetti, capitano "cuor di leone" di una truppa mai doma ma finora in credito con sfortuna e scelte arbitrali.
ZETAGAS vs CALASETTA 68-58
La Zetagas come da pronostico vince su Calasetta ma non convince. Gli uomini di Barsotti hanno lasciato per metà gara l'iniziativa agli ospiti e solo nel secondo tempo hanno preso in mano una gara che alla vigilia nessuno prevedeva facile. FOTO IN GALLERIA
Con Empoli sfida per i playoff
Due formazioni a pari punti. Trenta infatti sono quelli accumulati sin qui da Empoli, così come trenta quelli all’attivo per la Zetagas Pontedera che ospiterà al Palazoli la formazione empolese, sabato 24 marzo alle ore 18, 30, in una partita cruciale, in cui sono in ballo non solo i due punti, ma anche una ipoteca sui play off.
Il lavoro di squadra premia la Zetagas
Spazzata via con una vittoria in casa di Carrara (63-67) l’opaca prestazione di fine anno con Bottegone. Così la Zetagas Pontedera inaugura con un successo il 2012 sperando che sia di buon auspicio per le gare che seguiranno.
TRASFERTA A SAN GIOVANNI: PARLA ANGIOLINI
Ha sposato il progetto della società biancoceleste Walter Angiolini che, insieme agli altri senior della Zetagas, fa quasi da “papà” ai giovani. “La società mi ha chiesto di continuare ad essere un punto di riferimento per la squadra ma anche di seguire i ragazzi del vivaio nel loro percorso di crescita.
Riacquisire freddezza e lucidità
Una gara in cui non si è visto l’istinto del killer, come ama definirlo l’allenatore della Zetagas Federico Barsotti. A cagliari non c’è stata quella fame di vittoria che era stata invece determinante nella gara, poi vinta, con Monsummano.
AD ALTOPASCIO IN CERCA DI CONFERME
Dopo la vittoria nell’ultima partita contro Libertas Livorno, c’è fiducia e ottimismo in casa della Zetagas che sembra dunque aver passato il momento buio che aveva portato a due sconfitte consecutive. Ora per dimostrare di essere usciti dal tunnel i biancocelesti dovranno affrontare come banco di prova la temibile formazione di Altopascio (domenica 26 febbraio alle ore 18).
ZETAGAS vs ALTOPASCIO 59-47
Nel parziale del terzo quarto, 14-4, sta il racconto di Zetagas Altopascio: gara giocata in difesa, gara corretta e combattuta tra due coach che interpretano, insegnano e vivono il basket degli anni duemila con grande competenza e passione. FOTO IN GALLERIA
ZETAGAS vs GREEN TEAM PISTOIA 52-61
Battuta d'arresto per Zetagas che perde al Palazoli per mano del Green Team Pistoia, e non riesce a salvare la differenza canestri (54-60 all'andata). I padroni di casa, in vantaggio di 6 a metà tempo, nella ripresa non sono più riusciti ad esprimersi in modo corale e continuando con la bassa percentuale al tiro che ha caratterizzato l'intero l'incontro (33%) non hanno potuto far altro che veder festeggiare i pistoiesi alla sirena.
PIOMBINO vs ZETAGAS 64-74
Pronto riscatto della Zetagas che dopo lo stop interno con il Cus Siena va a prendersi due punti in casa di Piombino, una delle favorite del girone.
A SAN VINCENZO E' MANCATA L'ANIMA
“E’ stata la più brutta partita dell’anno”. Non usa mezzi termini l’allenatore della Juve Pontedera Federico Barsotti dopo la sconfitta nella trasferta di San Vincenzo (84-65 il risultato finale), dove i biancocelesti non sono neppure riusciti a mantenere il vantaggio nella differenza punti rispetto alla partita di andata.
ZETAGAS vs LIBERTAS LIVORNO 76-69
La Zetagas ritrova la vittoria e due punti importanti per la classifica a scapito della Libertas degli ex Bianchi, Vicenzini e Canigiani, i quali festeggiati prima della gara hanno ringraziato il pubblico locale con una buona prestazione.
A SIENA DALLA CAPOLISTA CON IL PIGLIO GIUSTO
Una gara difficile. Questo il miglior modo per definire il match di domenica 11 marzo alle ore 18, quando la Zetagas Pontedera affronterà la trasferta di Costone Siena, squadra capolista del girone. Due punti separano i biancocelesti dai senesi, ma la qualità degli avversari non si discute.
CONTINUARE A LAVORARE CON IMPEGNO
Ha sbattuto contro il muro di San Giovanni Valdarno la Zetagas Pontedera che in trasferta non è riuscita a centrare la sesta vittoria consecutiva (78-65). Nelle file biancocelesti c’è la consapevolezza di non aver giocato al massimo delle proprie possibilità, ma l’allenatore Federico Barsotti non ne fa una colpa ai suoi ragazzi.
GIOVEDI ARRIVA IL CUS SIENA
C’è grande entusiasmo per la vittoria della Zetagas in casa di Pallacanestro Empoli (61-68) ma anche per come si è comportato il vice Gabriele Carlotti, che ha preso per mano in modo impeccabile la squadra orfana di coach Barsotti, squalificato per due giornate.
COSTONE vs ZETAGAS 51-50
Con la palla che schizza sul ferro a pochi decimi dalla sirena la Zetagas sfiora il colpo sul campo della capolista Costone. Il tabellone finale riporta infatti un solo punto in più per i senesi sui cinquanta messo a segno dalle due squadre al termine di una gara che ha visto le difese protagoniste.
ZETAGAS vs CUS SIENA 59-61
Agli universitari di Siena sono stati sufficienti 5 minuti, gli ultimi, per vincere su una Zetagas che non è riuscita a tenere in mano le redini di un gioco che contro il Cus non è stato quello abitualmente espresso.
ESAME UNIVERISTARIO PER I PLAYOFF
“Arrivati a questo punto ogni partita è difficile, perché ci sono squadre che lottano per i play off e altre per la salvezza”. Parole dal significato ben preciso quelle dell’allenatore della Zetagas Barsotti che dunque esorta a non farsi ingannare dalla classifica del prossimo avversario, quel Cus Siena che con i suoi 22 punti deve stringere i denti per tentare di mantenere la categoria.
BOTTEGONE vs ZETAGAS 78-59
Chiude con una sconfitta l'anno 2011 della Zetagas, una sconfitta rimediata senza se e senza ma sul campo di Bottegone che si è confermata una delle formazioni più accreditate del girone.
A PIOMBINO CON TANTA GRINTA
Dopo la vittoria con Empoli la Zetagas è inciampata nella sconfitta casalinga di misura contro Cus Siena (59-61). I biancocelesti, guidati ancora una volta da coach Carlotti, dopo le due giornate di squalifica, inflitte a Barsotti, non sono riusciti a bloccare lo sprint finale dei senesi e hanno chiuso a -2. E domenica 11 dicembre alle ore 18 sono attesi da Piombino.
Contro Piombino per la matematica dei play off
Torna in campo la Zetagas dopo la pausa dovuta alle festività pasquali della scorsa settimana. Gli uomini di coach Barsotti affronteranno sabato 14 aprile alle 18,30 al PalaZoli la formazione di Piombino in una partita di fondamentale importanza per entrambe le squadre.
ZETAGAS vs S.GIOVANNI V.ARNO 88-63
San Giovanni non decolla, anzi a Pontedera affonda sotto un grappolo di bombe e di canestri che ribaltano in abbondanza il risultato dell'andata e permettono alla Zetagas di agganciare e scalzare i valdarnesi dal podio della classifica.
IN SARDEGNA PER MIGLIORARE LA POSIZIONE
Dopo l’acquisizione della certezza matematica dei play off, per la Zetagas Pontedera il campionato prosegue con le ultime due gare della regular season che vedranno i biancocelesti di coach Federico Barsotti sfidare Calasetta e Bottegone.
CUS SIENA vs ZETAGAS 48-59
Con il sorpasso nel terzo quarto, con un break di 14 -0, sembrava che gli universitari potessero prendersi i due punti in palio ma la Zetagas di questa primavera voleva passare una Pasqua serena ed ha risposto con un controbreak di 19-0 ed un parziale nell'ultimo periodo di 3-18 che l'ha fatta uscire vincitrice dal PalaCus.
CON BOTTEGONE PRIMA DEI PLAYOFF
Ultima partita della regular season prima dell’avvio dei Playoff. Una stagione regolare che ha visto la Zetagas sempre protagonista e che con l’accesso agli spareggi per la promozione ha premiato le scelte ed il lavoro impostato dalla società ad inizio anno.
CON LIVORNO PUNTI IMPORTANTI PER RILANCIARSI
Una vittoria tutta cuore e voglia quella della Zetagas che ha battuto in casa Libertas Livorno per 76-69. Un successo importante cha fa respirare i pontederesi al quarto posto della classifica a pari punti però con una miriade di altre squadre, a testimonianza che è ancora presto per fare i conti: perdere o vincere anche solo una gara potrebbe decretare play out o play off per molte squadre.
CON GRINTA E FIDUCIA A GARA2
Non vuole sentire parlare di una partenza in svantaggio l’allenatore della Zetagas Federico Barsotti, che mercoledì 9 maggio alle ore 21,15 al PalaZoli sarà chiamato a guidare i suoi ragazzi contro Bottegone nella gara due del primo turno dei play off.
SALVEZZA QUASI CERTA
E’ stata davvero una vittoria di squadra quella della Zetagas Pontedera impegnata sul difficile campo di Altopascio (55-59 il risultato finale). Pur non giocando in modo perfetto, tutti hanno dato il proprio contributo alla causa biancoceleste, recuperando in volata uno svantaggio che fino a poco prima sembrava incolmabile.
GIOCARE META' TEMPO NON BASTA PER VINCERE
Coach Federico Barsotti aveva chiesto ai suoi ragazzi il giusto approccio al match e così è stato. La Zetagas Pontedera è entrata in campo con la determinazione necessaria per portare a casa i due punti, poi però dopo la pausa lunga qualcosa è cambiato e alla sirena finale era Green Team Pistoia a vincere 52-61 sui padroni di casa biancocelesti.
ZETAGAS vs PALL.EMPOLI 59-56
Con la vittoria sui concorrenti diretti di Empoli, la Zetagas ipoteca un posto tra le otto squadre che si giocheranno gli spareggi per il salto di categoria. Pontedera ha avuto la meglio sulla truppa di Mosi al termine di una gara giocata tutta punto a punto e dominata dalle difese. FOTO IN GALLERIA
ZETAGAS vs OLIMPIA CAGLIARI 72-63
Con un ottima prestazione di Michele Rossi la Zetagas vince sull'Olimpia e riscatta al meglio la sconfitta subita sei giorni prima in Sardegna per mano degli altri sardi di Russo Cagliari. Padroni di casa sotto di una lunghezza nel primo tempo ma poi saldamente davanti dalla ripresa con un perentorio break di 12-0 all'inizio del terzo quarto.
LA ZETAGAS VINCE E CONVINCE
“Dopo due vittorie, seguite a due sconfitte, poteva esserci un certo rilassamento e invece abbiamo saputo reagire e abbiamo tirato fuori un bell’atteggiamento, esattamente come avevo chiesto ai ragazzi”. Pienamente soddisfatto della prestazione della Zetagas l’allenatore Federico Barsotti, che si gusta la vittoria casalinga con San Giovanni Valdarno (88-63).
CALASETTA vs ZETAGAS 57-63
Con la nona vittoria esterna la Zetagas si prende anche due punti a Calasetta dopo quaranta minuti di partita vera. I padroni di casa, se pur già retrocessi, hanno infatti onorato al meglio la maglia dimostrando, ancora una volta, che vincere in Sardegna non è mai facile e che i loro sei punti in classifica non rendano affatto giustizia al loro valore tecnico.
ZETAGAS vs PIOMBINO 48-56
La Zetagas Pontedera non riesce a battere la Solbat Piombino, che si conferma una delle squadre più forti del campionato, ma con la sconfitta di Trony Cagliari a San Vincenzo, acquisisce ugualmente la certezza matematica dei playoff e centra un obiettivo che premia il lavoro della società che ha creduto con forza nel gruppo di lavoro.
L'ATTEGGIAMENTO E' QUELLO GIUSTO
Un match perso per un solo punto (51-50) contro la capolista Costone Siena non può non lasciare un pizzico d’amaro in bocca in casa della Juve Pontedera, anche se l’allenatore Federico Barsotti vede il bicchiere mezzo pieno, pensando alla bella prestazione dei suoi ragazzi, che dunque continuano ad entrare in campo con il giusto atteggiamento.
ALTOPASCIO vs ZETAGAS 55-59
Con un ultimo quarto di grande carattere la Zetagas vince sul nuovo parquet di Altopascio, in quel di Ponte Buggianese, nonostante i lucchesi avessero condotto le danze fino a tre minuti dalla sirena. Per Barsotti una vittoria fuori casa, anche se a due passi dalla sua abitazione, che da fiducia al gruppo in vista dei prossimi match clou contro San Giovanni e Costone.
SCAMBIO JUVE USE: FALCHI A EMPOLI, BASTIANONI A PONTEDERA
Movimenti di mercato in casa della Juve Pontedera. La guardia Luca Falchi, classe ’92, passa in prestito all’Use Empoli che disputerà il Campionato Nazionale di Serie B. Al suo posto, in arrivo dalla stessa società empolese, vestirà la casacca biancoceleste un’altra giovane promessa classe ’93, Tiziano Bastianoni, stesso ruolo di Falchi, cresciuto nelle giovanili di Empoli e che vanta qualche apparizione in serie B con la prima squadra.
DUE PUNTI CON GRINTA E CUORE
Una vittoria che ha regalato una grande soddisfazione a tutto lo staff biancoceleste quella della Zetagas Pontedera in casa contro Empoli (59-56 il risultato finale). Un match tirato e giocato con grinta da due formazioni intenzionate a mettersi in tasca due punti decisivi in chiave play off.
ZETAGAS vs BOTTEGONE 57-69
"Chi entra Papa esce cardinale". Così recita un antico proverbio romanesco che oggi è la sintesi del risultato dell'ultima di campionato del girone E della DNC; vale per molte squadre a quota 36 alle spalle della capolista Costone, vale soprattutto per la Zetagas che possibile seconda classificata alle 20,30 si ritrova quinta due ore dopo per mano di Bottegone che vince al Palazoli, supera Pontedera, si piazza tra le prime quattro e incontrerà di nuovo gli uomini di Barsotti nel primo turno di playoff.
BOTTEGONE vs ZETAGAS 79-58
Terzo quarto di nuovo letale per la Zetagas che sette giorni dopo, ancora con Bottegone, si spenge letteralmente, segna solo 5 punti, ne subisce 28 e perde così gara uno del primo turno playoff.
PLAYOFF SEMPRE PIU' VICINI
Certo per la matematica è ancora presto, ma sicuramente la vittoria esterna in casa di Cus Siena per 48-59 ha proiettato la Zetagas ancora più in alto, con quei 34 punti in classifica che fanno sfregare le mani.
La Zetagas non frena l’impegno nonostante la pausa
Una pausa che però non ha allentato la tensione nelle file della Zetagas Pontedera. Nonostante il weekend di stop del Campionato Nazionale di Serie C infatti i ragazzi di coach Federico Barsotti hanno continuato ad allenarsi con impegno per cercare di giocarsi al meglio lo sprint finale verso i tanto agognati play off.
JUVE CONTRO TOSCANE ED UMBRE NEL GIRONE E 2012-2013
Definiti la composizione dei gironi e il calendario della prossima stagione del campionato di serie C, con la Juve Pontedera che è stata inserita nel raggruppamento E insieme a squadre umbre e toscane.
Zetagas ai play off. Parola d’ordine: non accontentarsi
Nonostante la sconfitta di fronte al proprio pubblico contro la tosta formazione di Piombino (48-56 il risultato finale), la Zetagas entra ai play off. E’ stata la sconfitta di Trony Cagliari sul campo del San Vincenzo a regalare la matematica degli spareggi agli uomini di coach Barsotti. E nell’ambiente c’è grande soddisfazione per il traguardo raggiunto, come conferma il direttore sportivo biancoceleste Andrea Pierini.
CARLOTTI NUOVO ALLENATORE DELLA JUVE PONTEDERA
Il consiglio direttivo JP ha affidato a Gabriele Carlotti la guida tecnica della prima squadra che disputerà il prossimo campionato della Divisione Nazionale C, in seguito alla interruzione consensuale del rapporto con il coach Federico Barsotti che guiderà Montecatini nella DNB.
VERSO I PLAYOFF CON SERENITA'
Come da pronostico Calasetta ha venduto cara la pelle, lottando fino alla fine nonostante la retrocessione ormai certa. Contro un avversario ostinato la Zetagas Pontedera è riuscita però a tirare fuori gli artigli e dopo un andamento altalenante nei parziali, nell’ultimo quarto è riuscita a mettere la testa avanti e a vincere (57-63 il risultato finale).
ANGIOLINI LASCIA IL CAMPO MA RESTA NELLA PANCHINA JP A FIANCO DI COACH CARLOTTI
Walter Angiolini, grande protagonista degli ultimi dieci anni nei Campionati Dilettanti Nazionali, ha deciso di lasciare il campo ma non il basket. Angiolini vestirà infatti ancora i colori della Juve Pontedera: non più come giocatore ma come assistant coach della prima squadra nella Divisione Nazionale C, quella prima squadra con la quale ha chiuso una prestigiosa carriera cestistica.
SI RIPARTE CON IL NUOVO COACH E IN BOCCA AL LUPO DALL'EX BARSOTTI
La Juve ha iniziato la preparazione atletica per la stagione 2012-13. Al raduno senior e giovani sotto la guida di coach Carlotti. Sabato prima uscita sul parquet in amichevole con lo Sporting Club Montecatini dell'ex Barsotti che saluta i vecchi compagni.
ROSTER DEFINITO E PRONTO PER RIPARTIRE DA BOTTEGONE
A pochi giorni dall’inizio del Campionato Divisione Nazionale C la Juve Pontedera, che scenderà in campo sabato 13 ottobre in casa di Bottegone, ha ormai completato il roster definitivo guidato dal nuovo coach Gabriele Carlotti.
ZETAGAS vs BOTTEGONE 50-60
La Zetagas di Barsotti chiude il campionato ai quarti dei playoff, sconfitta dalla Valentina's Bottegone che al Palazoli si è aggiudicata anche gara 2. Pontedera esce dunque di scena da un girone equilibrato giocato da protagonista da un gruppo che ha pienamente ripagato la fiducia avuta dalla società all'inizio della stagione.
ALLA RICERCA DEL GIUSTO MIX TRA GIOVANI E VETERANI
Pienamente soddisfatto della preparazione della prima squadra della Juve Pontedera l’allenatore Gabriele Carlotti, che prosegue il lavoro con i suoi ragazzi in modo che tutto sia pronto per l’inizio del campionato previsto per la metà di ottobre.
Nei play off la Zetagas ritrova Bottegone, piena fiducia nella squadra
Non ha niente da rimproverare ai ragazzi l’allenatore della Zetagas Pontedera Federico Barsotti, se non il fatto di non credere abbastanza nelle proprie forze. Questo il commento nel dopo partita contro Bottegone.
Il gruppo JP prosegue la preparazione e conta sul calore dei tifosi
Ad un mese dall’inizio della preparazione, in casa della Juve Pontedera si continua a lavorare per plasmare la squadra che affronterà il prossimo campionato di Serie C Nazionale.
BOTTEGONE vs VIVECARD 68-52
Pontedera inizia il campionato con una sconfitta sul campo del Bottegone dell'ex Bongi, squadra che visto l'esito anche dei precedenti match, si sta rivelando bestia nera per la Vivecard.
···
 
CONTINUIAMO A GUARDARE AVANTI
Proiettati al futuro con ancora più fiducia. Questo lo spirito in casa della Juve Pontedera dopo la sconfitta della Zetagas in gara 2 dei play off contro Bottegone. Questa stagione infatti ha posto le basi per i prossimi anni.
VIVECARD vs S.GIOVANNI V.A. 87-74
Debutto casalingo vittorioso per la nuova Juve targata VIVECARD e guidata da coach Gabriele Carlotti; i pontederesi si sono infatti aggiudicati il match contro i valdarnesi di San Giovanni con un meritato più tredici finale.
ALLA RICERCA DI GRINTA E DETERMINAZIONE
Non era sicuramente un esordio semplice quello della VIVEcard Pontedera, che nella prima di campionato ha trovato sulla sua strada Bottegone, perdendo per 68 a 52.
Al PalaZoli per la prima vittoria della stagione
Esordio casalingo di campionato per la VIVEcard Pontedera che sabato 20 ottobre alle ore 18,30 saluterà il proprio pubblico al PalaZoli in occasione del match contro San Giovanni Valdarno, formazione che ha visto cambi importanti rispetto allo scorso anno.
La Juve diventa VIVECARD PONTEDERA
La Juve Pontedera assumerà dal prossimo campionato di Divisione Nazionale C la denominazione complementare ViveCard. ViveCard è l'innovativa carta risparmio di nuova generazione del Consorzio Cesapp, progettata interamente sulle esigenze e le abitudini della clientela e dell'utenza, in modo da creare una rete di negozi associati "sotto casa".
Passi in avanti per la Vivecard
“Siamo soddisfatti, è stata una buona gara”. Questo il primo commento del direttore sportivo della Juve Pontedera Andrea Pierini dopo il successo all’esordio casalingo contro San Giovanni Valdarno per 87 a 74.
ALTOPASCIO vs VIVECARD 72-62
All'intervallo la gara sembrava saldamente nelle mani della Vivecard: due quarti giocati con grande ritmo ed efficacia ed un più 13 frutto di un ottima prestazione corale ma il riposo ha sedato gli ospiti e svegliato i padroni di casa che nel secondo tempo hanno ribaltato il risultato prendendosi i due punti in palio.
Ad Altopascio per la prima fuori
Terza partita di campionato per la Vivecard Pontedera che si presenterà ad Altopascio sabato 27 ottobre alle ore 21,15 per cercare di rompere le uova nel paniere ai padroni di casa, reduci da due vittorie nelle prime due gare della stagione.
IN UMBRIA PER PRENDERE DUE PUNTI
Lunga trasferta per la Juve Pontedera che affronterà sabato alle 18 la prima squadra umbra della stagione, vale a dire i perugini di Fratta Umbertide, a quota due in classifica esattamente come la squadra di coach Gabriele Carlotti.
SQUADRA IN CRESCITA NONOSTANTE LA SCONFITTA
Vede il bicchiere mezzo pieno l’allenatore della Vivecard Pontedera Gabriele Carlotti dopo la sconfitta esterna in casa di Altopascio per 72-62. Una sconfitta maturata dopo un buon avvio e una seconda parte di gara in cui la Juve perde i tredici punti di vantaggio accumulati all’intervallo lungo. Ma nonostante questo coach Carlotti a fine gara si è complimentato con i suoi ragazzi.
VIVECARD vs PIOMBINO 54-68 dts
Pontedera ancora sconfitta nonostante il buon gioco e metà gara da protagonista. Come sette giorni fa ad Altopascio la squadra di Carlotti esce di nuovo sotto alla sirena: questa volta di 14 punti ma dopo un supplementare ma ancora con una percentuale ai liberi - 10/27 - che non può non incidere sul risultato finale. FOTO IN GALLERIA
ARRIVA LA CAPOLISTA
In campo di fronte al pubblico di casa sabato 3 novembre alle ore 18,30 la Vivecard Pontedera, per affrontare una squadra a punteggio pieno come Piombino, in testa alla classifica a quota sei insieme ad Altopascio.
UMBERTIDE vs VIVECARD 62-56
Per mezzora Pontedera ha avuto la partita in mano entrando nell'ultimo periodo con un più 11 che per il gioco espresso fino a quel punto sembrava rassicurante per prendersi la prima vittoria esterna della stagione. Ma per la Vivecard è sempre tempo di semina ed ancora una volta non raccoglie frutti e lascia due punti agli umbri.
Nessuna preoccupazione la squadra continua a crescere
Ha lasciato una sensazione dolce-amara la partita persa dalla Vivecard Pontedera contro Piombino (54-68 dts). Un match sempre condotto dai padroni di casa biancocelesti che però alla fine non sono riusciti a chiudere la gara e si sono lasciati superare dai livornesi nei tempi supplementari.
Concentrati e determinati fino alla fine
E’ mancato lo sprint finale per chiudere definitivamente i conti e portarsi a casa i due punti alla Vivecard Pontedera, tornata dall’Umbria con una sconfitta subita contro Umbertide (62-56 il risultato finale).
RITROVARE LA VITTORIA
Riparte dalla sconfitta subita in trasferta contro Fratta Umbertide la Vivecard Pontedera che, nella sesta giornata di campionato, incontrerà Montevarchi (sabato 17 novembre ore 18,30 al PalaZoli), formazione a quota sei in classifica che ha iniziato nel migliore dei modi la stagione, espugnando il difficile campo di Monsummano alla prima di campionato.
VIVECARD vs MONTEVARCHI 72-67
Una vittoria desiderata, cercata e ottenuta: la Vivecard questa volta non si fa rimontare e si prende con merito due punti sulla Fides che fino in fondo è stata caparbiamente attaccata alla partita.
···
 
DUE PUNTI IN CASSAFORTE
Due punti che ci volevano in casa della Juve Pontedera che sabato ha battuto al PalaZoli la formazione di Montevarchi per 72 a 67 al termine di una partita combattuta in cui gli uomini di coach Gabriele Carlotti hanno messo in campo tutte le loro potenzialità.
A Monsummano alla ricerca della continuità
Torna in campo dopo la bella vittoria contro Montevarchi la formazione della Juve Pontedera impegnata nel Campionato Nazionale di Serie C. Sabato 24 novembre alle ore 21.15 gli uomini di coach Carlotti sono attesi da Monsummano, a quota 8 in classifica, che vorrà rifarsi della sconfitta subita la scorsa settimana in Umbria contro Orvieto.
MONSUMMANO vs VIVECARD 73-63
Quindici a due dopo 7 minuti di gioco, più dieci alla sirena: in mezzo una Vivecard che rincorre, si avvicina, viene riallontanata, arriva ad una lunghezza dai padroni di casa ma Monsummano non smentisce di essere squadra costruita per il salto e si prende i due punti per restare ai piani alti della classifica.
NESSUN ALLARME IN CASA JP
“Siamo partiti male per la prima volta in questa stagione e quando vai sotto 15-2 fuori casa con una squadra come Monsummano diventa davvero dura cambiare l’inerzia della gara”. Questa la lucida analisi dell’allenatore della Vivecard Pontedera Gabriele Carlotti dopo la sconfitta della sua squadra contro la formazione pistoiese (73-63 il risultato finale). “Siamo comunque riusciti a ricucire in parte lo strappo - prosegue coach Carlotti - ma la falsa partenza ha inevitabilmente segnato tutto l’incontro”.
MUOVERE LA CLASSIFICA
«Con dicembre inizia una serie di partite in cui giocare la nostra pallacanestro potrebbe bastare per far due punti». È con questa premessa che l’allenatore della JP Gabriele Carlotti prepara il match casalingo contro San Vincenzo, oggi alle 18.30.
VIVECARD vs SAN VINCENZO 65-68
Una Vivecard irriconoscibile cede in casa ad un modesto San Vincenzo al termine di una gara che alla vigilia vedeva il pronostico dalla parte dei padroni di casa. Pontedera invece ha sbagliato approccio ed atteggiamento ed i livornesi alla fine sono stati bravi a portarsi via due punti.
PARENTESI NERA DA CANCELLARE SUBITO
“Sono convinto che sia solo un episodio isolato, non c’è dunque nessun allarme, ma già dalla prossima partita dobbiamo cambiare marcia”.
A Empoli per ritrovare l'identità
Si aspetta una pronta reazione l’allenatore della Vivecard Pontedera nella trasferta della sua squadra in casa di Pallacanestro Empoli (sabato 8 dicembre ore 18), dopo la brutta prestazione della scorsa settimana contro San Vincenzo.
EMPOLI vs VIVECARD 86-65
La Juve replica una prestazione opaca anche in trasferta e torna da Empoli con un passivo pesante sia per il punteggio che per il morale. Ancora una volta Pontedera è stata penalizzata dagli eccessi di generosità di alcuni e non è riuscita a stare in campo con il sistema di gioco che vuole Carlotti.
ALLA RICERCA DI MAGGIOR CONCRETEZZA
“Il risultato rispecchia in modo attendibile l’andamento della gara”. Non cerca giustificazioni l’allenatore della Vivecard Pontedera Gabriele Carlotti dopo la netta sconfitta rimediata sul terreno di Empoli (86-65).
Contro Perugia per il riscatto
Dopo le due opache prestazioni con San Vincenzo e Empoli, la Vivecard è chiamata ad affrontare, nella penultima partita prima della pausa natalizia, gli umbri di Perugia (sabato 15 dicembre ore 18,30 al PalaZoli), contro i quali gli uomini di coach Carlotti avranno bisogno di tutto il supporto dei tifosi per invertire la marcia.
VIVECARD vs PERUGIA 64-52
La Vivecard onora la festa dei sessanta anni di attività sportiva tornando a vincere al Palazoli contro Perugia Valdiceppo. I ragazzi di Carlotti, privi di Cerri infortunato, si sono presi con merito la posta in palio esprimendo un gioco più corale, ordinato e concreto che ha riscattato le opache prestazioni degli ultimi due turni.
Solidità in difesa ed equilibrio in attacco: la Vivecard ingrana la marcia
Era una vittoria che ci voleva soprattuto per il morale, quella che la Vivecard Pontedera è riuscita a conquistare al PalaZoli contro Perugia (64-52 il risultato finale). Un successo che è arrivato dopo le opache prestazioni delle ultime gare.
Contro Valdisieve per salutare con il sorriso il 2012
Ultimo match prima del rompete le righe per la pausa natalizia: la Vivecard Pontedera giocherà in trasferta contro Valdisieve sabato 22 dicembre alle ore 18,30. I fiorentini, a quota sei in classifica esattamente come Pontedera, sono una formazione neopromossa che ha cambiato molto la rosa rispetto allo scorso anno.
PELAGO vs VIVECARD 57-58
In un palazzetto da era glaciale, dopo una serie negativa ai liberi da rabbrividire (0/9), a quattro secondi al termine, Meucci, con freddezza, ci mette una pezza e riporta Pontedera in vantaggio di uno su Pelago per prendersi una vittoria che vale doppio.
DUE PUNTI ESTERNI SENZA CINISMO
La ViveCard Pontedera chiude l’anno nel migliore dei modi battendo fuori casa Valdisieve e mettendosi in tasca i primi due punti in trasferta (57-58 il risultato finale). “E’ una vittoria importante - commenta l’allenatore biancoceleste Gabriele Carlotti - nel finale forse abbiamo avuto un po’ di fortuna, ma siamo stati ripagati di altre volte in cui avevamo perso ingiustamente”.
RIPARTIRE CON SLANCIO
Terminate le feste natalizie, per la Vivecard Pontedera è già tempo di pensare al campionato e alla partita che sabato 5 gennaio 2013 alle ore 18,30 al PalaZoli vedrà di scena la temibile formazione di Orvieto, terza in classifica a quota 14 punti.
VIVECARD vs ORVIETO 53-66
Inizia male il 2013 la Vivecard che esce sconfitta dal Palazoli da un Orvieto non così irresistibile come poteva far pensare la terza piazza in classifica.
CONTINUIAMO A SEMINARE...
Anche se l’anno non è iniziato nel migliore dei modi per la Vivecard Pontedera, che nel primo match del 2013 ha rimediato una sconfitta casalinga con Orvieto (53-66), in casa biancoceleste si guarda avanti con la convinzione che tra un pò di tempo i risultati arriveranno e la classifica prenderà un’altra piega.
A GUBBIO CON LA VOGLIA DI VINCERE
Lunga trasferta per la Vivecard Pontedera che domenica 13 gennaio alle ore 18 dovrà affrontare la formazione di Gubbio, al settimo posto in classifica a quota 12.
GUBBIO vs VIVECARD 67-66
Torna da Gubbio con una amara sconfitta di un punto la Vivecard di Carlotti che ancora una volta non riesce a capitalizzare il vantaggio a due minuti dalla sirena. Pontedera scrive tutti a referto, ritrova Canigiani autore di 17 punti ma non trova la formula giusta per muovere la classifica.
GIRO DI BOA CON OTTO PUNTI
Si chiude con una sconfitta il girone di andata della Juve Pontedera: ora c’è bisogno di punti. “E’ la pallacanestro”. Questo il primo commento dell’allenatore della Vivecard Pontedera Gabriele Carlotti, dopo la sconfitta per un solo punto (67-66) nella trasferta di Gubbio.
CONTRO BOTTEGONE CON L'APPROCCIO GIUSTO
Una partita non semplice per la Vivecard Pontedera che inizia il girone di ritorno affrontando, sabato 19 gennaio alle ore 18,30 al PalaZoli, la forte formazione di Bottegone, reduce da un momento davvero d’oro con cinque vittorie consecutive nelle ultime partite.
A San Giovanni per lasciare i bassifondi della classifica
Ha cercato di trasmettere tranquillità ai suoi ragazzi coach Gabriele Carlotti in vista di un match chiave per la classifica. La Vivecard Pontedera infatti incontrerà, sabato 26 gennaio alle ore 21,15, in trasferta, nella seconda partita del girone di ritorno, l’imprevedibile formazione di San Giovanni Valdarno, a quota sei punti, vale a dire appena sotto la squadra biancoceleste, che ha al suo attivo otto punti in classifica.
S.GIOVANNI V.A. vs VIVECARD 66-55
La Juve parte male e San Giavanni ne approfitta subito per mettere in saccoccia 20 punti nel primo quarto. Gli uomini di Carlotti mettono la testa avanti a metà del secondo tempino con Canigiani (23-24) ma poi rincorrono i padroni di casa tutta la partita senza mai trovare il guizzo vincente.
GUARDIAMO AVANTI
Si assume la piena responsabilità di ciò che è successo nella trasferta di San Giovanni Valdarno, l’allenatore della Vivecard Pontedera Gabriele Carlotti. In una partita importante per la classifica i biancocelesti sono usciti sconfitti 66-55, contro una formazione che è riuscita a non far imporre il proprio ritmo agli ospiti pontederesi.
Contro Altopascio con piena fiducia
Una gara difficile che arriva in un momento difficile. Questo il sottotitolo del match che la Vivecard Pontedera affronterà sabato 2 febbraio alle ore 18,30, quando ospiterà al PalaZoli Bama Altopascio, a quota 18 punti in classifica.
VIVECARD vs ALTOPASCIO 64-73
La nuova Juve in versione chilometri zero, ovvero senza i livornesi Fraschetti e Canigiani, anticipa il futuro cestistico di Pontedera, fa vedere anche buone cose ma non riesce ad avere la meglio su un coriaceo Altopascio.
ABBIAMO FIDUCIA NEI NOSTRI GIOVANI
Si guarda sempre il bicchiere mezzo pieno in casa Juve Pontedera, anche dopo la sconfitta con Bama Altopascio e anche guardando una classifica che vede la Vivecard in terz’ultima posizione a quota otto punti.
A PIOMBINO SENZA PAURA
Sicuramente non è il momento migliore per affrontare la trasferta di Piombino, ma la Vivecard Pontedera deve pensare a scendere in campo, domenica 10 febbraio alle ore 18, concentrata sulla prestazione, senza lasciarsi influenzare dal fatto che di fronte ci sarà la capolista e che nessuno, fino ad ora, ha mai vinto sul campo piombinese.
PIOMBINO vs VIVECARD 80-53
Come previsto alla fine centimetri e chili hanno fatto la differenza ma la Vivecard a Piombino ha giocato la sua partita ed i 27 di scarto non rendono giustizia alla prova dei ragazzi di Carlotti.
AVANTI A TESTA ALTA
Un passivo pesante che non rende giustizia a ciò che la Juve Pontedera ha fatto vedere in campo. La sconfitta per 80-53 in casa della capolista Piombino infatti è maturata dopo un match in cui la Vivecard ha tenuto testa ai padroni di casa per oltre mezz’ora.
VIVECARD vs UMBERTIDE MATCH CHIAVE PER LA CLASSIFICA
Una gara da sfruttare quella che la Juve Pontedera si troverà ad affrontare al PalaZoli sabato 16 febbraio alle ore 18,30, quando di fronte si troverà gli umbri di Umbertide, una formazione che non sta attraversando un momento particolarmente felice dopo la partenza del suo giocatore clou Capanni (andato a giocare ad Arezzo) e il lungo infortunio all’esterno Butini.
VIVECARD vs UMBERTIDE 54-60
Meno sei all'andata e meno sei al ritorno, si invertono i campi ma il risultato non cambia: la Vivecard non riesce a vincere su Umbertide e si fa raggiungere in classifica scambiandosi con gli umbri la posizione di fanalino di coda del girone.
POSSIAMO FARCELA
Una prestazione inspiegabile quella della Vivecard Pontedera che tra le mura amiche del PalaZoli è crollata sotto i colpi di Umbertide (54-60 il risultato finale), che ora divide con i pontederesi l’ultimo posto in classifica. Era una gara fondamentale, ma le cose non sono girate per il verso giusto.
A Montevarchi per dimenticare la brutta gara contro Umbertide
Ci si aspetta una reazione di orgoglio dalla squadra in casa della Juve Pontedera dopo la disfatta nel match chiave contro Umbertide, che poteva dare nuovo slancio alla classifica biancoceleste. Ma è inutile piangere sul latte versato, bisogna guardare avanti ed esattamente alla gara in casa di Montevarchi (sabato 23 febbraio alle ore 18), formazione in nona posizione in classifica a quota 14 punti.
MONTEVARCHI vs VIVECARD 55-63
Pieno riscatto dei ragazzi di Carlotti con una convincente vittoria sul campo della Fides Montevarchi che vale l'abbandono della posizione di fanalino di coda del girone. La Vivecard ha dimostrato di avere per 40 minuti quella personalità e quella concretezza spesso smarrita nelle ultime gare.
JUVE RICARICATA DALLA VITTORIA DI MONTEVARCHI
La vittoria in trasferta con Montevarchi ha riportato grande entusiasmo in casa della Juve Pontedera, un entusiasmo che mancava da un po’, anche se, nonostante la lunga serie di sconfitte consecutive, la società e lo staff tecnico biancoceleste non hanno mai smesso di credere nelle potenzialità della squadra.
Contro Monsummano sul parquet della Bellaria
Un campo insolito per la Vivecard Pontedera che domenica 3 marzo alle ore 18, a causa dell’indisponibilità del PalaZoli, ospiterà Monsummano sul parquet del PalaMatteoli. E’ la seconda volta che la prima squadra biancoceleste gioca in quella palestra:
VIVECARD vs MONSUMMANO 74-76
La Vivecard cede a due secondi dalla fine dopo una gara combattuta che ha visto i padroni di casa protagonisti con la seconda del girone.
POSSIAMO COMPETERE CON TUTTI
“Abbiamo giocato alla pari con i nostri avversari e abbiamo perso la partita per un canestro allo scadere sono sicuro che ai supplementari il risultato sarebbe stato diverso vista la nostra grinta e determinazione”.
VIVECARD a San Vincenzo per proseguire sulla buona strada
Scenderà in campo venerdì 8 marzo alle ore 21,15 la Vivecard Pontedera che a San Vincenzo cercherà di dare continuità alle buone prestazioni delle ultime due partite, in quello che è uno scontro diretto in chiave play out, visto che i livornesi sono a quota 14 punti in classifica.
SAN VINCENZO vs VIVECARD 87-85 dts
Con una tripla a fil di sirena Mencarelli trova il pareggio e come di solito avviene la squadra in recupero vince. E così è stato anche a San Vincenzo dove la Vivecard ha perso una partita quasi sempre condotta davanti e che sembrava chiusa con il tre più due di Migli e Cerri ad un minuto dalla fine.
La strada intrapresa è quella giusta, ora mancano i risultati
Ci aspettavamo una partita ben giocata e così è stato. A parte qualche errore, siamo andati bene dal punto di vista dell’intensità”. E’ questa l’analisi del direttore sportivo della Vivecard Pontedera Andrea Pierini dopo la sconfitta ai tempi supplementari in casa di San Vincenzo.
La Vivecard recupera le energie in vista di Empoli
Si ferma il campionato questo fine settimana per permettere lo svolgimento della Coppa Italia. La Vivecard Pontedera avrà dunque il tempo di recuperare le forze in vista della partita con Empoli in programma il prossimo 23 marzo.
Contro Empoli per acciuffare due punti d’oro
Una partita che la Vivecard Pontedera cercherà di vincere per conquistare i due punti preziosi. E’ con questo spirito che gli uomini di coach Carlotti scenderanno sul parquet del PalaZoli sabato 23 marzo alle 18,30 per affrontare la forte formazione di Empoli.
VIVECARD vs PALL.EMPOLI 68-64
La Juve deroga dal credo gandhiano "Non è importante quanto raccogli adesso ma quanto semini oggi per il tuo domani" e si prende un uovo subito che vale due punti d'oro. Prima di Pasqua i ragazzi di Carlotti non potevano fare di meglio.
AVANTI CON CUORE E GRINTA
Al settimo cielo l’allenatore della Vivecard Pontedera Gabriele Carlotti dopo la bella vittoria dei suoi ragazzi contro la forte formazione di Empoli. Un successo voluto fino in fondo che i biancocelesti hanno centrato in pieno.
A Perugia fiduciosi di prendere due punti
Massima fiducia in casa della Vivecard Pontedera in vista della trasferta di Perugia in programma sabato 6 aprile alle ore 21,15. La squadra si è allenata regolarmente in questa pausa di Pasqua e ha una buona condizione fisica che le permetterà di affrontare con le carte in regola i perugini considerati, dal direttore sportivo biancoceleste Andrea Pierini, una formazione di tutto rispetto.
PERUGIA vs VIVECARD 61-64
Con un terzo quarto impeccabile, 24-7 il parziale, Pontedera sbanca il parquet di Perugia e vede la salvezza sempre più vicina. Per i ragazzi di Carlotti è la seconda vittoria consecutiva arrivata alla fine di una gara che all'intervallo lungo (38-29) sembrava nella mani dei padroni di casa.
Dopo Perugia la Juve crede ancora di più nella salvezza
Se l’allenatore della Vivecard Gabriele Carlotti aveva definito la partita con Empoli “la più bella gara del campionato”, il trionfo a Perugia è stata una soddisfazione immensa. “Una bellissima partita con la squadra più giovane di tutto il campionato schierata in campo; abbiamo fatto un conto: avevamo un’età media di 20,8 anni” afferma il tecnico biancoceleste.
Al PalaZoli contro Pelago per continuare a vincere
Sta bene la Vivecard Pontedera. Il periodo positivo e le vittorie nell’ultima partita in casa con Empoli ed a Perugia hanno risollevato la squadra che comunque, e questo è da sottolineare, non si è mai abbattuta anche quando tutto sembrava andare per il verso sbagliato. Con tanta voglia di continuare a vincere, la Juve Pontedera affronterà al PalaZoli sabato 13 aprile alle ore 18,30 Sport Pelago, al nono posto in classifica a quota 16 punti.
VIVECARD vs PELAGO 64-57
Tris magico per la Vivecard: si prende due punti sulla diretta concorrente Pelago che aggancia a quota 16 ed ipoteca la propria permanenza nella DNC. Non solo, con il terzo successo consecutivo Pontedera entra anche tra le pretendenti al nono posto che vale l'accesso ai playoff.
OBIETTIVO SALVEZZA, OBIETTIVO PLAYOFF
Manca davvero un soffio ora alla Vivecard Pontedera per avere la certezza matematica di essere salvi e magari entrare nella griglia playoff. Il merito sta nello sprint nel finale di campionato che ha permesso di inanellare tre successi consecutivi.
A Orvieto per provare a centrare i play off
Giocherà domenica 21 aprile alle ore 18 ad Orvieto la Vivecard Pontedera, che potrebbe già avere la certezza matematica di essere salva senza passare dai play out, sperando in qualche risultato favorevole nei match disputati sabato. La squadra è in salute, recuperato in settimana qualche acciacco, i ragazzi sono pronti per dare il massimo.
ORVIETO vs VIVECARD 73-67
A dieci dal termine, la stagione della Vivecard sembrava potersi chiudere nel migliore dei modi ma invece Pontedera dovrà giocarsi altri 40 minuti per conoscere il proprio futuro. Tutte le possibilità sono ancora aperte: playoff, salvezza, playout. Lo sapremo sabato sera al Palazoli a fine gara contro Gubbio.
Inferno o Paradiso: la Vivecard si gioca tutto con Gubbio
Un momento di smarrimento in attacco è stato fatale alla Vivecard Pontedera che è stata punita da un cinico Orvieto che ha strappato due punti (73-67) che per la truppa di coach Carlotti potevano significare salvezza.
IL FUTURO PASSA DA GUBBIO
Ultimi quaranta minuti infuocati per la Vivecard Pontedera che nell’ultima partita della regular season contro Gubbio (sabato 27 aprile alle ore 18 al PalaZoli) si gioca salvezza diretta, playout e playoff.
VIVECARD vs GUBBIO 54-43
In quaranta minuti dall'inferno al paradiso. Pontedera ha vinto su Gubbio ed ora dagli incubi retrocessione può passare addirittura ai sogni promozione; i ragazzi JP in questa stagione hanno infatti fornito una grande prova … del nove. Nove vittorie per due fanno diciotto punti che valgono i playoff. La matematica non è un opinione e l'esordiente coach Carlotti, da buon storico, ne prende atto, ringrazia ed esulta.
PLAYOFF VITTORA DI UN GRUPPO UNITO
“Noi il nostro campionato lo abbiamo vinto”. E’ quello che ha detto ai suoi ragazzi l’allenatore della Vivecard Pontedera Gabriele Carlotti, dopo la vittoria contro Gubbio, un successo che significa non solo salvezza diretta, ma addirittura play off.
A Monsummano sereni e convinti per gara 1
E’ arrivata l’ora di giocarsi il tutto e per tutto per la Vivecard Pontedera che sabato 4 maggio alle ore 21,15 sarà chiamata ad affrontare a Monsummano, in gara 1 del primo turno dei play off, la seconda classificata.
MONSUMMANO vs VIVECARD 85-60
La prima va ai termali senza se e senza ma, vedremo però mercoledi al Palazoli quanto ancora può dare la Vivecard in una stagione che ha comunque già un saldo molto positivo con l'ingresso nei playoff per il quinto anno consecutivo.
A gara 2 convintii di fare risultato
“Quando si prende subito un 12-0 contro una squadra come Monsummano non è facile recuperare e rimettersi in carreggiata”. E’ con questa premessa che l’allenatore della Vivecard Pontedera Gabriele Carlotti commenta la sconfitta in gara 1 play off in casa dei pistoiesi (85-60 il risultato finale).
···
 
VIVECARD vs MONSUMMANO 49-73
Si ferma a gara due, come lo scorso anno, la stagione 2012-13 della Juve Pontedera, ma i ragazzi di Carlotti escono a testa alta da un campionato che hanno interpretato al meglio superando i momenti di difficoltà.
UNDER 19 TRA LE PRIME 12 A LIVELLO NAZIONALE
Dopo aver vinto nel girone eliminatorio due partite su tre ed essersi piazzati al secondo posto (vittoria con Fortitudo Roma e Scafati, sconfitta con Senigallia), i ragazzi di coach Gabriele Carlotti sono usciti dalle finali nazionali di Gorizia dopo la sconfitta contro Nuova Pallacanestro Contigliano (84-89 dts).
VERSO UNA NUOVA PRESIDENZA JP
Giuseppe Degl'Innocenti, presidente della Juve Pontedera, ed il vice Marco Migli, lasceranno la guida della società di pallacanestro a partire dal primo luglio. Nelle prossime settimane si procederà pertanto al rinnovo del consiglio direttivo per garantire la continuità dell'attività sportiva e sociale che coinvolge oltre duecento persone impegnate nei vari settori, dalla Divisione Nazionale Serie C al minibasket, dal settore giovanile al gruppo Anpis.
DA LUGLIO NUOVO CONSIGLIO DIRETTIVO
Il presidente Giuseppe Degl’Innocenti, il vice Marco Migli, il segretario tesoriere Michele Cioni ed i consiglieri Andrea Pierini, Franco Pianigiani e Pierluigi Ferretti hanno ratificato le proprie dimissioni nell'ultimo consiglio direttivo della società ed hanno incaricato il segretario di procedere alla convocazione dell'assemblea entro fine giugno. In quella sede tra le persone candidate verranno eletti i dirigenti che formeranno il nuovo consiglio direttivo che guiderà la Juve Pallacanestro per le prossime quattro stagioni sportive.
ELETTA LA NUOVA DIRIGENZA JP
L'assemblea della Juve Pontedera Pallacanestro, nella seduta del 24 Giugno, ha eletto il nuovo consiglio direttivo della società.
Avanti tutta con una dirigenza rinnovata
Dopo la fine del campionato, che ha portato grandi soddisfazioni in ogni settore, dal minibasket alle giovanili fino alla prima squadra di serie C, la nuova dirigenza della Juve Pontedera è già al lavoro: il nuovo assetto societario è operativo e, nel segno della continuità, si guarda agli obiettivi da raggiungere con rinnovato entusiasmo.
DEGL'INNOCENTI "GRAZIE AL LAVORO DEGLI ULTIMI 10 ANNI POSSIAMO AFFRONTARE UN CAMPIONATO NAZIONALE CON SOLI NOSTRI GIOCATORI"
La Juve Pontedera si prepara a un altro anno in DNC. Per il campionato 2013-2014 la squadra sarà impegnata nel girone D con 13 squadre provenienti da Toscana, Marche e Umbria.
PRONTI PER LA PROSSIMA STAGIONE
Tra arrivi e partenze non mancano le novità in casa Juve Pontedera: il volto della prima squadra, che milita in DNC Nazionale, subisce infatti un ulteriore ringiovanimento.
Coach Carlotti: “E’ un gruppo giovane ma sta rispondendo bene”
Prosegue come da programma la preparazione della Juve Pontedera in vista dell’esordio in campionato in programma il 5 ottobre in casa contro Bottegone. E’ un soddisfatto coach Gabriele Carlotti a fare il punto.
Inizia il campionato di serie C nazionale per la Bnv Juve Pontedera Pallacanestro.
Il coach Gabriele Carlotti fa il quadro della situazione a pochi giorni dall'esordio dei suoi ragazzi con Valentina's Bottegone Pistoia. «Rispetto alla scorsa stagione partiamo con minori certezze, infatti avevamo dei punti di riferimento di giocatori con esperienza che ora non abbiamo. La nostra è una sfida; quella di affrontare un campionato di serie C con una squadra completamente baby, espressione del nostro settore giovanile.
BNV Juve Pontedera-Bottegone S. Angelo 58 - 70
Prestazione positiva: Carlotti chiama, la squadra risponde “Presente!” E’ l’infortunio a Cerri, il più ‘anziano’ del gruppo, la nota stonata di una serata comunque positiva per la Bnv Pontedera che, nella prima giornata di campionato,nonostante la sconfitta contro Bottegone (58-70), ha portato in campo una prestazione più che soddisfacente. “Abbiamo avuto un’ottima prestazione contro una delle squadre secondo me più attrezzate del campionato - afferma coach Gabriele Carlotti - non posso dire che abbiamo giocato alla pari con i pistoiesi, però per ampi tratti abbiamo giocato una pallacanestro migliore della loro. Sono mancati esperienza, cinismo e forse un po’ di fortuna nel finale”.
Campionato Nazionale Serie C - 2013/14
La Juve Pontedera carica di fiducia nella trasferta marchigiana. Prima trasferta della stagione per la Bnv Pontedera che sabato 12 ottobre alle ore 18 incontrerà la formazione di Loreto Pesaro, squadra esperta che ha in un giocatore ex serie A come Gattoni il suo perno.
Campionato Nazionale Serie C - Pall. LORETO Pesaro - BNV Juve Pontedera 79-86 d1ts
BNV Juve Pontedera espugna Pesaro e si prende i primi due punti in campionato! Ci voleva l'impresa e l'impresa è arrivata! I ragazzi JP si presentano a Pesaro orfani del giocatore più anziano, Eugenio Cerri, e con un'età media di 19,3 anni, ma con la giusta metalità e tanta tanta fame di vincere.
Campionato Nazionale Serie C Bnv Pontedera avanti tutta: ora c’è piena fiducia nei propri mezzi
“E’ stata un’impresa”. La definisce così l’allenatore della Bnv Pontedera Gabriele Carlotti la partita di sabato scorso contro Loreto Pesaro, vinta dai biancocelesti per 79-86 all’overtime. “Durante la settimana sapevo che i marchigiani potevano essere una formazione diretta concorrente per la salvezza, quindi il match era alla portata - spiega Carlotti - ma vuoi per la lunga trasferta, vuoi per l’assenza di Cerri e vuoi per la grande esperienza dei nostri avversari, su questa gara c’era un grande punto interrogativo, invece i ragazzi hanno dimostrato grande determinazione, ci hanno creduto e sono cresciuti durante la partita, rimanendo sempre concentrati e ben piazzati in campo”.
Campionato Nazionale Serie C-2013/14. La Juve Pontedera affronta Gubbio: è vietato rilassarsi
Dopo la vittoria con Loreto Pesaro il morale è alto in casa della Bnv Pontedera che affronterà sabato 19 ottobre alle ore 21,15 la formazione di Basket Gubbio al PalaZoli. Gli umbri, ancora fermi al palo, sono affamati di punti e arriveranno in Toscana con la voglia di salire in classifica. Una squadra rimodellata rispetto allo scorso anno, ma che ha in alcuni giocatori delle pedine temibili. Su tutti ricordiamo
BNV Juve Pontedera-Basket Gubbio 69-70 dts
Ancora un supplementare. Questa volta con finale amaro. I nostri ragazzi, senza Cerri e Tozzini, dopo una brutta partenza nel primo quarto, lottano tutta la gara, in una partita sempre sul filo dell'equilibrio.
BNV Juve Pontedera-Basket Gubbio 69-70 dts
Peccato per il risultato, ma la partita con Gubbio è un ottimo punto di partenza Un finale rocambolesco che ha visto la Bnv Pontedera uscire sconfitta al PalaZoli nella partita contro Gubbio per un solo punto (69-70 dopo un tempo supplementare), passando in una manciata di secondi dal + 2 al -1, in seguito ad una bomba da tre infilata dagli umbri a pochissimo dal termine dell’incontro.
Campionato Nazionale Serie C - 2013/14
Trasferta nelle Marche contro una delle formazioni più forti del campionato. Incontrerà una delle squadre più attrezzate del campionato domenica 27 ottobre (ore 18,15) la Bnv Pontedera chiamata alla trasferta nelle Marche per affrontare Osimo. “Insieme a Monsummano, Bottegone e Civitanova è sicuramente una delle corrazzate di questo campionato - spiega l’allenatore biancoceleste Gabriele Carlotti - ha dalla sua un giusto mix di freschezza ed esperienza, dalla nostra abbiamo il fatto di essere un gruppo collaudato che gioca insieme da tempo: dobbiamo essere bravi a impedire ai nostri avversari di giocare la pallacanestro a loro più congeniale”.
LEGA 4: I ragazzi JP mostrano i denti ma alla fine la spunta Osimo
Robur Osimo BNV Juve Pontedera 56-41. Contro una delle corazzate del campionato i ragazzi di Carlotti e Di Russo lottano e giocano una partita gagliarda, raggiungendo anche il +6 di vantaggio nel corso del secondo quarto.
Carlotti vede rosa nonostante la sconfitta contro la corrazzata Osimo
Dopo la sconfitta nelle Marche contro Osimo (56-41 il risultato finale), nei ragazzi della Bnv Pontedera c’è la consapevolezza di essere riusciti comunque a tener testa ad una delle big del campionato, come conferma coach Gabriele Carlotti.
Campionato Nazionale Serie C - 2013/14 La Bnv Pontedera contro Livorno: si punta ad un attacco migliore.
Lo stesso approccio e lo stesso livello difensivo mostrato contro Osimo, ma qualcosa di più in attacco. E’ questo ciò che coach Gabriele Carlotti chiede ai suoi ragazzi in vista della partita di sabato 2 novembre (ore 21,15 PalaZoli) contro Liburnia Livorno, formazione che ha avuto un avvio altalenante, con due partite vinte e due perse, e con un potenziale offensivo di grande qualità,
Lega 4: Giornata storta per i ragazzi JP
BNV Juve Pontedera - Liburnia Livorno 55-81. Brutto stop per la prima squadra jp di coach Carlotti che, davanti ad un palazzetto strapieno, incappa in una giornata storta.
Sconfitta amara contro Livorno, ma la fiducia non manca
Una partita dalla quale prendere lo slancio per ripartire in vista dei prossimi impegni di campionato. Può essere letta così la serata davvero storta della Bnv Pontedera, uscita sconfitta davanti al pubblico di casa contro Liburnia Livorno (55-81). E pensare che la giornata era iniziata nel migliore dei modi con la festa dei bambini del minibasket biancoceleste.
Con il coltello tra i denti la Bnv Pontedera sul campo di Monsummano
Nessun rimprovero, ma solo una puntualizzazione su ciò che la squadra deve sempre esprimere sul parquet. E’ questo ciò su cui ha insistito coach Gabriele Carlotti con i ragazzi della Bnv Pontedera dopo la sconfitta contro Livorno della scorsa settimana. “Sappiamo che possono capitare incidenti di percorso e partite storte,lo sapevamo sin da quando abbiamo formato la squadra - sottolinea il tecnico biancoceleste - però al di là di questo dobbiamo sempre giocare con il coltello tra i denti,
LEGA 4: NON BASTA UNA GRANDE PROVA DI CARATTERE A MONSUMMANO
Monsummano-BNV Pontedera 73-56. Tornano a casa con un meno 17 i ragazzi di Carlotti, ma la partita è stata estremamente combattuta, e la corazzata Monsummano ha dovuto sudare per strappare il risultato. Migli e compagni sono rimasti attaccati alla partita fino al terzo quarto,
Campionato Nazionale Serie C - 2013/14. Una sconfitta contro Monsummano che vale come una vittoria.
“Nonostante la sconfitta ho visto una reazione dopo la deludente prestazione con Livorno: è questo l’elemento più importante”. E’ il primo commento di coach Gabriele Carlotti sul match perso dalla Bnv Pontedera contro Monsummano. Se poi all’approccio positivo si aggiunge anche un buon basket espresso per oltre metà gara, allora la strada intrapresa dalla società biancoceleste è davvero quella giusta. “E’ stata una di quelle partite in cui giocare bene poteva non bastare, ma Monsummano ha davvero dovuto faticare per vincere - sottolinea Carlotti -
Cerri
 
Campionato Nazionale Serie C - 2013/14: Contro Altopascio per prendersi i due punti
Ha l’occasione per migliorare la propria classifica e respirare un po’ la Bnv Pontedera che sabato 16 novembre alle ore 21,15 scenderà in campo tra le mura amiche del PalaZoli per affrontare il fanalino di coda Altopascio, ancora ferma al palo con zero punti in classifica. “Altopascio è una buona squadra, ma ha avuto un calendario difficile e quindi non è riuscita ad ingranare
LEGA 4: BATTUTA D'ARRESTO CON ALTOPASCIO
Nello scontro salvezza della settima giornata Altopascio ha la meglio alla fine di una gara molto combattuta al di là dello scarto finale. Per i nostri ragazzi sono state letali le basse percentuali al tiro e gli alti e bassi in fase difensiva, contro una squadra coriacea come quella lucchese. Il campionato è ancora lunghissimo quindi forza ragazzi!
Scivolone con Altopascio, coach Carlotti: “Servono grinta e agonismo”
Era una partita chiave soprattutto in termini di classifica quella con Altopascio, ma in casa della Bnv Pontedera la classifica, come d’abitudine, si guarda sempre alla fine della regular season. Così la sconfitta fa meno male, anche se coach Gabriele Carlotti chiede ai suoi ragazzi quel salto di qualità, un atteggiamento diverso da portare in campo
A Pesaro contro la prima della classe
Essere perfetti. E’ questo il leitmotiv della partita con Pesaro. Un match difficile, quasi proibitivo almeno sulla carta, al quale la Bnv Pontedera arriva in condizioni fisiche davvero complicate. Non saranno della sfida infatti gli influenzati Migli e Ragli, mentre Giorgi è tenuto fuori da un problema alla caviglia (oltre che dall’influenza). Attacco influenzale anche per Ruberti, che dovrebbe comunque farcela a recuperare, mentre in settimana qualche acciacco per Novi e Doveri.
PARTITA SENZA STORIA CONTRO LA PRIMA DELLA CLASSE
Pisaurum Pesaro - BNV Juve Pontedera 84 - 45. Già affrontare la prima della classe sarebbe è dura, se in più l'influenza decima la squadra l'impresa si fa veramente impossibile; senza Migli, Giorgi, Ragli e Novi, i ragazzi JP ci provano, ma lo strapotere della corazzata del campionato si fa sentire, fino all'eloquente risultato finale.
Lega 4: Dopo la sconfitta contro Pesaro si punta a svuotare l’infermeria.
“C’è poco da dire: è stata una partita senza storia”. Il giorno dopo la pesante sconfitta in casa della capolista Pesaro (84-45), l’allenatore della Bnv Pontedera Gabriele Carlotti è lucido nell’analizzare le grandi difficoltà che i suoi ragazzi hanno incontrato in un match già difficilissimo sulla carta, ma che è stato reso ancor di più una ‘mission impossible’ dalle numerose assenze (Migli, Ragli, Giorgi e Novi) che hanno colpito la rosa biancoceleste.
Contro Gs Folgore per superare il momento no.
C’è bisogno di una scossa dopo l’opaca prestazione contro Pesaro della scorsa settimana. “Con tutte le attenuanti del caso (Pesaro era prima in classifica e la Juve aveva diversi giocatori indisponibili) la prestazione è stata opaca - commenta il direttore sportivo della Bnv Pontedera Andrea Pierini - dalla prossima partita è arrivato il momento di tirare fuori la faccia aggressiva, ci dobbiamo scrollare i problemi di dosso: ci aspettiamo davvero una reazione”. E la prossima gara in calendario, in programma al PalaZoli sabato 30 novembre alle 21,15, si preannuncia comunque da prendere con le molle.
LEGA 4: I RAGAZZI JP GIOCANO UNA GRANDE PRIMA PARTE, MA FUCECCHIO RIESCE AD ESPUGNARE IL PALAZOLI
BNV Juve Pontedera-Folgore Fucecchio 62-74 Partono fortissimo Ruberti e compagni, fino al +9 del primo quarto, con Falchi e Casavecchia che segnano in continuazione. Fucecchio è squadra tosta; ricuce nel secondo quarto e scava il solco importante alla fine del terzo, per gestire il risultato fino alla fine della gara.
Carlotti vede il bicchiere mezzo pieno: “Costruiamoci una nostra identità”
“Sicuramente un passo avanti dal punto di vista del carattere rispetto alla partita con Pesaro”. Sottolinea subito gli aspetti positivi della partita persa contro Fucecchio l’allenatore della Bnv Pontedera Gabriele Carlotti, che è soddisfatto della partenza sprint dei suoi ragazzi. “Abbiamo iniziato davvero bene, giocando metà partita a viso aperto, riuscendo anche a mettere davvero in difficoltà i nostri avversari - sottolinea Carlotti - poi sono venuti fuori i nostri limiti caratteriali, ma anche fisici, visto che venivamo da un periodo difficile a causa di influenza e infortuni, che non ci hanno permesso di allenarci con continuità”. Così Fucecchio si è rimessa in carreggiata, chiudendo con una vittoria in trasferta.
CENA DEGLI AUGURI
LA BNV JUVE PONTEDERA È LIETA DI COMUNICARE CHE IL GIORNO 18 DICEMBRE, PRESSO GLI IMPIANTI SPORTIVI DEL CENTRO BELLARIA, SI TERRÀ UNA CENA SOCIALE ALLA QUALE SONO INVITATI TUTTI I TESSERATI CON LE LORO FAMIGLIE, LO STAFF TECNICO E MEDICO NONCHÉ TUTTI GLI SPORTIVI ED I SIMPATIZZANTI. CONFIDIAMO ANCHE NELLA TUA PARTECIPAZIONE. NEI PROSSIMI GIORNI SARANNO PUBBLICATI GLI AGGIORNAMENTI SULL’EVENTO - IL CONSIGLIO JP
BNV Pontedera in trasferta a Civitanova: non pensare agli avversari
E’ tornata ad allenarsi su buoni livelli la Bnv Pontedera dopo le ultime settimane in cui gli infortuni e le influenze hanno costretto a lavorare ad organico ridotto. Domenica 8 dicembre alle 18 i ragazzi di coach Carlotti affronteranno in trasferta la formazione di Virtus Civitanova, a quota sei punti in classifica. “Ad inizio, visti i giocatori che hanno a disposizione, mi aspettavo una posizione migliore per Civitanova che ha comunque dovuto fare i conti con infortuni e con prestazioni non positive, provengono infatti da 4 sconfitte consecutive - afferma coach Carlotti - sicuramente saranno caricati al massimo e vorranno tornare a vincere, noi non dobbiamo pensare all’avversario che abbiamo di fronte. Ho detto ai ragazzi di giocare come sappiamo, con grinta e grande aggressività difensiva, non darò altre indicazioni. Dobbiamo tirare fuori il carattere che poi è l’elemento che storicamente ci contraddistingue”.
La BNV Pontedera torna alla vittoria: Espugnata Civitanova.
Virtus Civitanova-BNV Pontedera 67-70. Dopo sette sconfitte consecutive la prima squadra JP torna alla vittoria e lo fa com'è nella sua tradizione: con l'aggressività, con la grinta e con il cuore, caratteristiche che hanno costruito i nostri successi in tutti questi anni. Partita sempre in salita, che vede i ragazzi di Carlotti sempre a rincorrere nel punteggio (anche a meno 11 nel terzo quarto), ma attaccati con determinazione alla partita.
civitanova
 
La Bnv Pontedera torna a sorridere dopo la vittoria ‘di cuore’
Finalmente è uscito fuori il grande cuore biancoceleste. E’ stata una vittoria voluta e cercata con tutte le forze quella della Bnv Pontedera in casa di Civitanova (67-70 il risultato finale). I ragazzi allenati da coach Carlotti non hanno mai mollato di fronte alle difficoltà e allo svantaggio, sono sempre rimasti attaccati agli avversari fino al sorpasso finale che ha iniettato in casa Juve una grande dose di fiducia che, inutile negarlo, ci voleva dopo le ultime opache prestazioni. “Abbiamo avuto un buon approccio alla gara,
JPride
 
La BNV Pontedera contro Valdisieve per mostrare tutta la sua grinta
C’è tanta voglia di proseguire sulla scia tracciata contro Civitanova la scorsa settimana, quando, al di là del risultato (due punti comunque non fanno mai male), in campo è scesa una squadra che si è ben approcciata al match e ha saputo superare anche i momenti critici della gara. La Bnv Pontedera affronterà in trasferta Valdisieve, sabato 14 dicembre alle ore 18,30
UNA BELLA JP CADE DI MISURA A VALDISIEVE: Valdisieve - BNV Juve Pontedera 67-63
Il risultato sul campo premia la squadra fiorentina, ma la prestazione dei nostri ragazzi è stata ottima, forse la migliore della stagione. Una grande intensità difensiva per tutta la partita, ha tenuto sempre i ragazzi di Carlotti a condurre il match, con anche vantaggi consinstenti nel corso del terzo quarto. Qualche annesia e gli episodi nel finale hanno consegnato la posta in palio a Valdisieve. Prossimo impegno casalingo sabato 21 contro Matelica.
Avanti così: la Juve c’è
Soddisfatto nonostante la sconfitta di misura contro Valdisieve l’allenatore della Bnv Pontedera Gabriele Carlotti che ha notato, rispetto al match precedente con Civitanova, ulteriori passi in avanti a livello difensivo ed una maggior tenuta nel reparto avanzato. “Abbiamo giocato una partita ancora migliore rispetto alla precedente, certo di fronte abbiamo trovato una squadra solida contro la quale giocare bene non è bastato per vincere - sottolinea il tecnico biancoceleste - siamo stati sfavoriti da alcuni episodi nel finale, mentre nel terzo quarto quando eravamo a +10 abbiamo subito troppo la loro fisicità”.
Bnv Pontedera in cerca dei due punti nell’ultima partita prima della pausa
Ultima partita dell’anno per la Bnv Pontedera che saluterà il 2013 cercando i due punti davanti al pubblico di casa contro Vigor Matelica (sabato 21 dicembre ore 21,15), squadra dei piani alti della classifica che ricopre il quarto posto con 14 punti.I ragazzi di coach Carlotti ripartiranno dalla buona prestazione con Valdisieve, in cui sono mancati solo i due punti.
LEGA 4: GIORNATA MALEDETTA AL TIRO E MATELICA ESPUGNA IL PALAZOLI
BNV Juve Pontedera-Vigor Matelica 64-76. Una partita combattuta, al di là del risultato finale, quella contro Matelica. I ragazzi di Carlotti lottano per tutta la gara ma si arrendono di fronte al maggior tasso tecnico dei marchigiani e ad una giornata maledetta al tiro,
La Bnv Pontedera saluta il 2013: prossimo match il 4 gennaio
C’è bisogno di un atteggiamento diverso, di maggiore grinta e determinazione. La Bnv Pontedera chiude l’anno con una sconfitta e dà appuntamento ai propri tifosi per il prossimo 4 gennaio quando affronterà Empoli. Non è stata una prestazione convincente quella dei ragazzi di coach Gabriele Carlotti che hanno perso contro Matelica per 64-76. “E’ uscito fuori quello che è il nostro limite dovuto all’inesperienza e alla giovane età - commenta il direttore sportivo biancoceleste Andrea Pierini - con formazioni esperte non riusciamo ad imporre il nostro gioco se non a sprazzi, però dobbiamo essere bravi a imporre i nostri punti di forza ovvero l’aggressività e la freschezza.
La Bnv Pontedera a Empoli per la prima del 2014
Dopo aver mangiato panettone e aver brindato con un calice di spumante, la Bnv Pontedera è pronta a tornare in campo per affrontare in trasferta nella prima sfida del 2014 la formazione di Empoli (sabato 4 gennaio ore 21.15). La Juve nel periodo natalizio si è allenata con continuità compensando i giorni di festa con intense giornate di doppie sedute. “Non siamo una formazione di professionisti quindi abbiamo concesso un po’ di pausa ai nostri ragazzi, anche se nei giorni di allenamento abbiamo intensificato il lavoro - afferma il tecnico Gabriele Carlotti - fisicamente stiamo bene e per la partita con Empoli avrò tutti i giocatori a disposizione: speriamo che questo 2014 ci porti un po’ più di fortuna perché per noi allenarci al completo è di fondamentale importanza”.
LA PRESTAZIONE NON C'E'. EMPOLI DILAGA
Pallacanestro Empoli-Juve Pontedera 70-45. I ragazzi di coach Carlotti iniziano il 2014 nel modo peggiore con una brutta prestazione sul campo di Empoli. La gara era iniziata nel migliore dei modi per i biancocelesti, e dopo i primi 10 minuti la truppa JP è avanti di ben 9 punti. Ma nel secondo quarto arriva il black out decisivo e per trenta minuti è notte fonda,
La Bnv Pontedera archivia Empoli e pensa a Bottegone
Inizia male l’anno per la Bnv Pontedera dopo l’opaca prestazione contro Empoli nella prima gara del 2014 (70-45 il risultato finale). Un inizio incoraggiante, poi il crollo con un parziale imbarazzante nel secondo quarto e un atteggiamento da rivedere. “Dopo una partenza discreta, siamo spariti dal campo dopo la reazione di Empoli che ha mostrato un approccio ‘feroce’ al match, come quello che invece avremmo dovuto avere noi” commenta amaro il direttore sportivo biancoceleste Andrea Pierini che aggiunge:
LUCA FALCHI PASSA ALLA PALL. PRATO
La BNV Juve Pontedera comunica il trasferimento di Luca Falchi alla Pallacanestro Prato, formazione militante in C Regionale. Il Consiglio e lo staff JP, nel ringraziare Luca per l’impegno e la professionalità dimostrati in questi anni, augurano un brillante proseguimento della stagione con la nuova casacca.
Nella prima del girone di ritorno contro la capolista Bottegone
E’ stato ufficializzato ieri il passaggio del giocatore della Juve Pontedera Luca Falchi al Basket Prato, squadra che milita nel campionato di C Regionale. A Falchi, nato e cresciuto in biancoceleste, va il ringraziamento della società per l’impegno e la professionalità dimostrati.
BOTTEGONE E' TROPPO FORTE: RISULTATO MAI IN DISCUSSIONE.
Bottegone-BNV Pontedera 91-43. Nel testa coda del campionato Bottegone mostra i muscoli e per i ragazzi di Carlotti è notte fonda. Senza Falchi, trasferitosi a Prato, e orfana di Tozzini e Doveri, fermi ai box per un forte attacco influenzale, i nostri ragazzi lottano, ma non riescono a reggere l'impatto della tacnica e della fisicità dei pistoiesi.
Dopo la sconfitta con Bottegone c’è ancora più voglia di combattere
Una sfida difficile alla quale i ragazzi della Bnv Pontedera sono arrivati orfani di Falchi, trasferito al Basket Prato, e degli influenzati Tozzini e Doveri. Non ha potuto molto la formazione di coach Gabriele Carlotti contro la capolista Bottegone, che si è rivelata squadra davvero tosta. “Potevamo cercare di limitare i danni se fossimo stati al completo - commenta Carlotti - ad oggi abbiamo avuto la sfortuna di aver incontrato le squadre prime in classifica sempre a ranghi ridotti. Nel primo quarto abbiamo fatto otto recuperi, ma non siamo riusciti a penetrare nella loro difesa ed alla lunga tutta la qualità di Bottegone è venuta fuori e il passivo è stato pesante”.
La Bnv Pontedera contro Loreto per scacciare il momento no
Chiede di crederci, di recuperare fiducia e di rischiare ancora di più. Alla vigilia della partita contro Loreto, in programma al PalaZoli sabato 18 gennaio alle ore 21,15, l’allenatore della Bnv Pontedera Gabriele Carlotti suona la carica ai suoi giocatori che si stanno allenando con impegno, anche se durante la seduta di martedì scorso una brutta tegola è arrivata in casa biancoceleste. Eugenio Cerri, uno dei senior del gruppo, ha subito infatti la lussazione del mignolo della mano sinistra e non sarà della partita. Le sue condizioni dovranno essere valutate. Assente anche Doveri, ancora reduce da un infortunio.
BNV JUVE PONTEDERA - LORETO PESARO 49 - 60
Una fantastica rimonta non basta ai ragazzi JP. Paga un brutto primo tempo, senza ritmo e con cattive percentuali, che manda la BNV negli spogliatoi con un parziale di meno 15 che sembrava difficile da risanare. Ma nel secondo tempo la musica cambia: sul meno 17 la truppa di Carlotti si risveglia; Ghelli e Migli suonano la carica, e a 5 minuti dal termine lo svantaggio è di un solo punto,
Ripartire dagli ultimi due quarti con Loreto Pesaro
Una partita dalle due facce quella della Bnv Pontedera che davanti al pubblico di casa è stata protagonista di una grande rimonta contro Loreto Pesaro, facendo ben sperare per il proseguimento della stagione. “Nei primi due quarti è mancata la grinta e l’intensità, abbiamo avuto un atteggiamento rinunciatario - afferma il direttore sportivo Andrea Pierini - l’intervallo lungo ci ha fatto bene e siamo rientrati in campo con il piglio giusto, recuperando il -15 e rischiando addirittura di vincere la partita”. “Certo - prosegue Pierini - le percentuali di tiro sono state basse, ma l’atteggiamento è stato davvero quello giusto.
A Gubbio alla ricerca di due punti preziosi
Parola d’ordine: ripartire dagli ultimi due quarti della partita della scorsa settimana contro Loreto Pesaro. Con questo spirito la Bnv Pontedera affronta il match in casa di Gubbio (domenica 26 gennaio ore 18 con diretta live sul canale JP Television http://www.ustream.tv/channel/jptelevision), squadra alla portata, al terz’ultimo posto in classifica a quota otto. All’andata la Juve perse in casa per un tiro a sette secondi dalla fine: i ragazzi di coach Gabriele Carlotti hanno voglia di ribaltare il risultato. “Negli ultimi due tempi contro Loreto ho visto ciò che dobbiamo fare a livello di difesa e di personalità -
Basket Gubbio-BNV Pontedera 61-56: I due punti vanno a Gubbio dopo una partita combattuta.
Tornano a mani vuote dalla trasferta umbra i ragazzi della prima squadra JP, dopo una partita molto combattuta, sempre punto a punto. Nel primo tempo la partita non decolla, con tanti errori da una parte e dall’altra, con Gubbio che non capitalizza l’occasione con i nostri ragazzi che giocano a basket sottotono. Nel secondo quarto il gioco si vivacizza:
A Gubbio bene in difesa, da rivedere la fase offensiva
Nessun rimprovero ai suoi ragazzi che hanno dato tutto il possibile, ma Gabriele Carlotti, allenatore della Bnv Pontedera, ha comunque l’amaro in bocca per la partita persa a Gubbio. “Abbiamo perso un’occasione per restare attaccati ad Altopascio, non abbiamo avuto un buon approccio alla gara, ci sono stati molti errori da una parte e dall’altra, potevamo fare sicuramente meglio” commenta il tecnico biancoceleste.
Buone sensazioni in vista del match contro Osimo
Attendono Osimo i ragazzi di coach Carlotti che giocheranno tra le mura amiche del PalaZoli il prossimo match in programma sabato 1 febbraio alle ore 21,15. Osimo squadra di medio-alta classifica che arriva a Pontedera con la voglia di riscattare la sconfitta contro Fucecchio della scorsa settimana. “E’ una formazione di grande fisicità e ben allenata che ha in Valentini e Monticelli i giocatori di maggior rilevanza - sottolinea l’allenatore della Bnv Pontedera Gabriele Carlotti - ai ragazzi chiedo precisione per dare più qualità al nostro gioco.
···
 
LEGA 4: IMPRESA SFIORATA CONTRO OSIMO. BNV Pontedera-Robur Osimo 46-55
I nove punti di scarto finale non rendono giustizia alla gara gagliarda condotta dai nostri ragazzi contro la quotatissima Osimo. Una gara che ha stentato a decollare all'inizio, con molti errori da entrambe le parti e con Osimo che raggiunge un vantaggio a due cifre tra primo e secondo quarto. La reazione pontederese c'è: la difesa regge per tutta la partita e in attacco Giorgi riesce tra secondo e terzo quarto a riportare la squadra in partita.
La Bnv promossa nonostante la sconfitta
Nonostante la sconfitta, il match contro Osimo dà una iniezione di fiducia ai ragazzi di coach Carlotti. La Bnv Pontedera ha infatti dimostrato di essere viva. “La squadra ha combattuto, alla fine per l’andamento del match avremmo potuto anche vincere visto che eravamo avanti a quattro minuti dal termine - commenta il direttore sportivo biancoceleste Andrea Pierini - nel finale però siamo calati,
Coach Marcello Billeri ospite della BNV Pontedera
Venerdi 7 Febbraio la BNV Juve Pontedera avrà il piacere di ospitare presso i propri impianti sportivi coach Marcello Billeri. L'ex coach di Virtus Siena, Latina, Montecatini, Riva del Garda, è considerato da anni uno dei maestri italiani di pallacanestro giovanile, e non solo. Seguirà gli allenamenti dei gruppi Under 14-15-17 avendo modo di visionare i nostri ragazzi e confrontarsi con lo staff tecnico per un importante momento di crescita. Agli atleti ed i tecnici coinvolti va il nostro augurio di "buon lavoro"
La Juve impegnata in terra livornese per riscattare il match di andata
A Livorno con tutta la voglia di vendicare la sconfitta servita a domicilio dalla formazione labronica nel match di andata, terminato 55-81 per gli ospiti. Con questo spirito la Bnv Pontedera affronterà la trasferta in programma domenica 9 febbraio alle ore 18 (con diretta live sul canale JP Television http://www.ustream.tv/channel/jptelevision), prendendo spunto dalla positiva prestazione contro Osimo della scorsa settimana, in cui i ragazzi di coach Carlotti hanno dimostrato di essere vivi e di voler tirare fuori tutto il loro valore. “Il nostro trend è positivo - afferma fiducioso il tecnico biancocelest
NON BASTA UNA GRANDE PRESTAZIONE A LIVORNO: Libertas LI-BNV Pontedera 64-59
Sul piano agonistico, una delle più belle JP dell'anno, quella vista nella gara di Livorno. Dopo una brutta partenza che vede un eloquente 10-0 sul tabellone, i ragazzi di Carlotti si scuotono e con difese magistrali capovolgono la partita fino al +6 di metà secondo quarto, per andare al riposo sul +3.
Positiva la prestazione con Livorno: esce fuori il gioco di squadra.
Prima di tutto si guarda la prestazione, poi alla fine il risultato sul tabellone luminoso. E se si analizza la prestazione della Bnv Juve Pontedera contro Livorno non si può che sorridere nel prendere in considerazione i passi in avanti mostrati dai ragazzi di coach Gabriele Carlotti. “Ci sono stati miglioramenti nel gioco di squadra, nel cercare una collaborazione e questo ha portato ad una buona resa nel reparto avanzato - commenta il direttore sportivo Andrea Pierini - poi abbiamo avuto un black out nel finale: errori banali dovuti anche all’inesperienza hanno determinato il risultato.
Con Monsummano per continuare la scia di prestazioni positive.
Un’altra squadra tosta sulla strada della Bnv Juve Pontedera che sabato 15 febbraio alle ore 21,15 incontrerà al PalaZoli la formazione di Monsummano, una squadra di grande solidità tecnica, che vanta tra i suoi giocatori un veterano ex serie A come Mario Boni. I pistoiesi hanno visto probabilmente sfumare il primo posto ma, anche con il recente cambio di allenatore in panchina, cercano di lottare per la migliore posizione play off.
MONSUMMANO DILAGA AL PALAZOLI: BNV Pontedera - Monsummano 42-80
Partita senza storia quella tra i nostri ragazzi e Monsummano. Due filosofie di pallacanestro totalmente diverse a confronto: l'esperienza, la fisicità e la solidità dei pistoiesi contro la gioventù e la freschezza dei nostri ragazzi. Partita però mai in discussione fin dalle prime battute; il canestro sembra stregato e per vedere il primo canestro di Ruberti devono passare quasi 8 minuti, con Monsummano già in largo vantaggio.
Proiettati al match chiave contro Altopascio
Non vuol parlare di passo indietro l’allenatore della Bnv Pontedera Gabriele Carlotti dopo la partita persa contro Monsummano, ma solamente di una partita intavolata dagli avversari sulle logiche a loro più congeniali, un modo di impostare il gioco che ha lasciato poche chance alla giovane formazione pontederese. “Ci siamo scontrati contro una delle giganti del campionato - sottolinea coach Carlotti - hanno giocato in modo cinico. La partenza è stata shock, poi siamo
Bnv Pontedera contro Altopascio per risollevare il morale.
Una sfida fondamentale che potrebbe valere la salvezza. Con lo spirito di mettercela tutta la Bnv Pontedera scenderà in campo contro Altopascio (domenica 23 febbraio alle ore 20.30 a Ponte Buggianese, con diretta live sul canale JP Television http://www.ustream.tv/channel/jptelevision), diretta concorrente per uscire dai bassifondi della classifica. La formazione lucchese, dopo un girone di andata sottotono, sta attraversando un periodo molto positivo, visto che ha portato a casa sei punti nelle ultime quattro partite.
Lo scontro salvezza va ad Altopascio: NBA Altopascio-BNV Pontedera 56-49.
Lo scontro salvezza va ad Altopascio dopo una gara equilibrata e combattuta per tutti i 40 minuti. I ragazzi di coach Carlotti giocano una gara gagliarda, con una difesa solida, ma qualche errore di troppo in fase offensiva. In attacco si affida alla vena realizzativa di Tozzini, che guida la squadra in attacco nei momenti caldi della gara.
BNV: Altopascio lascia un po’ di amarezza ma anche tanta voglia di guardare al futuro.
“E’ stata una prestazione più che sufficiente, è stata una partita combattuta nella quale siamo stati sempre attaccati ai nostri avversari. Nei momenti cruciali però non siamo riusciti a dare la zampata che ci avrebbe permesso di mettere la testa avanti e di guadagnare due punti”. Questa l’analisi del direttore sportivo della Bnv Pontedera Andrea Pierini dopo la sconfitta contro Altopascio. “E’ inutile nascondere l’amarezza, era una gara che volevamo vincere, quindi un po’ di rammarico c’è - aggiunge Pierini - nonostante tutto però andiamo avanti, non c’è ancora la matematica per la retrocessione. Dobbiamo lavorare con impegno, sapevamo che sarebbe stato un campionato difficile da affrontare con una squadra composta da giovani Under 19 che a volte peccano d’inesperienza”.
Contro Pesaro scrollandosi di dosso la sconfitta di Altopascio.
Si è rimessa subito a lavorare con impegno la Bnv Juve Pontedera dopo la sconfitta nel match salvezza contro Altopascio. Sabato 1 marzo alle 21.15 al PalaZoli i ragazzi di coach Gabriele Carlotti si troveranno di fronte la corrazzata Pesaro a quota 32 punti, seconda in classifica ed ancora in lizza per agguantare la prima posizione che permetterebbe il salto diretto di categoria. La parola d’ordine in casa biancoceleste è cambiare registro rispetto alla gara di andata, dove i ragazzi, complice anche un’infermeria particolarmente affollata, non riuscirono mai ad entrare in partita. “Pesaro è un’ottima squadra, all’andata non ci fu storia un po’ per la loro qualità un po’ per i nostri problemi fisici - sottolinea coach Carlotti - nella partita di sabato dobbiamo cercare di essere più protagonisti e di soffrire meno il gioco dei nostri avversari”.
BNV PONTEDERA - PISAURUM PESARO 43 - 71
I ragazzi JP salutano la Lega4 alla fine di una partita mai in discussione, contro la seconda potenza del campionato, venuta a Pontedera per dimostrare tutto il suo strapotere tecnico e fisico. Solo nelle prime battute Migli e compagni sembrano poter arginare la corazzata marchigiana, ma già alla fine del primo quarto la partita è indirizzata senza storia verso Pesaro. Nel resto della gara i ragazzi di coach Carlotti riescono anche a tenere botta a livello difensivo,
Avanti a testa alta e con le idee ben chiare per il prossimo futuro.
Pesaro era una squadra di un altro livello rispetto alla Bnv Juve Pontedera, la differenza tra le due squadre era tanta, ma l’approccio alla partita non è stato quello giusto. E’ il concetto espresso dal direttore sportivo biancoceleste Andrea Pierini dopo la sconfitta dei pontederesi al PalaZoli, una partita che ha decretato la matematica retrocessione della Juve. “Ci siamo un po’ adagiati sul fatto che erano più forti e abbiamo giocato con un atteggiamento troppo molle, al di là naturalmente del valore dell’avversario - afferma Pierini - non c’è niente da rimproverare ai ragazzi che si sono impegnati, ma dovremo lavorare su questo aspetto, non abbiamo neppure provato a mettere un granello nell’ingranaggio perfetto dei nostri avversari, ci siamo arresi quasi subito”.
Bnv contro Fucecchio con la voglia di crescere
Dopo la pausa del campionato per lo svolgimento della Coppa Italia la Bnv Juve Pontedera torna in campo per affrontare la trasferta di Fucecchio (domenica 16 marzo alle ore 18 con diretta live sul canale JP Television http://www.ustream.tv/channel/jptelevision). Il Gs Folgore è una formazione neopromossa che si è rivelata la sorpresa del campionato, centrando, ormai quasi con certezza, l’accesso ai play off.
I RAGAZZI JP CADONO A FUCECCHIO:Folgore Fucecchio - BNV Juve Pontedera 75 - 55
Una bruttissima partenza, senza grinta e mordente, mette subito in salita la partita, per i ragazzi di coach Carlotti; Fucecchio dimostra di essere squadra solida e gioca un basket essenziale, che Ruberti e compagni non riescono mai veramente ad arginare nell'arco dei 40 minuti di gara.
Bnv Juve Pontedera contro Civitanova per mostrare tutta la grinta
Davanti al pubblico di casa la Bnv Juve Pontedera affronta Civitanova (sabato 22 marzo alle 21,15 al PalaBellaria), squadra al nono posto in classifica a quota 18 punti, che avrà tutte le motivazioni possibili visto che cercherà in ogni modo di guadagnare punti preziosi per entrare nei play off. Di fronte si troverà una Juve reduce da una buona settimana di allenamento e alla quale coach Gabriele Carlotti chiede una reazione. “Almeno dal punto di vista di gioco, non voglio vedere lo stesso atteggiamento rinunciatario di Fucecchio - sottolinea il tecnico biancoceleste -
Volata amara per la Juve: BNV Pontedera-Virtus Civitanova 72-76
Bella partita quella disputata dalla BNV, che dimostra di essere sempre viva e di voler onorare questo campionato sino all’ ultima giornata. Questa volta però non sono bastati il gran cuore ed un Giorgi autore di 32 punti a regalare ai tifosi la prima vittoria casalinga; partita decisa solo all’ ultimo minuto quando, purtroppo, alcuni errori vengono severamente puniti dagli avversari che riescono a chiudere l’incontro a loro favore.
Peccato per la sconfitta ma l’atteggiamento e il gioco sono quelli giusti
C’è mancato davvero poco, la vittoria è sfuggita per un soffio in casa contro Civitanova (72-76 il risultato finale), ma l’allenatore della Bnv Juve Pontedera Gabriele Carlotti è ugualmente soddisfatto per la reazione d’orgoglio e il buon gioco espresso dai suoi ragazzi. “E’ stata una delle nostre miglior prestazioni degli ultimi tempi - afferma Carlotti - abbiamo dominato la partita per 37 minuti, aiutati anche da un approccio soft al match da parte dei marchigiani, che ci ha fatto prendere coraggio. Purtroppo abbiamo gestito male gli ultimi tre minuti e contro squadre che hanno giocatori di livello come Civitanova non puoi permettertelo. Comunque sono contento lo stesso per cosa i ragazzi hanno mostrato in campo”.
La Juve BNV con Valdisieve per regalare la vittoria ai propri tifosi
Torna in campo davanti al pubblico di casa la Bnv Juve Pontedera che sabato 29 marzo alle ore 21,15 affronterà Valdisieve, squadra praticamente fuori dai giochi per i play off che dunque sul parquet del PalaZoli dovrà trovare altre motivazioni. Così come la Juve che, nonostante la retrocessione, continua nel percorso di crescita e di miglioramento dei suoi ragazzi senza guardare alla classifica. “Vincerà chi riuscirà a trovare più motivazioni - afferma coach Gabriele Carlotti - nella gara di andata sfiorammo l’impresa e sarebbero stati due punti importanti,
I RAGAZZI JP BEFFATI NEL FINALE E IL PALAZOLI RIMANE STREGATO. BNV Pontedera - Valdisieve 86 - 92 dts
Una vera beffa quella vissuta ieri sera al Palazoli: i nostri ragazzi conducono la gara, giocando un ottimo basket per più di 35 minuti, raggiungendo anche i 19 punti di vantaggio. Negli ultimi 5 miunuti il blackout inatteso; il canestro diventa stregato, troppe palle perse, e Valdisieve ne approfitta, per acciuffare un insperato supplementare, che affronta con inerzia e più energie mentali, fino alla vittoria finale.
Carlotti dopo Valdisieve: “Manca un’identità, momento difficile”
Non può essere soddisfatto dei suoi ragazzi l’allenatore della Bnv Juve Pontedera Gabriele Carlotti dopo la sconfitta contro Valdisieve arrivata al termine di una partita dominata per 35 minuti. “Rientra nel fatto che non abbiamo identità, abbiamo sofferto di questo tutto l’anno - sottolinea amaro il tecnico biancoceleste - abbiamo giocato un buon basket per gran parte della gara, poi alla prima difficoltà non riusciamo a reagire insieme, ci disuniamo e siamo arrivati a perdere in casa una partita contro un avversario che non aveva motivazioni”.
Carlotti suona la carica in vista del match con Matelica: “Voglio una reazione d’orgoglio”
Non è stata una bella settimana per la Juve Pontedera che in un colpo solo si è lasciata sfuggire una vittoria già praticamente in tasca contro Valdisieve con la prima squadra e ha perso la possibilità di giocare la fase Interzona con la formazione Under 19. “E’ forse il momento più difficile sia come risultati che come morale - afferma coach Gabriele Carlotti - ma la nostra forza deve essere quella di saperci rialzare dopo essere caduti, per questo nella trasferta contro Vigor Matelica mi aspetto una reazione d’orgoglio dai ragazzi.
VIGOR MATELICA - BNV PONTEDERA 72 - 59. UNA JUVE INCEROTTATA SFODERA UNA BUONA PRESTAZIONE SUL CAMPO DI MATELICA
Solo 8 ragazzi a referto, con Giorgi, Chiarugi e Doveri, costretti al forfait all'ultimo minuto per un attacco virale, ma i ragazzi JP sfoderano una prestazione di orgoglio, contro una delle squadre più quotate del campionato. Dopo una brutta partenza, Ghelli e Ragli prendono coraggio e mettono in difficoltà la squadra marchigiana, che riesce però a tenere sempre 6-8 punti di distanza.
La squadra non molla e risponde “Presente”
La reazione alla fine c’è stata. Dopo le ultime deludenti prestazioni la Bnv Juve Pontedera ritrova quell’orgoglio che era mancato e gioca una buona partita contro Vigor Matelica. “Nonostante la sconfitta e alcuni problemi di influenza siamo usciti a testa alta dall’incontro - commenta il direttore sportivo Andrea Pierini - la squadra non ha mollato, ma anzi ha avuto la dignità e l’orgoglio fino alla fine.
LA JUVE BNV SALUTA IL SUO PUBBLICO AL PALAZOLI
Ultima partita prima della fine del campionato per la ormai retrocessa Bnv Juve Pontedera che domenica 13 aprile alle ore 18 si congederà dal suo pubblico, affrontando Empoli, a caccia di un posto nei play off. La Juve cercherà di salutare nel migliore dei modi i supporter locali, ma nello stesso tempo, come hanno confermato l’allenatore Gabriele Carlotti e il direttore sportivo Andrea Pierini, la testa è già proiettata alla prossima stagione, cercando di far tesoro di questa annata sfortunata che però ha regalato tanti spunti per il futuro.
BNV JUVE PONTEDERA - PALL. EMPOLI 50 - 75
EMPOLI DILAGA SOLO NELL'ULTIMO QUARTO E I NOSTRI SALUTANO LA SERIE C.Il Palazoli rimane stregato per i nostri ragazzi; anche nell'ultima di campionato il gruppo di coach Carlotti non riesce a fare risultato contro una Empoli combattiva, che ha sempre condotto la gara con piccoli vantaggi, fino al dilagante +25 maturato solo nell'ultimo quarto. Un grande ringraziamento a tutti i ragazzi e allo staff, che in una stagione difficile,
La Juve chiude la stagione e si proietta sul futuro.
E’ terminata la stagione 2013/2014 per la Bnv Juve Pontedera che domenica ha salutato il suo pubblico al PalaZoli, senza riuscire a regalare però una vittoria interna. I ragazzi di coach Carlotti sono infatti usciti sconfitti dal match contro Empoli, in una sfida scivolata via un po’ così, come conferma il direttore sportivo biancoceleste Andrea Pierini. “Non abbiamo avuto guizzi, è stata una gara incolore, abbiamo svolto il nostro compitino, ma questo non ci basta - sottolinea Pierini - dobbiamo pretendere di più da noi stessi.
···
 
Novità in casa Juve Pontedera: coach Ormeni sulla panchina della prima squadra
Terminato da poche settimane il campionato 2013/2014, per la Juve Pontedera è già tempo di pensare alla prossima stagione che si apre con una novità importante. Cambio infatti sulla panchina della prima squadra con Massimiliano Ormeni, già allenatore del settore giovanile, che sostituirà coach Gabriele Carlotti, per il quale si profila un ruolo nella dirigenza biancoceleste, oltre a quello di tecnico di una formazione baby della Juve.
Nuovo arrivo nello staff JP: Filippo Telmon
La Juve aggiunge un'altra freccia nell'arco e riesce a trovare l'accordo con Filippo Telmon, preparatore fisico, che lavorerà per tutta la stagione 2014/2015 in staff con Elisa Parri, al fine di migliorare un settore in cui la società crede fortemente. "Filippo rappresenta l'ennesimo segnale di quanto tutti noi crediamo in una crescita a tutto tondo dei nostri giovani atleti", la parole di un raggiante coach Ormeni, "Si occuperà della preparazione fisica dei nostri ragazzi del settore giovanile, aggiungendo professionalità e passione al lavoro quotidiano. Sono molto contento che abbia accettato con entusiasmo il nostro programma" Con Filippo arriva il primo colpo ufficiale della Juve e nelle prossime settimane verranno ufficializzate le ultime novità e l'organigramma dei gruppi per la stagione 2014/2015.
NUOVO COLPO PER LO STAFF JP: ARRIVA FILIPPO TOCCAFONDI
Dopo l'arrivo di Telmon, ufficializzato la scorsa settimana, la dirigenza JP mette a segno un altro colpo importante: Filippo Toccafondi è il nuovo innesto nel ricco staff della società. Proveniente da Agliana, dove ha allenato nelle ultime stagioni, ottenendo grandi risultati con tutti i gruppi, dalle giovanili alla prima squadra, è considerato dalla dirigenza JP un coach che può dare un contributo importante per la crescita tecnica di tutto il movimento, con le sue capacità, la sua passione e la sua dedizione al lavoro.
Un altro tassello nel mosaico JP: Samuele Realdini curerà il settore sanitario
Ancora un tassello per lo staff della prima squadra JP 2014/2015; il gruppo "capitanato" da coach Ormeni, oltre all'apporto tecnico di Marcello Di Russo e Filippo Toccafondi, e di Elisa Parri, che gestirà la preparazione fisica, potrà contare sul nuovo arrivo Samuele Realdini, che curerà la parte sanitaria del gruppo prima squadra e del settore giovanile.
TEMPO DI BILANCI E PROGETTI FUTURI: INTERVISTA A COACH ORMENI
Alla Juve si è chiusa ufficialmente da pochi giorni la stagione 2013/2014 ed è tempo di bilanci, ma soprattuto è il momento di realizzare le linee guida della prossima stagione. Abbiamo intervistato sull'argomento coach Max Ormeni, responsabile del settore giovanile JP e head coach della prima squadra JP per la stagione 2014/2015: - Allora Max..direi che dobbiamo iniziare questa intervista facendo un bilancio dell'annata del settore giovanile JP. Come è stata? Positiva senza dubbio!!! Sono stati 11 mesi lunghi e faticosi, ma altrettanto stimolanti e vissuti tutti d'un fiato. Forse potevamo raggiungere qualche risultato sportivo di maggior riguardo con alcuni gruppi, ma non ce ne facciamo una croce da portarsi dietro; I ragazzi sono migliorati, ovviamente ognuno per i suoi standard, il consenso attorno al nostro progetto cresce e anche dove non abbiamo fatto centro, abbiamo raccolto esperienza utile per le future valutazioni.
È UFFICIALE: LA BNV JUVE PONTEDERA RIPESCATA NEL CAMPIONATO DI C NAZIONALE. INTERVISTA AL VICEPRESIDENTE LUCA BELLI.
Finalmente è arrivata la notizia tanto attesa dalla dirigenza e da tutto il mondo JP: anche per la stagione 2014/2015 la Juve parteciperà al campionato di C nazionale. Un ripescaggio che premia il blasone della società pontederese, che in questa stagione compirà ben 63 anni, e il progetto ambizioso e inedito nel panorama cestistico nazionale. La prossima settimana arriveranno le prime notizie ufficiali su organigramma tecnico e squadra. Nella intervista al vicepresidente Luca Belli il commento sul ripescaggio:
MONDO JP: ECCO L'ORGANIGRAMMA PER LA STAGIONE 2014/2015.
A circa dieci giorni dall'avvio della stagione agonistica ecco il recap dell'organigramma tecnico JP 2014/2015. I due gruppi eccellenza saranno guidati da Marcello Di Russo e Massimiliano Ormeni, responsabile del settore giovanile e coach della prima squadra. Luca Gorgeri si misurerà invece con il gruppo under 14 elite e Francesco Ferazzi con gliunder 13. La new entry Filippo Toccafondi allenerà il gruppo serie D Bellaria e under 19 elite mentre l'ultimissimo arrivo Pablo Meoni guiderà il gruppo under 15 regionale. Il lavoro fisico di tutti i gruppi sarà curato e coordinato da Elisa Parri e Filippo Telmon, con l'aiuto di Federico Bicci. Fondamentale sarà anche il lavoro di Alessandro Miotti e Alfio Cardillo, giovani allenatori che faranno ancora esperienza come assistenti. Un discorso a parte va fatto per Gabriele Carlotti, che, dopo aver allenato la prima squadra per due anni, inizierà la sua dodicesima stagione da coach JP allenando "soltanto" il gruppo under 17 regionale, ma rivestendo un ruolo importante a livello dirigenziale, dalla prima squadra al minibasket.
AL VIA UFFICIALMENTE LA STAGIONE JP: IL 25 AGOSTO AL VIA SERIE C E UNDER 17 ECCELLENZA
Dopo un’estate scoppiettante e dopo tanta attesa prende avvio finalmente la stagione sportiva targata JP. Nella giornata di domani, lunedi 25 agosto, inizieranno, nel primo pomeriggio, il gruppo under 17 eccellenza di coach Di Russo e in serata alle ore 19 al Palazoli la “nuova” serie C di coach Ormeni. Nei giorni seguenti prenderanno il via tutti gli altri gruppi dalla serie D di coach Toccafondi agli esordienti per un totale di ben 11 gruppi di lavoro, senza contare il gruppo ANPIS JP-Bellaria di coach Carlotti, che riprenderà l’attività ai primi di settembre.
···
 
IN ARRIVO RINFORZI PER LA PRIMA SQUADRA JP: DA MONTECATINI ARRIVA LEONARDO MEACCI
Un nuovo colpo per la Juve, questa volta per la prima squadra: alla "corte" di coach Ormeni sbarca Leonardo Meacci dallo Sporting Basket Montecatini; annata 1995, Leonardo è un 3-4 di due metri che porterà peso e centimetri alla prima squadra JP. " È un ragazzo al quale avevamo pensato anche la passata stagione e quando quest'anno si è ripresentata l'occasione di portarlo a Pontedera non ce la siamo fatta sfuggire." Le parole di un coach Ormeni soddisfatto: "Si tratta di un giocatore in totale evoluzione, armato di tanta passione, disponibilità e voglia di emergere, elementi che richiediamo prima di ogni altra cosa ai nostri giocatori". Leonardo si unirà al gruppo fin dal raduno di lunedi 25 agosto al Palazoli alle 19.
INTERVISTA A COACH ORMENI DOPO LA PRIMA SETTIMANA DI LAVORO
Siamo alla conclusione della prima settimana di lavoro e abbiamo deciso di fare un primo punto della situazione con il responsabile del settore giovanile e coach della prima squadra Massimiliano Ormeni. Nella prossima settimana ci saranno le prime amichevole per tutti i gruppi, a partire dalla prima squadra, che esordirà martedi sera alle 20 a Livorno in Via Pera contro Labronica e debutterà al Palazoli venerdi sera alle 19.30 contro Fucecchio. Ecco l’intervista a coach Max Ormeni:
PRIMA SQUADRA JP: PRIMA USCITA STAGIONALE A LIVORNO TRA ALTI E BASSI.
Di sicuro un test probante quello della prima uscita dei ragazzi di coach Ormeni a Livorno contro Labronica, squadra che affronterà il campionato di serie D con un roster di grande sperienza in categorie superiori, in cui spiccano nomi come Leonardo Niccolai e Picchianti. In un fase della stagione dove il risultato passa totalmente in secondo piano, si sono visti i frutti del lavoro svolto nei primi otto giorni di preparazione, con un sistema di gioco di attacco che inizia a prendere forma, con buone spaziature tra interni ed esterni.
SERIE D BELLARIA: COACH TOCCAFONDI CI PARLA DEI SUOI RAGAZZI
Anche la stagione della serie D targata Bellaria, costruita con la stretta collaborazione tra le due società storiche pontederesi, ha preso il via, con il raduno del 25 agosto. Il nuovo coach Filippo Toccafondi, new entry nello staff tecnico pontederese, ha avuto il tempo per conoscere i ragazzi e gli abbiamo fatto qualche domanda in una breve intervista.
SERIE C JP: CONTRO FUCECCHIO TANTI PASSI AVANTi.
Una squadra senz'altro in crescita quella vista stasera contro Fucecchio nella seconda amichevole stagionale JP. I ragazzi di coach Ormeni hanno mostrato maggiore lucidità, rispetto a martedi scorso, nell'arco di tutti i 40 minuti, contro una squadra di pari categoria come quella fiorentina; soprattutto sono riusciti, per ampi sprazzi della gara, ad imporre quella intensità, condita da una buona dose di sfrontatezza, che ci vuole per affrontare un campionato di serie C.
SERIE C JP: CONTRO CUS PISA UN DECISO PASSO INDIETRO
Continua la preparazione per la prima squadra JP che stasera si è misurata, nella cornice casalinga del Palazoli, contro il CUS Pisa di coach Cristiano Forti, che in questa stagione affronterà il campionato di serie D. Con Meacci fermo per una distorsione alla caviglia rimediata nel test di venerdì scorso contro Fucecchio, coach Ormeni ha avuto modo di sperimentare nuove soluzioni tattiche e di verificare il lavoro svolto nelle prime due settimane. In un match che ha mostrato un buon livello agonistico, i nostri ragazzi incorrono in una giornata no, nella quale non riescono a imporre intensità e a contrastare il gioco energico della squadra universitaria.
SERIE C JP: ANCORA TANTE COSE DA MIGLIORARE DOPO IL TEST CON LEGNAIA
Una partita contro una squadra di pari categoria quella tra JP e Legnaia, giocata oggi pomeriggio al Palafilarete di Firenze. I fiorentini, neopromossi in serie c nazionale, hanno molti giocatori esperti che hanno messo in difficoltà i ragazzi di coach Ormeni per tutta la gara. Ruberti e compagni hanno subito l'impatto e la fisicità dei fiorentini in tutta la prima parte della gara, ma sono notevolmente cresciuti nel corso del match, mostrando progressi sul piano del gioco e dell'intensità tempino dopo tempino.
MONDO JP: AL VIA ANCHE IL GRUPPO ANPIS CON TANTE NOVITA'
E sono sei! Ben sei stagioni che la Juve Pontedera e la G.S. Bellaria collaborano con il centro di salute mentale di Pontedera e con l'ASL locale, per il gruppo ANPIS, un fiore all'occhiello dell'attività della Juve nel panorama nazionale. Il gruppo JP Anpis è l'unico a livello nazionale cresciuto per iniziativa di una società sportiva in simbiosi con l'ASL locale, e sotto l'esclusiva gestione tecnica di un coach, senza alcuna conoscenza in materia psichiatrica, al fine di esaltare il gioco come unica terapia riabilitativa.
SERIE C JP CON PL LIVORNO MOLTI SEGNALI POSITIVI
Era un test molto atteso quello di stasera alla palestra Cecioni di Livorno contro la storica PL, squadra che quest'anno affronterà il campionato di C regionale e dove milita il nostro ex storico Nicola Canigiani. Lo staff JP aveva scosso la squadra in settimana dopo la prova non esaltante di sabato scorso a Legnaia; capitan Ruberti e compagni hanno risposto al meglio con una partita che ha mostrato progressi, soprattutto sul piano dell'intensità in fase difensiva.
SERIE C JP: UNA BELLA PRESTAZIONE CONTRO SAN MINIATO
Continua il percorso di avvicinamento al campionato e di crescita dei ragazzi di coach Ormeni, che nella partita contro San Miniato hanno mostrato tanti progressi dal punto di vista del gioco in attacco e una bella continuità in fase difensiva. In una partita dai ritmi alti, con tanti errori da entrambe le parti, la partita è sempre stata in sostanziale equilibrio, con Casavecchia e Giorgi a fare la voce grossa in attacco e Capozio e Ruberti ad arginare gli attacchi di San Miniato.
SERIE C JP: AL TORNEO DI SPEZIA LE PROVE GENERALI PER L'INIZIO DI CAMPIONATO
Ad una settimana precisa dalla prima palla a due ufficiale della stagione, i ragazzi JP di coach Ormeni affronteranno un test probante, contro avversarie di assoluto livello. La società ha accolto con soddisfazione l'invito al torneo "Un canestro per la Sla", organizzato dal Basket Follo, nelle giornate di sabato 27 e domenica 28 settembre al Palamariotti di La Spezia: "Questo torneo risponde a due esigenze fondamentali per la nostra società" commenta Gabriele Carlotti, team manager JP "Un'esigenza chiaramente tecnica, ad una settimana dall'inizio del campionato era importante giocare due partite ufficiali, per riprendere il feeling con i tempi di una partita vera.
TORNEO "UN CANESTRO PER LA SLA": FATALE IL SECONDO QUARTO NELLA PARTITA CONTRO FOLLO
Basket Follo - BNV Juve Pontedera 64 - 45 Inizia con una sconfitta il torneo "Un canestro per la SLA" per i ragazzi di coach Ormeni. Il primo quarto aveva visto i nostri ragazzi condurre la gara, con un'intensa fase difensiva e alte percentuali in attacco, ma la maggiore fisicità dei liguri si fa sentire nel secondo quarto, quando il tabellone registra un pesante 16-0, che pregiudicherà la gara di Ruberti e compagni. La seconda parte della gara vede Pontedera che prova a rientrare, ma Follo gestisce il risultato, mantenendo sempre la distanza di sicurezza fino alla sirena finale. "Sono soddisfatto della nostra gara: per 25 minuti abbiamo giocato un ottimo basket a buona intensità",
TORNEO "UN CANESTRO PER LA SLA": UNA GRANDE RIMONTA NON BASTA CONTRO CARRARA
Audax Carrara - BNV Juve Pontedera 64 - 57.Una bella Juve per metà partita non basta a portare a casa un risultato, che sarebbe stato importante sul piano della fiducia, per i ragazzi di coach Ormeni. Questa volta è stato il primo quarto fatale, con Carrara che trovava il canestro a ripetizione con Valenti e Andrea Lazzeri, e la Juve incapace di costruire una trama convincente in attacco. Il meno 13 all'intervallo è indicativo del reale andamento della gara. Il secondo tempo vede una squadra più determinata, contro una Carrara che riesce a raggiungere il massimo vantaggio sul +19 al ventinovesimo, ma da quel momento è un monologo Juve: Casavecchia prende per mano la squadra in regia e Cerri e Meacci segnano a ripetizione, fino al meno 4 a un minuto dalla fine.
MONDO JP: SCATTA L'OPERAZIONE "PALAZOLI BLU"
E' iniziato il countdown per la partenza del campionato di serie C Nazionale: domenica 5 ottobre ore 18.00 BNV JUVE PONTEDERA-CERTALDO. Tutta la Juve Pontedera non vuole senz'altro farsi trovare impreparata di fronte a questo grande evento e lancia una serie di iniziative finalizzate ad incrementare le presenze al Palazoli e a creare la giusta atmosfera e il giusto calore attorno ai nostri ragazzi, che daranno battaglia in campo. Da domenica scatterà l'operazione "PALAZOLI BLU":
···
 
SERIE C JP: AL DEBUTTO CONTRO CERTALDO CON TANTA VOGLIA DI STUPIRE
C’è grande attesa in casa JP per la prima sfida di campionato di domenica contro Certaldo: i ragazzi di coach Ormeni hanno disputato in precampionato in crescendo e si lanciano, con spregiudicatezza, alla grande sfida di un campionato nazionale. Ci aspettiamo per questa prima sfida stagionale una cornice di pubblico all’altezza dell’evento, che possa sospingere, in ogni partita di campionato, i nostri ragazzi verso l’impresa.
UNA JUVE GRINTOSA E CAPARBIA HA LA MEGLIO SU CERTALDO
BNV Juve Pontedera - Certaldo 64 - 62. Una vittoria tanto attesa, ben 17 mesi di digiuno al Palazoli, ma una vittoria fortemente voluta e raggiunta con una prova caparbia, alla fine di una partita tiratissima. La truppa di coach Ormeni parte con il piglio giusto, mettendo intensità difensiva e ritmo in attacco, contro una squadra come Certaldo, con tanti giocatori di esperienza per la categoria, e che predilige ritmi più bassi. La gara scorre sempre sul filo dell'equilibrio con sorpassi e controsorpassi e le due squadra non superano mai il vantaggio massimo di 5 punti;
SERIE C JP: A LIVORNO CI VUOLE LA PARTITA PERFETTA
Con ancora negli occhi e nella testa il canestro di Casavecchia a tre secondi dalla fine, che ha ridato il sorriso al Palazoli dopo lungo tempo, la Juve si prepara alla prima sfida esterna della stagione, che si preannuncia subito difficile. L'avversario domenica sarà Libertas Livorno, squadra storica livornese, ormai veterana da anni nella C nazionale: nelle fila livornesi militano giocatori di spessore ed assoluta esperienza come Sidoti, Armillei, Visigalli e Salazar.
SERIE C: LIVORNO PRENDE IL LARGO E CONTROLLA LA GARA. NIENTE DA FARE PER I RAGAZZI JP
Libertas Livorno - BNV Juve Pontedera 77 - 57. La Juve ci prova in tutti i modi a Livorno, ma la squadra di coach Pardini controlla sempre la partita con vantaggi di sicurezza per buona parte della gara. La gara si mette gara subito in salita per i ragazzi di coach Ormeni che non riescono ad arginarenella prima frazione la vena realizzativa di Salazar e Visigalli fino al +15 di metà secondo quarto; Pontedera prova una reazione con Tozzini e Ruberti e si riporta a meno 6, ma Livorno riprende a macinare gioco e tra terzo e quarto tempino piazza un parziale a due cifre che chiude definitivamente la gara.
UN NUOVO ARRIVO IN CASA JP: DA FIRENZE ARRIVA NICCOLÒ GORETTI
Dopo una lunga estate, con tanti nuovi arrivi in casacca JP, ad ottobre inoltrato arriva un nuovo colpo della dirigenza biancoceleste: Niccolò Goretti. Niccolò, classe 1997 e due metri di altezza, proviene da Affrico Firenze, e, dopo i problemi della società di origine, ha scelto Pontedera dopo un lungo corteggiamento estivo. Niccolò è già a disposizione di coach Toccafondi per il campionato under 19 elite e di coach Ormeni per la serie C, che commenta il nuovo arrivo con queste parole:
SERIE C JP: DOMENICA AL PALAZOLI ARRIVA LA NEOPROMOSSA GALLI TERRANUOVA
Dopo la sfortunata trasferta di Livorno, i ragazzi di coach Ormeni tornano tra le mura amiche del Palazoli per affrontare Oti Galli Terranuova. Gli aretini, neopromossi in C nazionale, viaggiano ancora a zero in classifica, ma sono squadra che mette insieme giocatori di esperienza e giovani e che ha in Dolfi e Yerandi le principali bocche di fuoco in fase offensiva. La Juve arriva a questa sfida dopo un doppio ko con Libertas Livorno in due giorni (serie C e under 19), ma con tanta voglia di dimostrare che la vera Juve, per carattere e cinismo, è quella vista nella prima gara di campionato contro Certaldo.
SERIE C: ULTIMI TRE MINUTI STREGATI E TERRANUOVA ESPUGNA IL PALAZOLI
BNV Juve Pontedera - OTI Galli Terranuova 47 - 54. In una partita brutta, con tanti errori da entrambe le parti, la spunta Terranuova, brava ad essere più cinica dei nostri ragazzi nella fase finale della partita. La partita inizia con una Juve incapace di contrastare le galoppate offensive di Yerandi (ben 10 punti nei primi 8 minuti), ma che tiene il colpo grazie alla grande presenza di Cerri sotto le plance, e il primo quarto si chiude sul meno 2. Nel secondo tempino i ragazzi di coach Ormeni trovano la quadra in fase difensiva, ma in attacco compiono troppi errori banali e non riescono mai a scavare vantaggi importanti, fino al +1 all'intervallo.
SERIE C JP: GRANDE ATTESA PER IL DERBY CON SAN MINIATO
Brucia ancora la sconfitta di 5 giorni fa con Galli Terranuova, ma in casa JP non c'è tempo e intenzione di piangersi addosso. Domenica al Fontevivo di San Miniato andrà in scena l'attesissimo derby con Etrusca San Miniato, una partita particolare per tanti motivi: innanzitutto, dopo molti anni, due società pisane si incontreranno in un campionato di C nazionale, e di sicuro ci sarà una bella cornice di pubblico ad assistere alla gara. In più nelle file dell'Etrusca militano molti ex-JP, che ci terranno a fare bella figura, a partire da coach Barsotti, allenatore della nostra prima squadra dal 2008 al 2012, per poi passare ad Andrea Meucci, trascinatore JP con i suoi canestri fino a due anni fa, Francesco Susini, protagonista in tanti campionati, fra cui l'ultimo in serie B, e l'ultima uscita dal vivaio JP, classe 1995, Davide Doveri.
SERIE C: NIENTE DA FARE CON LA CAPOLISTA E LA JUVE CEDE DI SCHIANTO
Etrusca San Minato - BNV Juve Pontedera 85 - 59. La prima della classe impone il suo gioco e per la Juve è notte fonda. Partita mai in discussione quella di stasera, tra una Etrusca che viaggia meritatamente a punteggio pieno dopo 4 giornate, e una Juve che, per la prima volta in questa stagione, non riesce mai a stare veramente in partita.
LA SERIE C JP SFIDA PESCIA PER TORNARE ALLA VITTORIA AL PALAZOLI
Dopo la batosta contro la prima della classe a San Miniato, i ragazzi di coach Ormeni si preparano ad un'altra sfida difficile sulla carta, contro una squadra ben attrezzata come Pescia. La squadra della valdinievole è una delle tante neopromesse del girone toscano, ma ha allestito nel corso dell'estate una squadra di tutto rispetto, con molti giocatori di esperienza in categorie superiori; nel roster svetta il "sempreverde" Cempini, lungo di grande esperienza e con tanti punti nelle mani, insieme all'altro lungo Passaglia, centro con tanti trascorsi tra B e C nazionale, mentre sugli esterni si affidano al talento offensivo di Rath e Di Noia.
SERIE C JP RINCORRE PER 40 MINUTI MA NON TROVA MAI L'AGGANCIO
BNV Juve Pontedera - Cestistica Pescia 64 - 74. Una Juve generosa per buona parte della gara, ma che si ritrova sempre a rincorrere per tutti i 40 minuti, soccombe a Pescia, che trova nei lunghi Cempini e Passaglia i punti per la vittoria finale (ben 46 punti in due). Proprio nella prima fase della gara la difesa pontederese non riesce ad arginare la tecnica e l'esperienza di Cempini, che segna in tutti i modi e condanna, fin dalle prime battute, i ragazzi di Ormeni ad inseguire. Casavecchia è l'unico che segna con continuità e riesce ad impattare la gara sul 24 pari a 5 dal termine del secondo quarto; ma Pescia reagisce sempre con Cempini e chiude all'intervallo lungo sul 36 a 27.
SERIE C JP ALL'ESAME FUCECCHIO PER TORNARE ALLA VITTORIA
Sesta di campionato e trasferta impegnativa, ma non proibitiva, per i ragazzi di coach Ormeni, che saranno ospiti di Folgore Fucecchio. La squadra fiorentina è alla seconda stagione in C nazionale, ma rispetto allo scorsa stagione, conclusasi con una bella galoppata verso i play off, ha ridimensionato il roster, con molti giocatori che si sono accasati in altri palcoscenici, e sta soffrendo questo inizio di campionato, con una sola vittoria dopo cinque partite. Coach Ormeni presenta così la gara: "Fucecchio è una squadra con tre esterni molto pericolosi: Strozzalupi, Stolfi e "il nostro" Luca Falchi;
SERIE C JP: UN CATTIVO APPROCCIO ALLA GARA E UN ATTACCO STERILE SONO FATALI CONTRO FUCECCHIO
Folgore Fucecchio - BNV Juve Pontedera 69 - 47. Un brutto approccio alla gara, con un terrificante 11-0 nei tre minuti di gara, piegano le gambe ad una Juve mai in partita nella trasferta di Fucecchio. I ragazzi di Ormeni non riescono a trovare una reazione contro le bombe a ripetizione di Stolfi e al dominio sotto le plance di Tessitori e l'attacco sbatte contro la difesa contenitiva di Fucecchio, in una giornata assolutamente no nel tiro dall'arco. Nel primo tempo solo i canestri di Novi tengono a galla la Juve, ma in fase difensiva Ruberti e compagni non riescono mai a trovare la quadra e la difesa aggressiva a tutto campo viene spesso bucata dalla tecnica e dall'esperienza di Strozzalupi e compagni.
SERIE C JP: A PONTEDERA ARRIVA LA CORAZZATA FIRENZE
Sfida difficile sulla carta per i ragazzi di Ormeni che domenica prossima affronteranno una delle corazzate del campionato, Pino Firenze. Firenze è squadra costruita per fare il salto di qualità, un mix tra giovani e veterani di serie C e categorie superiori; sono alla seconda stagionale in serie C nazionale, anche se nella scorsa stagione, in seguito ad un ripescaggio ad inizio stagione, non militavano nel girone toscano, ma in quello del nord-est. Santomieri e Mariani sono giocatori di assoluto livello per la categoria, mentre Marchini e Zanussi, in ruoli diversi, dannl solidità ad un gruppo di valore in tutti i ruoli.
SERIE C JP: BELLA PARTENZA MA ALLA DISTANZA FIRENZE DIMOSTRA IL SUO BLASONE
BNV Juve Pontedera - Pino Dragons Firenze 53 - 70. Una grande partenza per i ragazzi di coach Ormeni, che partono determinati a cancellare la brutta prestazione di Fucecchio. Il primo quarto vede un monologo Juve, con una Firenze stordita dalle bombe di Casavecchia, Novi e Giorgi. Solo Santomieri regge l'urto fin dal primo quarto, prenotandosi come assoluto mattatore della gara, e il coach di Firenze è costretto a cambiare difese dopo pochi minuti
SERIE C JP: A VALDISIEVE PER CERCARE IL PRIMO SUCCESSO ESTERNO
A sette giorni dalla prestazione con la corazzata Firenze, partita che ha visto una buona Juve, nonostante il risultato finale, i ragazzi di coach Ormeni si preparano per la trasferta con Valdisieve, ottava di campionato di serie C nazionale. I fiorentini viaggiano a due punti in classifica, proprio come la Juve, in virtù del successo esterno di sabato scorso contro Legnaia, successo che ha di sicuro rinvigorito i ragazzi di coach Pescioli.
SERIE C JP: TRASFERTA AMARA A VALDISIEVE E LA JUVE SI SPEGNE PIANO PIANO
Lorex Sport Valdisieve - BNV Juve Pontedera 82 - 57. Ancora una trasferta amara per i ragazzi di coach Ormeni, che fuori casa in questo campionato non riescono a trovare il giusto piglio per conquistare i primi due punti stagionali. La partita rimane in equilibrio solo nei primi 8 minuti, con Valdisieve che impone il proprio gioco con la fisicità di Coccia, ma la Juve riesce a rimamere attaccata con i canestri di Giorgi, fino al primo parziale importante, che porta i fiorentini avanti 10 alla fine del primo tempino.
SERIE C JP: UNA SFIDA CONTRO UNA GRANDE DEL GIRONE PER RIALZARE LA TESTA
 
SERIE C JP: UNA BELLA JUVE LOTTA CON ONORE, MA PAGA UN INIZIO DA INCUBO
BNV Juve Pontedera - Virtus Siena 70 - 83. Una delle più belle Juve della stagione, soprattutto a livello offensivo, cade in casa, complice una partenza shock che vede Virtus scappare dopo tre minuti sullo 0 - 12. I ragazzi di Ormeni reagiscono subito, con un Cerri che domina in area e prova a ricucire lo svantaggio iniziale; coach Ricci con una Juve battagliera ricorre alla zona, e riesce a mantenere sempre a distanza di sicurezza Ruberti e compagni, nonostante nel secondo quarto Novi e Giorgi scaldino la retina con i loro tiri dall'arco e all'intervallo Virtus mantiene un rassicurante +10.
SERIE C JP: DERBY CON ALTOPASCIO PER CERCARE IL COLPACCIO DI GIORNATA
Decima di campionato per i ragazzi di coach Ormeni, che domenica 7 dicembre affronteranno al Palapertini di Ponte Buggianese, NBA Altopascio. Una partita speciale fra le due compagini, che possiamo considerare una sorta di derby, vista la vicinanza geografica tra le due squadre, che si incontrano per la quarta stagione consecutiva nel campionato di C nazionale.
SERIE C JP HA IL MAL DI TRASFERTA E AD ALTOPASCIO ARRIVA LA NONA SCONFITTA STAGIONALE
NBA Altopascio - BNV Juve Pontedera 64 - 51. Un brutto approccio alla gara, in un primo quarto che vede poca pallacanestro da entrambe le parti, è ancora letale ad una Juve, che continua a stentare in trasferta. Infatti, i ragazzi di coach Ormeni, se tra le mura amiche, nonostante la mancanza di risultati, riescono ad esprimere un buon livello di gioco, in trasferta non hanno ancora ingranato la marcia giusta e i meccanismi di squadra latitano. Così la partita scorre senza sussulti per i primi venti minuti, con Ghelli e Casavecchia a faticare in regia contro la pressione avversaria e una squadra che a stento riesce a reagire ai parziali dei lucchesi: all'intervallo il risultato vede Altopascio avanti di 15.
SERIE C JP SFIDA CARRARA NELL’ ULTIMA PARTITA CASALINGA DELL’ ANNO
Una Juve agguerrita, anche se incerottata, quella che si appresta ad incontrare Audax Carrara nell’11^ giornata del campionato nazionale di serie C. I ragazzi di coach Ormeni, reduci da nove sconfitte consecutive, sono chiamati ad una prova di orgoglio, contro un avversario tosto, ma non irresistibile, che viaggia a sei punti in classifica. Ruberti e compagni, contro la neopromossa Carrara, dovranno tenere a bada soprattutto l’esuberanza in attacco di Orsini, esterno atletico con tanti punti nelle mani, e le scorribande del play Valenti, insieme alla sostanza e la forza dei fratelli Lazzeri vicino a canestro.
I RAGAZZI JP GIOCANO UNA GARA DI ORGOGLIO MA ALLA FINE CARRARA ESPUGNA IL PALAZOLI
BNV Pontedera - Audax Carrara 51 - 58. Una Juve che combatte per 40 minuti quella vista oggi al Palazoli, in una partita non bella dal punto di vista tecnica, ma intensa dal punto di vista agonistico. I ragazzi di Ormeni stanno sempre attaccati alla gara, senza concedere mai grandi vantaggi agli ospiti; è mancato solo lo spunto vincente finale e qualche episodio fortunato per portare a casa un risultato importante perla classifica e il morale JP. Il primo quarto scorre sul filo dell'equilibrio con le due squadre che procedono appaiate fino all'11 pari ed è solo ad inizio secondo quarto che Carrara prova a cercare vari break covarin Maffei sugli scudi, senza mai staccare in modo deciso i locali fino al 22 a 28 all'intervallo.
SERIE C JP A EMPOLI PER L'ULTIMO DELL'ANNO IN CERCA DELL'IMPRESA
Dopo la buona ma sfortunata prestazione contro Carrara la Juve torna in campo sabato sera nell difficile trasferta di Empoli. Partita difficile sulla carta, per l'ultima uscita ufficiale del 2014, contro una squadra come Pallacanestro Empoli, costruita per il salto di categoria, nonostante non stia attraversando, nelle ultime settimane, un momento particolarmente fortunato della stagione. Difficoltà che hanno portato all'esonero di coach Mosi, proprio ad inizio settimana, con il ritorno in panchina nel ruolo di head coach di Paludi, che guiderà un gruppo che sarà senz'altro sotto pressione per fare risultato nella partita casalinga contro la squdra fanalino di coda del torneo.
SERIE C JP: EMPOLI PRENDE IL LARGO NEL TERZO QUARTO MA LA JUVE LOTTA PER QUARANTA MINUTI
Pall. Empoli - BNV Juve Pontedera 89 - 64.Un risultato che sta stretto ad una Juve, che combatte per tutti i quarante minuti, in una partita dall'alto tasso agonistico. I ragazzi di coach Ormeni pagano due brutti parziali subiti ad inizio secondo quarto e ad inizio terzo quarto, che fanno sprofondare la Juve a meno 22, ma la prestazione, al di là del risultato, rimane positiva. La partita rimane in equilibrio per i primi dieci minuti, con Meacci che segna sei punti consecutivi e risponde al monologo di Moroni per Empoli.
SERIE C JP: IL 2015 SI INAUGURA CON LA SFIDA A LEGNAIA
Prima sfida dell'anno per la serie C JP e subito una sfida casalinga per riprendere la marcia in campionato, dove la vittoria manca dalla prima giornata. Ospite al Palazoli l'Olimpia Legnaia, squadra che viaggia a metà classifica con 12 punti; i fiorentini, dopo una partenza brillante, hanno accusato un fase di calo nella parte centrale del girone di andata, a causa di una serie di infortuni di giocatori chiave nei loro equilibri, ma negli ultimi turni hanno dato segnali di ripresa.
SERIE C JP: UNA BELLA JUVE PAGA LE INGENUITÀ CONTRO UNA LEGNAIA CINICA
BNV Pontedera - Olimpia Legnaia 59 - 67. Il 2015 non inizia nel migliore dei modi per la Juve, che nella sfida casalinga nella giornata di Befana, cade contro Legnaia, squadra che dimostra più compattezza e concretezza per tutti i 40 minuti. Per i primi due quarti la sfida è in grande equilibrio: un Giorgi ispirato, che inizialmente vince la sfida personale sotto le plance con Temoka, porta avanti la Juve, con Fontani a rispondere colpo su colpo.
SERIE C JP: A CERTALDO CONTRO UNA DELLE SQUADRE PIÙ IN FORMA DEL CAMPIONATO
Sono passati circa tre mesi dall'incontro di andata tra Certaldo e i ragazzi JP, la prima gara di andata, che sancì l'unico successo, ad oggi, dei ragazzi pontederesi, con il canestro allo scadere in arresto e tiro di Casavecchia, che fece esplodere il Palazoli. Da quel momento il campionato della truppa di Ormeni è stato in salita, senza più trovare la via della vittoria, mentre Certaldo ha acquisito consapevolezza e solidità partita dopo partita, occupando con continuità le parti alte della classifica.
SERIE C JP: A CERTALDO NON SI SEGNA MAI E I PADRONI DI CASA PRENDONO IL LARGO
Usic Certaldo - BNV Juve Pontedera 58 - 40. 12% al tiro dopo venti minuti di gioco e 24 a 9 per Certaldo: questi dati riassumono una gara che i fiorentini hanno impostato alla loro maniera, con una difesa attendista ma attenta, e Pontedera a rimbalzare sulla muraglia di coach Baldini. I ragazzi di coach Ormeni non riescono mai a trovare la via del canestro, tranne un fuoco di paglia iniziale con un 5 a 0 firmato Cerri e Giorgi,
···
 
SERIEC JP: LEONARDO MEACCI LASCIA PONTEDERA PER BORGO VALSESIA IN SERIE B
Leonardo Meacci, anno 1995, giovanili Montecatini, al primo anno senior conclude con oggi la propria esperienza alla Juve Pontedera e si accaserà, per la seconda parte della stagione a Borgo Valsesia in serie B. La decisione è maturata nella giornata di ieri in pieno accordo con la società, che dopo 14 partite di campionato ha liberato Leonardo per fargli provare un'esperienza in una categoria superiore.
SERIE C JP CONTRO LIBERTAS AL PALAZOLI PER TORNARE ALLA VITTORIA
Prima gara casalinga del girone di ritorno per i ragazzi JP che domenica se la vedranno con Libertas Livorno. Dopo la brutta parentesi nella trasferta di Certaldo, comunque squadra molto quotata nel girone, e la partenza di Leonardo Meacci, per un'esperienza lontano da casa nella serie B di Borgo Valsesia, i ragazzi di Ormeni arrivano all'appuntamento molto determinati, contro una Livorno che ha cambiato tanto in corso di stagione. I livornesi hanno tutto un altro roster rispetto alla gara di andata, con le partenze di Salazar, Buzzo, Sidoti e Rizzacasa, giocatori protagonisti della prima parte della stagione.
SERIE C JP: DIFESA APPANNATA NEI PRIMI 20 MINUTI E LIBERTAS PASSA AL PALAZOLI
BNV Pontedera - Libertas Livorno 68 - 77. Una Juve che per venti minuti è troppo molle in fase difensiva e che concede troppo alle galoppate offensive di Visigalli e ai passaggi micidiali di Giusti, cade ancora in casa. Troppi gli errori e le disattenzioni nelle prima parte della gara per poter restare in partita e i 43 punti subiti all'intervallo sono davvero troppi, visto l'attacco sterile JP, che finisce il secondo quarto con un 1 su 13 dall'arco di 6 e 75. Nel primo quarto Visigalli è immarcabile, con Giorgi fuori giri e tutta la Juve che lo segue, fino al meno 9.
SERIE C JP: CONTRO GALLI È UNA SFIDA "SALVEZZA"
In un campionato senza retrocessioni, come è stata architettata la C nazionale in questa stagione, parlare di sfida salvezza ha poco senso, ma la partita tra i ragazzi JP e Galli San Giovanni assume questo sapore, nonostante i regolamenti. Le due squadre navigano, da molte partite, appaiate all'ultima posizione con soli due punti all'attivo; i pontederesi hanno conquistato i due punti alla prima giornata nella sfida interna con Certaldo mentre gli aretini sono riusciti a strappare una vittoria sofferta proprio al Palazoli nel match di andata.
SERIE C JP: NELLO SCONTRO "SALVEZZA" LA JUVE COMBATTE MA ALLA FINE LA SPUNTA GALLI
OTI Galli Terranuova - BNV Juve Pontedera 78 - 71. Nello scontro salvezza della terza di ritorno la Juve le prova tutte per cercare il ritorno al successo, ma paga una prova difensiva inconsistente, troppo impalpabile per fare bottino lontano dalle mura amiche. Nel primo quarto Ruberti e compagni non riescono a limitare l'esuberanza in fase offensiva di Baldi, che segna ben 8 punti, e nonostante le trame offensive pontederesi siano interessanti,
SERIE C: JP DERBY PISANO AL PALAZOLI: ARRIVA SAN MINIATO
Tempo di derby per i ragazzi di coach Ormeni che, reduci dalla sconfitta nella partita combattuta di Terranuova Bracciolini contro Galli, affronteranno domenica al Palazoli l'Etrusca San Miniato. I ragazzi dell'ex coach Barsotti, per quattro anni alla guida della Juve in C1, dal 2008 al 2012, stanno viaggiando ad un ritmo invidiabile, conducendo la classifica del girone insieme a Firenze, con solo tre sconfitte in sedici partite.
LA CAPOLISTA SAN MINIATO NON FA SCONTI E PASSA AL PALAZOLI
BNV Pontedera - Etrusca San Miniato 49 - 74. Nel derby pisano la resistenza pontederese dura un quarto, poi San miniato impone il suo gioco e confrolla la gara nella seconda parte con ampi vantaggi. I presupposti nel primo quarto erano buoni per la truppa di Ormeni, quando Novi prende per mano la squadra e sgna la bellezza di 9 punti in 10 minuti; ci vogliono le bombe di Stefanelli e la concretezza di Zita per ribaltare l'inerzia della gara e chiudere il primo quarto sul +5.
···
 
SERIE C JP. L'ESAME PESCIA PER IL RITORNO AL SUCCESSO
Trasferta difficile per i ragazzi di coach Ormeni, che dopo la sconfitta casalinga contro la prima della classe, nel derby con Etrusca San Miniato, si cimenteranno nella difficile sfida a Pescia. I pistoiesi, dopo una partenza brillante, hanno avuto problemi di organico per tutta l'ultima fase della stagione, in seguito a una serie di infortuni di molti giocatori chiave, e viaggiano nelle parti medie-basse della classifica, con 14 punti.
DNC: ULTIMO QUARTO FATALE A PESCIA DOPO UNA GARA COMBATTUTA
Cestistica Pescia - BNV Pontedera 68 - 55. Prova gagliarda della Juve in trasferta, che rimane in partita per più di 30 minuti, per cedere in un'ultima frazione, vittima delle scarse percentuali in attacco e della maggiore astuzia ed esperienza dei pesciatini. La partita si preannuncia difficile da subito, visto che alle assenze di Luciano e Ceccarelli, si aggiunge l'indisponibilità di Giorgi per un problema alla mano destra; nonostante la sfortuna la partenza pisana è ottima con un avvio di gara brillante che vede tutti a referto fino al 9 - 15.
SERIE C JP: AL PALAZOLI ARRIVA LA FOLGORE FUCECCHIO DELL'EX LUCA FALCHI
Dopo l'impresa sfiorata a Pescia, con i pistoiesi capaci di domare i ragazzi di coach Ormeni solo nell'ultima frazione di gioco, la Juve riprende il cammino in campionato con una fiducia rinnovata in vista della sfida con Fucecchio. I fiorentini arrivano al Palazoli dopo due sconfitte consecutive con Empoli e Legnaia e viaggiano al decimo posto in classifica con 14 punti; vantano un roster di tutto rispetto, con tanti giocatori di grande esperienza nel girone toscano di C nazionale, come Stolfi, Caciolli e Cei e hanno in Tessitori, lungo di grande stazza con tanti anni trascorsi in B nazionale, il terminale più importante.
SERIE C JP: CONTRO FUCECCHIO FATALE IL PARZIALE NEL PRIMO QUARTO PER UNA JUVE GENEROSA MA DISCONTINUA
BNV Juve Pontedera - Folgore Fucecchio 57 - 71. Una Juve generosa ma discontinua, paga un inizio di partita da incubo, con un brutto parziale 13 a 0 nei primi 4 minuti e mezzo, contro una squadra esperta come Fucecchio, che tiene per tutta la gara buone percentuali dall'arco e domina a rimbalzo in attacco. Gli ospiti partono a mille, con Tessitori e Stolfi incontenibili e le trame offensive pontederesi sono inconsistenti, con il solo Ruberti a tenere in piedi la baracca.
SERIE C JP: CONTRO FIRENZE LA SFIDA È PROIBITIVA MA CI VUOLE UNA GRANDE PRESTAZIONE
Dopo 19 giornate di campionato la classifica è ben più che delineata e la sfida tra una squadra attrezzata, che lotta per la promozione, come Firenze e i nostri ragazzi JP si può solo definire come proibitiva. I fiorentini viaggiano con una media invidiabile in questo camponato con 28 punti (ben 14 vittorie su 19 partite) e inseguono insieme a Virtus Siena, Certaldo e Empoli la fuggitiva San Miniato. Per Pino Firenze quella con Pontedera sarà una gara chiave per continuare questo inseguimento in campionato.
FIRENZE ESCE ALLA LUNGA MA PER LA JUVE UNA PRESTAZIONE POSITIVA
Pino Firenze - BNV Pontedera 64 - 51. Una Juve arcigna che gioca un buon basket per tutto l'arco della gara, cade sul campo della seconda forza del campionato, che deve però sudare per avere ragione sulla truppa di Ormeni. Ruberti e compagni affrontano la gara con il piglio giusto e nel primo quarto Firenze si deve affidare al grande talento offensivo di Rabaglietti, top scorer alla fine della gara con 24 punti, per chiudere la prima frazione sul +3.
SERIE C JP CONTRO VALDISIEVE CON RINNOVATA FIDUCIA
Torna a giocare tra le mura amiche la Juve, dopo la buona trasferta di Firenze che, al di là del risultato, ha mostrato una squadra con una verve combattiva per tutti i 40 minuti, contro una compagine come Firenze, in lotta per le posizioni play off.
SERIE C JP: UN TERZO QUARTO DISASTROSO E VALDISIEVE SCAPPA VIA
BNV Pontedera - Lorex Sport Valdisieve 51 - 73. Dopo la buona prova di Firenze di sabato scorso la Juve torna "piccola" e Valdisieve ipoteca la gara con un grande terzo quarto. Un peccato per i ragazzi pontederesi che nei primi venti minuti, nonostante qualche errore di troppo in fase difensiva, con troppi facili contropiedi concessi, erano sempre stati capaci di rimanere attaccati alla gara, riuscendo anche ad andare avanti di un punto all'inizio del secondo quarto, grazie al canestro da sotto di Cerri.
SERIE C JP: DOPO LA SETTIMANA DI PAUSA TRASFRTA CONTRO LA QUOTATISSIMA VIRTUS SIENA
Una settimana di pausa e subito un match proibitivo sulla carta per i ragazzi di coach Ormeni, che nella serata di sabato saranno chiamati ad affrontare la fortissima Virtus Siena. A cinque giornate dal termine è probabilmente il match più difficile sulla carta, contro una squadra come quella senese, che viaggia nei quartieri alti della classifica e lotta per un posto playoff e ha un grande bisogno di punti per continuare la corsa. Con Imbrò fermo ai box per infortunio nella parte centrale della stagione, la Virtus è corsa ai ripari sul mercato, con l'ingaggio di Mascagni, che insieme a Lenardon, Olleia e il sopracitato Imbrò, formano un gruppo di qualità indiscutibile in categoria.
SERIE C JP: UNA JUVE INCEROTTATA NON PUÒ NULLA CONTRO UNA SIENA IN FORMA PLAYOFF
Virtus Siena - BNV Juve Pontedera 92 - 44. Una forma influenzale dell'ultimora decima la Juve che si presenta al Palaperucatti con soltanto otto giocatori a referto, con anche coach Ormeni bloccato a casa. Virtus prende al volo all'occasione, in una partita che già sulla carta si presentava agevole per la squadra di coach Ricci, vista la distanza in classifica tra le due squadre, e prende il comando della gara dalle prime battute, contro una Juve inerme di fronte agli attacchi degli esterni senesi.
SERIE C JP: DERBY CON ALTOPASCIO PER LASCIARSI ALLE SPALLE LE ULTIME PRESTAZIONI
Ventitreesiema di campionato per i ragazzi di coach Ormeni, che domenica 22 marzo affronteranno al Palazoli NBA Altopascio. Dopo la giornata no di sabato scorso nella tana della Virtus Siena, troppi gli infortunati e gli assenti dell'ultimora per ostacolare una delle corazzate del campionato, Ruberti e compagni cercheranno il riscatto, almeno sotto il piano della prestazione, in una partita che, vista la vicinanza geografica tra Pontedera e Altopascio, può essere considerata un derby. Inoltre la gara assume un sapore particolare con la presenza di due ex-JP in campo, cresciuti nel vivaio pontederese, tra i quali spicca senz'altro il nome di Luca Benini, lungo classe 1989, che dà tanta qualità e forza fisica alla squadra lucchese, e quello del giovane Gabriele Ragli, esterno classe 1994, alla prima esperienza senior lontano da Pontedera.
UNA BOMBA DI RUBERTI ALLO SCADERE E LA SERIE C JP TORNA ALLA VITTORIA
BNV Juve Pontedera - NBA Altopascio 69 - 67. Ritrovano il successo che mancava dalla prima giornata i ragazzi JP che superano Altopascio con un canestro allo scadere di Ruberti, che fa esplodere il Palazoli. I ragazzi di coach Ormeni dimostrano fin dall'inizio della partita un piglio diverso rispetto a quello di sabato scorso a Siena, con tanta voglia di cancellare una brutta prestazione in trasferta. Nei primi minuti Casavecchia e Giorgi mettono in difficoltà Altopascio e portano avanti di cinque lunghezze al 5^ la Juve, ma la difesa pontederese è troppo fragile e concede ben 24 punti nei primi dieci minuti, con Petrucci che porta avanti i suoi.
ALL STAR GAME DI SERIE C: ANCHE LA JUVE PRSENTE
Tutti i giocatori fin da piccoli sognano, guardando il grande basket americano, sognano un giorno di partecipare alla grande kermesse dell'All Star Game, partita dove si incontrano i migliori giocatori delle franchigie delle due conference. Anche la Federazione Italiana Pallacanestro ha i suoi All Star Game dai campionati più importanti a quelli regionali e per il girone toscano della C Nazionale la partita si giocherà mercoledi 1 aprile al Fontevivo di San Miniato, sfruttando la pausa pasquale dei campionati.
SERIE C JP A CARRARA CON UNA NUOVA INIEZIONE DI FIDUCIA
Terzultima di campionato per la serie C JP che domenica affronterà in trasferta Carrara, in una gara da affrontare con una rinnovata fiducia. I ragazzi di coach Ormeni, infatti, hanno ancora negli occhi il canestro all'ultimo secondo di Ruberti, che ha ridato il sorriso alla squadra dopo un campionato difficile sul piano dei risultati, e si affacciano alla sfida con Carrara con tanta voglia di fare anche un risultato esterno prima della fine del campionato. Dall'altra parte Carrara è squadra ostica, ma che non sta attraversando una fase brillante della stagione, navigando in una posizione di classifica lontana dagli obiettivi importanti del campionato.
A CARRARA NON BASTA LA RIMONTA NELL'ULTIMO QUARTO PER COGLIERE LA PRIMA VITTORIA ESTERNA DELLA STAGIONE
Audax Carrara - BNV Juve Pontedera 67 - 60. La Juve, dopo il ritorno al successo di 7 giorni fa, non riesce a centrare il primo successo esterno, dopo una partita non esaltante dal punto di vista tecnico, ma combattuta. Parte forte Carrara che nei primi minuti affonda con facilità nella difesa JP e coach Ormeni è costretto a chiamare time out dopo 4 minuti sull'11 a 4. Il canestro di Giorgi scuote la Juve ma è sempre Carrara a fare la partita, con le giocate di Valenti e Alberto Lazzeri. Stesso copione nel secondo quarto con la Juve ad inseguire, riuscendo a stare ad un possesso di distanza sul meno 2 con una bomba di Casavecchia, senza mai riuscire a trovare il break decisivo e si va al riposo sul 31 a 26.
ISMAEL CIANO AL TORNEO DELLE REGIONI
Dopo tanti allenamenti, con un percorso iniziato dalle prime settimane di settembre, che ha visto tanti ragazzi, con cadenza periodica, impegnati negli allenamenti della selezione, arrivano le convocazioni ufficiali: Ismael Ciano rappresenterà i colori JP al prestigioso Torneo delle Regioni. Il torneo si terrà a Roma dal 1 aprile al 6 aprile e vedrà confrontarsi tutte le regioni d'Italia, ognuna composta dal meglio dell'annata 2001 dalle società del territorio. Nella prima giornata la Toscana se la vedrà con l'Umbria per poi incrociare, nei giorni seguenti Friuli e Trentino, per poi provare a puntare al gradino più alto del podio, come tre anni fa, quando il nostro coach Massimiliamo Ormeni guidò la selezione 1998 al successo, insieme al giovanissimo Stefano Capozio. In casa JP c'è chiaramente grande soddisfazione per questa convocazione, che arriva insieme a quella di Filippo Di Sacco riserva a casa: un ulteriore premio a tutto il lavoro della società e dello staff tecnico pontederese. Per Ismael il consuto in bocca al lupo da tutto l'universo JP: fatti valere!!!
SERIE C JP: ULTIMA PARTITA CASALINGA DELLA STAGIONE CONTRO LA CORAZZATA EMPOLI
Ultima partita casalinga della stagione per i ragazzi di coach Ormeni che domenica affronteranno una delle “corazzate” del campionato: Pallacanestro Empoli. Sfida difficilissima dunque, contro la seconda della classe, che ha bisogno dei due punti in palio al Palazoli per festeggiare il secondo posto in classifica, che vale una piazza d’onore nella griglia playoff nazionale. La società di Ponte a Elsa, dopo una partenza di campionato al di sotto delle aspettative, ha preso il decollo nella seconda parte della stagione, dopo l’avvicendamento della guida tecnica, con il ritorno di coach Paludi.
SERIE C JP: EMPOLI PASSA AL PALAZOLI MA LA JUVE NON MOLLA MAI
BNV Pontedera - Pall. Empoli 57-69.La Juve si arrende al blasone e alla forza di Empoli dopo una gara che l'ha vista combattere per tutti e 40 i minuti, nonostante le diverse motivazioni in campo, con gli ospiti determinati a strappare i due punti per conquistare il secondo posto matematico. Juve incerottata che alla vigilia deve fare a meno anche di Novi, per una forma influenzale, oltre alla già preventivata assenza di Tozzini. Il primo quarto è tutto empolese con la difesa Juve che non riesce a contenere l'esuberanza fisica di Camerini e Baroncelli; i dieci punti di distacco dopo dieci minuti saranno decisivi per il proseguio della gara.
SERIE C JP: ULTIMA GARA DELL'ANNO A FIRENZE CONTRO LEGNAIA
Ultima di campionato per i ragazzi di coach Ormeni che sabato sera saranno impegnati a Firenze sul campo di Legnaia. Partita senza obiettivi ai fini del campionato, con i fiorentini che viaggiano in settima posizione in classifica, in un campionato di alti e bassi, ormai lontani da più di un mese dalle posizioni che valgono i playoff; da parte loro i pontederesi, nomostante la posizione in classifica, hanno fatto vedere delle ottime prestazioni nelle ultime gare, con la vittoria su Altopascio e le buone gare con Carrara e Empoli.
SERIE C JP: LEGNAIA NON FA SCONTI E SI AGGIUDICA L'ULTIMA DI CAMPIONATO
Olimpia Legnaia - BNV Juve Pontedera 74 - 52. Nessuna sorpresa nell'ultimo di campionato di serie C nazionale, con Legnaia che vince in scioltezza sui ragazzi JP, in una partita dai ritmi di fine stagione. Ottima la partenza da parte dei pontederesi, che sorprendono i padroni di casa con i canestri di Novi, e volano sul 9 a 1 a metà primo quarto; ma Legnaia reagisce subito a piazza un terrificante 11 a 0 che mette la partita in discesa per i fiorentini, che prendono il comando della gara senza più mollarlo. A fine primo quarto il vataggio è di 3 punti mentre nel secondo quarto, con Temoka che sale in cattedra, il vantaggio vola a 12 punti.
Tutta la Juve Pontedera esprime le sue condoglianze ad Andrea Meucci ed a tutta la sua famiglia, da sempre legata al mondo JP e allo sport pontederese, per la prematura scomparsa della mamma. Un abbraccio fortissimo Andrea, da tutti noi.
 
UNDER 14 ELITE: LA JUVE LIQUIDA LA PRATICA AD AREZZO E VOLA ALLE FINALI NAZIONALI
Ancora una formazione Juve alle finali nazionali dopo due anni dall'ultima partecipazione con gli under 19 elite nella stagione 2012-2013. I ragazzi di coach Gorgeri scrivono quindi un'altra pagina nella storia della Juve Pontedera alla fine di una stagione esaltante, con una sola sconfitta esterna in tutto il campionato, raggiungendo il risultato con due giornate di anticipo; le prossime due gare saranno importante per aggiudicarsi il titolo regionale a avere un miglior piazzamento nella griglia della finale a 32 che si terrà a Bormio nel mese di luglio.
u14naz
 
···
 
UNDER 13: SI GIOCA PER IL TITOLO REGIONALE!!
Sarà JUVE PONTEDERA vs Fides Montevarchi la finale del campionato under 13 per la stagione 2014-2015. Le due formazioni hanno rispettivamente avuto la meglio su Don Bosco Livorno e Mens Sana 1871. Impegno ovviamente ostico per i ragazzi di coach Ferazzi&Miotti che si troveranno davanti quella che probabilmente è la formazione più "lunga" di tutte le partecipanti a queste final eight.
UNDER 14 ELITE: PENULTIMO ATTO
Scenderanno in campo questo pomeriggio alle ore 18,20 a Firenze i nostri 2001/2002 per la penultima giornata del girone di qualificazione del campionato U14 Elite.
UNDER 14 ELITE: ULTIMO ATTO
Questa sera i nostri Under 14 affronteranno al Palazoli il basket Terranuova. Qualificazione alle finali nazionali di Bormio già certe per entrambe ma in palio c è il titolo regionale . Vi aspettiamo quindi al Palazoli ore 20,30 per sostenere i nostri ragazzi!
UNDER 14 JP
CAMPIONI TOSCANI!!!
IL DIRETTORE SPORTIVO ANDREA PIERINI SULL'ANNATA 2014-2105: "UNA STAGIONE CON LUCI E OMBRE MA UN ULTERIORE PASSO AVANTI PER IL NOSTRO SETTORE GIOVANILE"
Siamo a fine maggio ormai e con tutti i campionati al termine (manca all'appello solo l'under 17 regionale e, chiaramente, la finale nazionale degli under 14 elite a luglio) in casa JP è tempo di tirare le somme e analizzare la stagione senza i ritmi frenetici dei campionati. È Andrea Pierini, coach delle giovanili e della prima squadra JP per tanti anni e direttore sportivo dal 2006, a fornire una chiave di analisi della stagione e a sottolineare gli aspetti più esaltanti della stagione pontederese:
MOVIMENTI IN CASA JP: DOPO 23 ANNI GABRIELE CARLOTTI LASCIA LA JUVE!
Movimenti alla Juve Pontedera: dopo anni di militanza in biancoceleste, colori con i quali è cresciuto ed ha praticamene svolto tutti i ruoli tecnico organizzativi, Gabriele Carlotti lascia la Juve Pontedera. Il Presidente ed i componenti del consiglio direttivo lo ringraziano per il prezioso lavoro che in questi anni ha svolto, augurandogli le più grandi soddisfazioni. Nei prossimi giorni saranno comunicati i ruoli tecnici della Juve Pontedera per la stagione 2015/2016 nel frattempo il DS Andrea Pierini gli rivolge un saluto particolare:
FINALI NAZIONALI U14 ELITE – Bormio 12-19 luglio 2015
Mentre i ragazzi JP continuano gli allenamenti in vista della finale nazionale del campionato Under 14 Elite, è stato definito l'elenco completo delle 32 squadre partecipanti alla manifestazione, che si svolgerà a Bormio dal 12 al 19 Luglio. In attesa della ufficializzazione della formula per l'assegnazione del titolo pubblichiamo l'elenco delle finaliste:
SERIE C 2015/16: FILIPPO TOCCAFONDI E' IL NUOVO COACH. FRANCESCO SUSINI TORNA IN MAGLIA JP
Sarà Filippo Toccafondi il coach della prima squadra JP per il 2015/16. Toccafondi ha 26 anni e nella stagione appena conclusa è stato sulla panchina JP come assistente di Ormeni, allenando inoltre da capo allenatore gli Under 19 elite e la serie D targata Bellaria Cappuccini, mentre prima di arrivare a Pontedera, ha condotto Agliana ad una promozione dalla serie D alla C2. Un allenatore emergente a capo della prima squadra è in linea con la valorizzazione dei giovani che la Juve Pontedera persegue ormai da anni, inoltre Max Ormeni, a cui è stata confermata la responsabilità del settore giovanile, potrà dedicarsi completamente alla crescita tecnica ed organizzativa di questo settore, che è cruciale nella politica sportiva JP.
SERIE C 2015/16: INIZIA A DELINEARSI IL ROSTER PER LA PROSSIMA STAGIONE.
Altri due colpi di mercato portati a segno dal DS Andrea Pierini: dopo l’ accordo con Francesco Susini altri due graditi rientri in casa JP, si tratta di Davide Doveri e Luca Falchi. Doveri è stato uno dei protagonisti della promozione in B dell’Etrusca San Miniato, mentre Falchi ha disputato un’ ottima stagione con la maglia della Folgore Fucecchio.
NUOVO ARRIVO NELLO STAFF JP: DA CHIESINA UZZANESE ARRIVA MATTEO ORMENI
La Juve Pontedera 2015/16 si sta iniziando a delineare anche per quanto riguarda lo staff tecnico del settore giovanile; l’ultimo arrivo in casa JP è Matteo Ormeni, classe 1988, negli ultimi anni allenatore del settore giovanile di Montecatini e Chiesina Uzzanese. Soddisfazione del DS Pierini: -”Con Matteo abbiamo praticamente completato lo Saff tecnico. Staff che quest’anno si è rinnovato ed al quale vogliamo dare continuità di lavoro per almeno il prossimo triennio. Siamo soddisfatti, è un ragazzo giovane preparato e con tanta voglia di mettesi in discussione, ci darà senz’altro del valore aggiunto.”- Ecco una breve intervista al nuovo arrivato:
ANCORA UN RIENTRO IN MAGLIA JP: NICOLA CANIGIANI
Altro colpo di mercato per la Juve Pontedera che ha concluso un accordo che prevede il rientro in maglia bianco-celeste di Nicola Canigiani, ala grande classe 1979. Definire Nicola una “vecchia conoscenza” è sicuramente riduttivo, considerate le oltre 10 stagioni che lo hanno visto protagonista sul parquet del palazoli. Le ultime 4 stagioni hanno visto Canigiani ancora protagonista con le maglie di Libertas e Pielle Livorno. Canigiani non nasconde l’entusiasmo per questo ritorno:
FINALI NAZIONALI UNDER 14: BUONA LA PRIMA!!!
JUVE PONTEDERA - OLIMPIA CAGLIARI 69-40
FINALI NAZIONALI UNDER 14: JP - REYER VENEZIA 70-79
Cedono nel finale i nostri ragazzi,dopo aver giocato una partita gagliarda rimasta in equilibrio per oltre 35 minuti. Ottimo avvio per i giovani JP che partono forte con un 6-0 iniziale. Primo quarto che scivola via con le squadre che rispondono colpo su colpo fino al 23-24 finale in favore dei veneti.
FINALI NAZIONALI UNDER 14: JUVE PONTEDERA - SB LA SPEZIA 59-46
Juve Pontedera nelle top16 ma che fatica contro La Spezia! Prova opaca per i ragazzi JP che dopo la bella gara disputata ieri con Venezia,non riescono a replicare la prestazione contro i liguri, partita che vede una Juve disattenta e approssimativa conduce l'incontro dall'inizio alla fine senza mai superare i 14 punti di scarto.Prova discontinua da lasciarsi alle spalle in fretta.
GIANLUCA GIORGI SALUTA PONTEDERA E TENTA L'AVVENTURA A VALSESIA.
E' ufficiale il trasferimento di Gianluca Giorgi al Basket Valsesia. "Giorgi è un ragazzo cresciuto nelle giovanili della Juve Pontedera che, grazie alla sua dedizione ed alla puntuale programmazione atletica e tecnica a cui è stato sottoposto, si è messo in evidenza sia a livello junior che senior, e pertanto siamo contenti che gli si sia presentata l'occasione di poter provare ad emergere anche in categorie superiori. E' una ulteriore riprova del buon lavoro che stiamo programmando con il nostro settore giovanile," - queste le parole del DS Pierini.
LA JUVE PONTEDERA CHIUDE AL 14° POSTO LE FINALI NAZIONALI U14.
Sconfitti in finale da Terranuova 52-28, i ragazzi JP non riescono ad imporre il proprio gioco e finiscono il primo quarto con soli 2 punti a referto. Giornata storta per i nostri che non riescono mai ad entrare in partita,senza mai avere neppure una reazione di orgoglio. Probabilmente le batterie si erano completamente esaurite dopo l'ottima vittoria della sera prima con Reyer Venezia.
SORTEGGIATI I GIRONI DELLA SERIE C SILVER 2015/16
Serie C Silver che prevede la formazione di due gironi di 12 squadre che si affronteranno dal 27 Settembre al 21 Febbraio per quanto riguarda la prima fase; successivamente una seconda fase delineerà la composizione del campionato dell'anno successivo nonché le squadre promosse in B o retrocesse in D. La stagione agonistica inizierà del 5 Settembre con le gare di Coppa Toscane, con calendario ancora da definire. Ecco la composizione del girone JP:
SERIE C 2015/16: IL COMMENTO DI COACH TOCCAFONDI SUL GIRONE DELLA JUVE PONTEDERA.
Sono stati sorteggiati i gironi del campionato di serie C Silver 2015/16 ed abbiamo raccolto le impressioni di coach Toccafondi sul valore dei prossimi avversari: "Sapevamo già prima del sorteggio che qualsiasi avversario la sorte avesse voluto accostarci, non sarebbe stato facile e vedendo il nostro girone rimango della stessa idea. Andremo ad incontrare squadre "ex C1" che si stanno rinforzando vedi Valdisieve e Libertas Livorno e nello stesso tempo troveremo "neopromosse", ma solo per modo di dire, come Castelfiorentino e CMB Lucca, la prima che si presenterà con lo stesso imponente roster dello scorso anno, caratteristica da non sottovalutare, la seconda che partendo già da una buona base, sta inserendo altri buoni giocatori.
STAGIONE 2015/16: DEFINITO LO STAFF TECNICO DI TUTTE LE SQUADRE JP.
A poco meno di un mese dalla ripresa dell’attività agonistica è stato ufficializzato lo staff tecnico delle compagini JP che parteciperanno ai prossimi campionati. Confermata la linea societaria che prevede una forte integrazione tra i componenti dei vari gruppi, in modo da realizzare una forte omogeneità che sta alla base degli ottimi risultati ottenuti negli ultimi anni. Ma vediamo nel dettaglio quali sono le attribuzioni degli incarichi:
JUVE PONTEDERA: DAL 24 AGOSTO INIZIA UFFICIALMENTE LA NUOVA STAGIONE.
E' una Juve profondamente rinnovata nell'organico quella che il 24 Agosto si presenterà al PalaZoli per la ripresa degli allenamenti; pur confermando in pieno la filosofia societaria di valorizzazione del settore giovanile, quest'anno in un gruppo giovanissimo, con una età media intorno ai 20 anni, sono stati inseriti alcuni giocatori più esperti che contribuiranno alla crescita dei compagni più giovani. Ecco il Roster:
NEW ENTRY IN CASA JP: DALLA STELLA AZZURRA ROMA EMANUELE CAVALLARO!! CONFERMA ANCHE PER SAMUELE REALDINI E FEDERICO BICCI.
La new entry è rappresentata da Emanuele Cavallaro, fiorentino, laureato in Psicologia, Master in Psicologia dello Sport ed allenatore di base. Sarà assistente di Toccafondi con la serie C ed il gruppo under 18 eccellenza, inoltre collaborerà con le altre squadre sotto il profilo psicologico sportivo. La scorsa stagione faceva parte dello staff della Stella Azzurra Roma.
SERIE C 2015/16. LE PRIME IMPRESSIONI DI COACH TOCCAFONDI.
Sta per andare in archivio la prima settimana di allenamenti di una Juve Pontedera rinnovata nell’organico e nelle motivazioni. In attesa della prima uscita ufficiale, prevista per il 5 Settembre, per il derby di Coppa Toscana contro il G.S. Bellaria Cappuccini, abbiamo raccolto le prime impressioni di coach Toccafondi:
SERIE C JP: INIZIA LA NUOVA AVVENTURA.
Debutto ufficiale per la stagione 2015/2016 per la BNV Juve Pontedera; alle 21.00, al PalaZoli andrà in scena l’inedito derby pontederese con la Bellaria Cappuccini, valido per il girone eliminatorio di Coppa Toscana. Juve e Bellaria sono inserite nel girone H con Pallacanestro Valdera e Pallacanestro Empoli.
IL DERBY DI COPPA VA ALLA JUVE
La Juve Pontedera si aggiudica l’inedito derby di Coppa Toscana contro i cugini della Bellaria Cappuccini, raddrizzando la partita nell’ultimo quarto, dopo essere stata in svantaggio per 25 minuti. JP ancora visibilmente imballata, che ha fatto intravedere il proprio potenziale solo in alcuni sprazzi di gara. Coach Toccafondi commenta la prestazione:
COPPA TOSCANA: ARRIVA IL BASKET VALDERA
Seconda giornata di Coppa Toscana per la Juve Pontedera che stasera alle 21,15, sul campo del PalaZoli, affornterà il Basket Valdera, formazione che la passata stagione ha fallito per un soffio la promozione in serie C.
COPPA TOSCANA: JUVE PONTEDERA-BASKET VALDERA 45-58
Non si ripete la Juve Pontedera nel secondo incontro casalingo di Coppa Toscana; il Basket Valdera esce vittorioso dal PalaZoli al termine di una gara dove i ragazzi JP hanno dato l’impressione di non aver ancora raggiunto la condizione atletica e mentale tale da permettere la necessaria intensità per tutti i 40 minuti.
GRAZIE EUGENIO
Purtroppo in questo campionato non vedremo la canotta biancoceleste indossata da Eugenio Cerri. Il totem pontederese, cresciuto nelle giovanili JP e da anni protagonista con la prima squadra, è stato costretto a trovare una sistemazione che gli permetta di conciliare l’attività sportiva con la brillante carriera professionale che sta intraprendendo, per questo motivo UGE a scelto di trasferirsi al CUS Pisa, dove disputerà il campionato di Serie D.
GRAZIE EUGENIO
Purtroppo in questo campionato non vedremo la canotta biancoceleste indossata da Eugenio Cerri. Il totem pontederese, cresciuto nelle giovanili JP e da anni protagonista con la prima squadra, è stato costretto a trovare una sistemazione che gli permetta di conciliare l’attività sportiva con la brillante carriera professionale che sta intraprendendo, per questo motivo UGE a scelto di trasferirsi al CUS Pisa, dove disputerà il campionato di Serie D.
JP-PINO FIRENZE: LA PRESENTAZIONE DI TOCCAFONDI
Al via il campionato di Serie C, con la Juve Pontedera che Sabato prossimo affronterà sul campo del PalaZoli il Pino Dragons Firenze, vecchia conoscenza della formazione bianco-celeste. Coach Toccafondi ci presenta il match:
SERIE C SILVER: PARTENZA A RILENTO PER LA JUVE, FIRENZE PARTE FORTE E NON SI FA RECUPERARE
I biancoblu partono lenti e Firenze, con la presenza nel pitturato di Puccioni e le bombe di Santomieri e Rabaglietti, prendono subito il largo (14-28 al 10'). Nel secondo quarto la Juve prende ritmo in attacco anche con una intensità difensiva crescente ma non riesce a recuperare lo svantaggio (32-46).
SERIE C : TOCCAFONDI DETERMINATO PER LA TRASFERTA DI CARRARA
Secondo appuntamento stagionale per la serie C JP, questa volta in trasferta sul campo dell' Audax Carrara. La partita contro Pino Firenze, malgrado la sconfitta, ha mostrato un squadra che per lunghi tratti di gara ha giocato alla pari contro i quotati avversari, peccato per la partenza “soft”. Domenica prossima ci attende un altro avversario impegnativo, che viene presentato da Coach Toccafondi:
JUVE PONTEDERA IN CERCA DI CONFERME
Dopo la vittoria di Carrara la Juve Pontedera, ospita la temibile formazione di Valdisieve, ancora imbattuta in questa stagione. La gara di Carrara ha dato una iniezione di fiducia ai ragazzi di Toccafondi, anche se nell'arco dei quaranta minuti si sono evidenziati alcuni cali di concentrazione che dovranno necessariamente essere eliminati. Per quanto riguarda il roster, il coach dovrà fare a meno di Doveri, che dopo l'intervento chirurgico al piede ne avrà per qualche mese, e di Novi, infortunatosi in settimana. La presentazione della gara, come al solito, affidata a Filippo Toccafondi:
BNV PONTEDERA-VALDISIEVE 45-54
Spreca un’occasione d’oro la Juve Pontedera, che non riesce a bissare la buona prova di Carrara. Partenza brillante dei ragazzi di Toccafondi che, sospinti da un ottimo Susini, prendono in mano le redini dell’incontro e chiudono il primo periodo sul 18-13; nel secondo periodo la situazione si ribalta, i bianco celesti trovano difficoltà a concretizzare il gioco e Valdisieve ne approfitta passando a condurre 25-31 a metà gara. Terzo quarto equilibrato con la Juve che con una tripla di Falchi impatta sul 36-36 per poi chiudere sotto di 4.
SERIE C: JP DETERMINATA PER LA TRASFERTA DI SAN GIOVANNI.
E' un avversario ostico quello che domenica pomeriggio attende la Juve Pontedera sul campo di San Giovanni Valdarno. La Sinergy deve ancora muovere la classifica e proprio per questo i ragazzi di Toccafondi dovranno sono consapevoli di dover affrontare la gara con il massimo della concentrazione. Coach Toccafondi ci parla della gara:
SERIE C: SYNERGY VALDARNO-BNV PONTEDERA 80-64
La Juve Pontedera torna a mani vuote da San Giovanni Valdarno al termine di una partita mal giocata dal punto di vista dell’intensità; dopo i primi minuti di equilibrio, nel momento in cui gli avversari hanno schierato un quintetto piccolo per problemi di falli, l’inerzia è girata dalla loro parte con Ruberti e compagni che non sono riusciti a colpire come volevano,
SERIE C JP: TOCCAFONDI CHIEDE PIU' CONTINUITA' PER LA TRASFERTA DI LUCCA
La Juve Pontedera, non ancora al completo a causa dei numerosi problemi fisici che hanno caratterizzato questo inizio di stagione, è attesa da un banco di prova piuttosto impegnativo, lo Junior Lucca dell' ex Andrea Meucci, squadra che nelle prime quattro gare ha ottenuto tre vittorie ed una sola sconfitta contro Pino Firenze.
GEONOVA LUCCA-BNV PONTEDERA 69-62
Una Juve Pontedera decimata dagli infortuni non ha sfigurato sul campo dalla Geonova Lucca, anche se purtroppo il risultato non è stato positivo. I ragazzi di Toccafondi sono riusciti ad incanalare la partita sui ritmi bassi, purtroppo hanno pagato con troppe palle perse l'assenza di playmaker “di ruolo”. Nonostamte ciò i pontederesi non si sono mai disuniti e sono stati puniti solo da azioni individuali degli avversari.
UNA NUOVA REALTA NEL MODO JP: ALL'ESORDIO NEL CAMPIONATO UISP “I MAURITANI” PONTEDERA
Prenderà il via Venerdi 30 Ottobre anche il campionato di basket della Lega UISP pisana. Questa stagione vedrà l'esordio di una nuova formazione pontederese, i Mauritani, composta prevalentemente da atleti che hanno militato nelle file della Juve Pontedera, che offrirà quindi una sorta di “patrocinio” alla nuova compagine. Questo il roster della squadra:
.
TUTTA LA JUVE PONTEDERA SI UNISCE A FILIPPO ED ALLA FAMIGLIA TOCCAFONDI NEL DOLORE PER LA SCOMPARSA DEL LORO CARO.
SERIE C JP: ORA SERVE IL RISULTATO
Si arriva alla sesta di campionato con la Juve Pontedera ancora ferma a due punti, grazie alla vittoria di Carrara. In queste prime partite si è visto a sprazzi un buon potenziale, è però mancata sui 40 minuti, quella continuità necessaria per poter portare a casa anche il risultato. Si potrebbe recriminare sui problemi di infermeria o sul calendario non favorevolissimo, ma quello che serve
JUVE PONTEDERA-LEGNAIA FIRENZE 47-55. UNA JUVE IN COMPLETA EMERGENZA NON MOLLA FINO ALLA FINE CONTRO FIRENZE
Era una prova di carattere quella che si chiedeva alla pattuglia di Toccafondi e la risposta è stata positiva; purtroppo, con soli sette giocatori in condizione di poter scendere in campo, tra i quali solo tre “senior”, la gara si presentava tutta in salita e, nonostante Susini e compagni abbiano sempre cercato di tenere testa ai quotati avversari, spesso riuscendoci.
BNV PONTEDERA: CONTRO COSTONE PER SMUOVERE LA CLASSIFICA
Scontro tra due squadre che al momento occupano le posizioni di bassa classifica quello che Sabato 7 Novembre vedrà di fronte Costone Siena e Juve Pontedera. Pontedera si avvicina all’impegno consapevole che è necessario dare una smossa alla classifica, in attesa del rientro degli infortunati.
BNV PONTEDERA TORNA A SORRIDERE: COSTONE SIENA-JUVE PONTEDERA 45-64
Torna alla vittoria la Juve Pontedera sul campo del Costone Siena, in una partita che ha visto la truppa di Toccafondi piazzare il break decisivo a cavallo tra il secondo ed il terzo periodo, dopo che la prima parte di gara aveva visto le due formazioni avvicendarsi alla guida del match. Juve Pontedera che smuove quindi la classifica in atteso del rientro dei tanti infortunati. Soddisfatto Toccafondi che elogia tutta la squadra:
BENTORNATO A… GIULIO MANFREDINI!
Giulio Manfredini, playmaker classe ’89, è l’ultimo ingresso in casa JP; si tratta di un ritorno in casacca bianco celeste in quanto Giulio ha disputato tutte le giovanili con la Juve Pontedera per poi accasarsi al GS Bellaria Cappuccini dove ha disputato anche le prime partite della stagione in corso. Giocatore con buona visione di gioco, è chiamato a dare man forte al reparto esterni, particolarmente colpito dagli infortuni in questa prima parte di campionato.
JUVE PONTEDERA AFFRONTA CASTELFIORENTINO SENZA FALCHI
Ancora una tegola sulla già decimata formazione di Toccafondi, questa volta non sarà della gara neppure Luca Falchi, infortunatosi in allenamento. Altra assenza pesante che vedrà la Juve Pontedera attingere a piene mani al settore giovanile, come sta capitando spesso in questa prima metà di campionato; Toccafondi ha comunque completa fiducia nella risposta che sapranno dare i disponibili:
BNV PONTEDERA MAI IN PARTITA CONTRO CASTELFIORENTINO, 33-67 IL FINALE.
Ruberti e compagni erano attesi da una partita da “bollino rosso”, privi di Falchi e Canigiani, oltre al solito Doveri; la speranza era comunque quella di vedere in campo una squadra che potesse dare del filo da torcere ai quotati avversari. Purtroppo non è stato così, dopo il primo illusorio vantaggio di 5-0 con canestro di Susini e bomba del nuovo arrivato Manfredini la partita è praticamente terminata,
CAMBIO AL TIMONE DELLA BNV JUVE PONTEDERA
Filippo Toccafondi non sarà più l'allenatore della BNV Juve Pontedera. La società nel darne notizia lo ringrazia per la serietà dimostrata in questi mesi di lavoro e gli fa i migliori auguri per il prossimo futuro.
E’ MASSIMO ANGELUCCI IL NUOVO ALLENATORE DELLA BNV JUVE PONTEDERA.
Massimo Angelucci, empolese, con alle spalle una carriera importante, prima da giocatore, bandiera della USE Empoli, successivamente come allenatore su panchine di A e B tra Montecatini, Empoli e Castelfiorentino, è da oggi il nuovo allenatore della Juve Pontedera.
MASSIMO ANGELUCCI: LE LE PRIME PAROLE DA HEAD COACH JP
Sono molto contento di iniziare questo nuovo percorso e lavorare in una piazza storica della pallacanestro toscana come Pontedera. Ringrazio la società, il presidente Giuseppe Degli Innocenti il DS Andrea Pierini Luca Belli e Tiziano Chiarugi, per la fiducia concessami.
FILIPPO BATORI ALLA JUVE PONTEDERA
Viareggino, 194 cm classe ’97, giovanili disputate con la casacca di Pistoia, Mens Sana Siena ed infine Don Bosco Livorno, Filippo Batori approda alla corte di coach Angelucci sarà a disposizione già dalla gara di domenica a Siena.
filippobatori
 
UNA BNV PONTEDERA CON MOLTE NOVITA’ AFFRONTA LA DIFFICILE TRASFERTA DI SIENA.
E’ stata una settimana ricca di avvenimenti quella appena trascorsa in casa JP, a partire dalla sostituzione di coach Toccafondi con Massimo Angelucci alla guida della prima squadra, con l’ intervento sul mercato che ha portato Filippo Batori a vestire la casacca bianco celeste, dopo pochi giorni dal tesseramento di Giulio Manfredini. Movimenti che dimostrano la volontà della società di fare quanto possibile per riportare la pallacanestro pontederese ad un livello più consono alle proprie tradizioni.
BNV AFFONDA A SIENA: VIRTUS SIENA – BNV PONTEDERA 104-50
BNV Pontedera che rimane in gara solo nei primi minuti, per poi cedere sotto i colpi di Leonardon e compagni e chiudere la prima metà dell'incontro già sotto di 31 punti. L'intervallo non porta cambiamenti all'inerzia della partita, con Siena che arrotonda il divario senza forzare più di tanto.
SERIE C JP: CONTRO LUCCA PER DIMENTICARE SIENA
La Juve Pontedera, reduce dalla disfatta di Siena, si appresta ad ospitare la Libertas Lucca, squadra che la precede in classifica con sei punti, frutto delle vittorie contro Costone, Synergy e Carrara. Anche in questa gara ci sarà tanto spazio per gli under 18, visto il perdurare delle assenze per infortunio degli infortunati Falchi, Doveri, Novi e Canigiani.
SERIE C JP: MISSIONE COMPIUTA. BNV PONTEDERA-LIBERTAS LUCCA 74-62
C’era un gran bisogno dei due punti, per muovere la classifica e dare un’iniezione di fiducia a tutto l’ambiente, ed i ragazzi di Angelucci hanno risposto con una buona prestazione, mantenendo la lucidità per poter controbattere le iniziative lucchesi in una gara caratterizzata da un sostanziale equilibrio per tutti i 45 minuti. Gli spettatori del PalaZoli hanno potuto assistere ad una gara combattuta,
scoutlucca
 
ALBERTO GRANCHI TORNA AD INDOSSARE LA CASACCA JP.
Da oggi è ufficiale il ritorno a Pontedera di Alberto Granchi. Alberto non ha certo bisogno di presentazioni per i sostenitori JP: classe 1996, prodotto del vivaio pontederese ha completato il percorso delle giovanili a Livorno, sponda Don Bosco, collezionando presenze anche nel campionato di serie B. Alberto ha scelto di tornare a Pontedera per cercare di dare una mano alla società dove è cresciuto e che gli ha dato la possibilità di mostrare il proprio valore anche a livelli superiori. Soddisfatto il DS Andrea Pierini:
···
 
BNV PONTEDERA AFFRONTA LA PRIMA DELLA CLASSE.
Impegnativa trasferta quella che attende la BNV Pontedera, in campo stasera, 8 Dicembre, al Pala Coverciano di Firenze, contro il Pino Dragons Firenze, ad oggi capolista solitaria con 11 vittore ed una sola sconfitta. All’andata la gara fu sempre saldamente in mano ai fiorentini, che anche grazie ad una partenza fulminante ed ai canestri di Santomieri e Rabaglietti acquisirono subito un vantaggio di 14 punti che poi amministrarono fino alla fine del match.
···
 
BNV PONTEDERA STRAPAZZATA DA PINO DRAGONS: 90-35 IL FINALE
Basta il risultato per capire che non c’è mai stata partita al Pala Coverciano, con i fiorentini che già dai primi minuti prendono agevolmente il comando delle operazioni, sospinti da Rabaglietti, Filippi e Puccioni. La truppa di Angelucci è stata palesemente in difficoltà in ogni zona del campo, con percentuali al tiro bassissime e senza riuscire a contrastare gli avversari sotto canestro,
BNV PONTEDERA PRONTA PER LA GARA CONTRO CARRARA
Dopo la proibitiva trasferta di Firenze la BNV Juve Pontedera rientra tra le mura amiche per la seconda giornata del girone di ritorno. Avversario di turno è l’Audax Carrara, contro la quale, all’andata, Susini e compagni conquistarono i primi due punti in classifica.
LA JUVE SI SVEGLIA E SI SBARAZZA DI CARRARA. BNV PONTEDERA-AUDAX CARRARA 72-54
La BNV doveva dimostrare di aver archiviato la batosta di Firenze e c’è riuscita in maniera autoritaria, contro una Audax Carrara che sole in poche circostanze ha giocato alla pari con i pontederesi. Parte subito bene la Juve con le bombe di Bulleri ed i canestri di Ruberti, prendendo il comando delle operazioni e chiudendo il primo quarto sul 20-9; stessa musica nel secondo quarto, con Granchi che punisce ripetutamente la difesa carrarina, aumentando lo scarto fino ai 23 punti del riposo lungo.
BNV PONTEDERA CARICA PER LA TRASFERTA A LIVORNO.
Turno infrasettimanale per la BNV Juve Pontedera, per recuperare l’ultima gara del girone di andata. Avversario di turno è la Liburnia Livorno, squadra che sta attraversando un buon periodo di forma e che attualmente occupa la settima posizione in classifica, con due vittorie in più dei pontederesi.
VALDISIEVE – BNV PONTEDERA 65-45
La Juve Pontedera non riesce a chiudere con una vittoria l’anno 2015, Valdisieve non perdona niente e si aggiudica la gara per 65-45. Parte forte Valdisieve che acquisisce subito un vantaggio in doppia cifra che i pontederesi non riescono a recuperare, pur rimanendo attaccati alla partita fino alla fine del secondo periodo. Tentativi vani della BNV di ricucire lo strappo nel terzo periodo, che si chiude con un parziale di 8-2 per i valdarnesi e la frazione che si chiude sul 50-34.
BNV PONTEDERA: SI RIPARTE CON LA SINERGY VALDARNO
Prima gara del nuovo anno e la Juve Pontedera affronta la Sinergy Valdarno tra le mura amiche. Incontro fondamentale per la truppa di Angelucci che con una vittoria affiancherebbe i valdarnesi in ottava posizione, l’ultima che garantisce la permanenza in C Silver anche per la prossima stagione. Sinergy è una squadra che ha alternato buone prestazioni ad altre meno convincenti,
jpsinergy
 
BNV PONTEDERA-SYNERGY VALDARNO 65-70
Inizia male il nuovo anno la BNV Pontedera, che esce sconfitta dal PalaZoli al termine di una gara fondamentale nell’ottica del prosieguo del campionato. Partono forte i ragazzi di Angelucci, che per l’occasione devono fare a meno anche di capitan Ruberti, oltre ai soliti Doveri, Falchi e Novi; sospinti da Susini Granchi e Bulleri si portano subito in vantaggio ed a metà del primo periodo il tabellone segna 11-4 per la Juve Pontedera; il resto del periodo vede invece svegliarsi i valdarnesi che trascinati da uno Ierandi incontenibile,
granchi
 
BNV PONTEDERA OSPITA IL LUCCA DELL'EX MEUCCI
Altra gara difficile quella che la BNV Pontedera disputerà sabato 9 gennaio tra le mura amiche; avversario di turno è la Geonova Lucca dell'ex Meucci, squadra di alta classifica composta da un gruppo di validi giocatori dove tutti possono rendersi pericolosi per le difese avversarie. All'andata la BNV disputò una buona partita, riuscendo ad incanalare la gara su ritmi bassi, con buona intensità difensiva, puniti spesso solo da iniziative individuali degli avversari.
BNV PONTEDERA-GEONOVA LUCCA 55-88
Si presentava come una partita proibitiva per i ragazzi di Angelucci e il risultato finale ha confermato i timori della vigilia. Il primo quarto aveva fatto illudere il numeroso pubblico del PalaZoli, la Juve-BNV infatti ha avuto un inizio di gara brillante, con Granchi e Manfredini particolarmente ispirati, ma ben supportati dai compagni che hanno mostrato una buona fluidità offensiva, che ha permesso ai pontederesi di condurre per buona parte del primo periodo, chiusosi poi sul 20-26 a favore dei lucchesi.
BNV PONTEDERA: ANCORA BRUTTE NOTIZIE DALL'INFERMERIA IN VISTA DELLA TRASFERTA DI LEGNAIA.
Sembra non voler finire il periodo nero per la BNV Pontedera dove un nuovo infortunio va a sfoltire il già decimato roster a disposizione di coach Angelucci, con Chiarugi che nell'allenamento di martedì ha riportato uno strappo muscolare che lo terrà fuori dal campo per almeno un mese. Notizie non buone anche per Ruberti, per il quale si allungano i tempi di recupero, la speranza è di poterlo rivedere in campo a fine mese.
chiarugi
 
OLIMPIA LEGNAIA-BNV PONTEDERA 75-49
Niente da fare per una volenterosa BNV Pontedera contro i fiorentini del Legnaia. Parte bene Pontedera che nei primi due quarti rimane sempre incollata ai fiorentini, subendo un piccolo break solo negli ultimi minuti prima dell’intervallo, quando il tabellone segna 30-22. Nel terzo periodo Legnaia piazza alcuni spunti che la portano anche a +14, ma Granchi e Susini non ci stanno e mantengono comunque a galla la Juve.
BNV PONTEDERA OSPITA COSTONE SIENA
Ormai non fa più notizia l'ennesimo impegno di campionato che la BNV Pontedera si trova ad affrontare in situazione di emergenza; anche questa settimana coach Angelucci dovrà fare a meno di alcuni elementi fondamentali del roster, in una partita che vedrà in campo il Costone Siena,
BNV PONTEDERA-COSTONE SIENA 47-57
Niente da fare per la BNV Pontedera nella sfida contro Costone Siena; i senesi espugnano il PalaZoli e conquistano due punti importantissimi per la seconda fase, pareggiando il risultato dell’andata che ci vide vittoriosi a Siena.
BNV PONTEDERA AFFRONTA LA DIFFICILE TRASFERTA DI CASTELFIORENTINO
La Juve Pontedera è attesa da un impegno difficilissimo nella partita di domenica prossima; avversario di turno è l’ABC Castelfiorentino, squadra quotata ed in piena lotta per aggiudicarsi uno dei primi quattro posti, validi per l’accesso al Girone Promozione. Obiettivi molto diversi invece per i ragazzi di Angelucci,
···
 
ABC CASTELFIORENTINO-BNV PONTEDERA 84-71
Sul campo di Castelfiorentino arriva la sesta sconfitta consecutiva per la BNV Pontedera, anche se la squadra ha mostrato segni di ripresa, senza mollare anche quando, nell'ultimo periodo, il divario stava raggiungendo proporzioni preoccupanti. Si sapeva che la partita era di quelle da bollino rosso, con Castelfiorentino obbligato a vincere per conquistare l'accesso alla la poule promozione, mentre per Susini e compagni i due punti sarebbero serviti solo per il morale. Partita aperta fino a metà del terzo quarto, con la Juve che resta incollata ai valdelsani;
ANCORA UN AVVERSARIO DI ALTA CLASSIFICA PER LA BNV PONTEDERA
La BNV ospita la Virtus Siena in una gara che ancora una volta ha poco da offrire per la classifica dei pontederesi, mentre è fondamentale per i virtussini che, pur occupando la prima posizione in classifica, non sono ancora matematicamente sicuri del passaggio alla poule promozione.
BNV PONTEDERA – VIRTUS SIENA 50-85
“Se una cosa può andar male, lo farà nel peggiore dei modi”: la Legge di Murphy si adatta benissimo alla gara disputata contro la Virtus Siena; la partita era di per se da “bollino rosso”, se poi Granchi si infortuna durante il riscaldamento e Ceccarelli dopo due minuti di gioco ecco che l’impresa diventa praticamente impossibile. Si potrebbe aggiungere anche Susini, Manfredini e Gasperini con tre falli dopo poco minuti di gioco e la storia della partita è scritta.
BNV PONTEDERA: A LUCCA FONDAMENTALI I DUE PUNTI
Dopo due gare ininfluenti ai fini della classifica, la Juve Pontedera si trova ad affrontare la decisiva trasferta di Lucca, dove invece i due punti sono fondamentali; le due squadre si trovano attualmente appaiate ad 8 punti nella classifica avulsa degli scontri diretti, una vittoria significherebbe partire avvantaggiati nella seconda fase, dove classificarsi nelle prime 4 significherebbe l'accesso ai play off per la C Gold.
LIBERTAS LUCCA – BNV PONTEDERA 64-47
Sconfitta pesante per la BNV Pontedera che, oltre a partire nella seconda fase con due punti di svantaggio, ha visto anche ribaltare la differenza canestri nei confronti dei lucchesi. Pontedera resta in partita solo per metà del primo periodo, poi i lucchesi accelerano e chiudono sul 27-11; secondo quarto da dimenticare, con solo 5 punti segnati e Lucca che tocca anche il massimo vantaggio di 27 punti, 40-16 all’intervallo lungo.
ULTIMO IMPEGNO DI REGULAR SEASON, LA BNV JUVE OSPITA LA LIBURNIA LIVORNO.
Si conclude con questo turno di gare la regular season del campionato di C Silver, campionato che, grazie alla particolare formula prevista, è stato caratterizzato nelle ultime giornate da partite senza alcun valore ai fini della classifica; Juve Pontedera vs Liburnia Livorno appartiene a questa categoria, con i livornesi già sicuri della seconda fascia in post season ed i pontederesi in terza fascia. Si comincia quindi a dare un occhiata agli accoppiamenti per la seconda fase:
BNV PONTEDERA – LIBURNIA LIVORNO 80-76
La BNV Pontedera chiude in bellezza la regular season con la vittoria sulla Liburnia Livorno. Nonostante la classifica già definita per entrambe le squadre, al PalaZoli è stata partita vera, con i pontederesi che hanno fornito un’ottima prestazione tentando in continuazione di chiudere la gara e i livornesi che non ci stavano , ribattendo colpo su colpo. Il primo quarto vede i ragazzi di Angelucci entrare subito in partita, con Livorno che solo nell’ultimo minuto riesce a piazzare un mini break che gli permette di chiudere il periodo sul +6.
BNV PONTEDERA: INIZIA LA SECONDA FASE
Archiviata la prima fase di campionato per la Juve Pontedera, con la classifica che purtroppo ha dato risultati inferiori alle aspettative di inizio stagione; pesano sicuramente, ma non solo, le assenze pesanti che hanno anche costretto la dirigenza a tornare sul mercato per, a più riprese, nel tentativo di mettere a disposizione del coach una squadra competitiva. La formula del campionato offre fortunatamente un esame di riparazione in quanto anche le squadre che, come la Juve, hanno avuto accesso alla poule di classificazione,
AL VIA LA POULE DI CLASSIFICAZIONE E LA BNV PONTEDERA RECUPERA ANCHE FALCHI.
Ancora una buona notizia in casa JP, in vista dell’ inizio della seconda fase del campionato di C Silver: è finalmente arrivato l’ok medico per il rientro di Luca Falchi, assente ormai fin alle prime giornate di campionato. Coach Angelucci avrà quindi la possibilità di ampliare le rotazioni già dalla partita di sabato, in trasferta sul campo del Galli Valdarno, in modo da giocarsi la possibilità di accesso ai play off per la promozione in C Gold per la prossima stagione.
GALLI VALDARNO - BNV PONTEDERA 76-67
Inizia male il cammino nella poule classificazione per la BNV Pontedera, anche se fino a metà gara è stata in partita, recuperando bene da una falsa partenza che aveva visto i valdarnesi in vantaggio 16-1 al sesto minuto. Il secondo periodo vede la Juve Pontedera concludere la rimonta arrivando al -2, grazie a buone percentuali al tiro ed una difesa attenta.
SERIE C SILVER: ARRIVA LA FOLGORE FUCECCHIO.
Secondo appuntamento della fase di qualificazione per la Juve Pontedera, che ospiterà sabato 12 Marzo la Folgore Fucecchio, squadra che attualmente è in testa alla classifica a punteggio pieno.
BNV PONTEDERA – FOLGORE FUCECCHIO 74-82 (dts)
Bella partita al PalaZoli davanti ad un bel pubblico e con la simpatica cornice degli Aquilotti JP 2005/2006 di Emanuela Lora. la Juve di nuovo priva di Falchi, lieve stiramento all'adduttore, e ancor priva di capitan Ruberti, ha lasciato sul campo dopo un overtime, una vittoria che avrebbe largamente meritato ad un Fucecchio che ha approfittato di alcune ingenuità dei giovani Pontederesi, ma che è stato dominato per tutta la durata dei tempi regolamentari.
BNV PONTEDERA IN TRASFERTA AD AREZZO
Ultimo incontro prima della pausa pasquale, con la Juve Pontedera che affronta la trasferta di Arezzo con la necessità di portare a casa i due punti per non rischiare di veder allontanarsi la quarta posizione, utile per l'accesso ai play off promozione. Sulla classifica pesa, e non poco, la bruciante sconfitta contro Fucecchio, maturata solo nel supplementare dopo aver condotto bene la gara fino all'ultimo minuto.
SB AREZZO – BNV PONTEDERA 63-50
La BNV Pontedera torna sconfitta da Arezzo, al termine di una brutta partita, dove entrambe le squadre hanno fatto ben poco per aggiudicarsi la posta in palio. A far pendere la bilancia dalla parte di Arezzo un ispirato Cutini, 26 alla fine, e la difficoltà della Juve nel trovare il canestro avversario, non riuscendo a sfruttare le altrettanto basse percentuali degli Aretini.
6350
 
SERIE C SILVER: MATCH DELICATO CONTRO IL PESCIA DEGLI EX DOVERI E RAGLI.
Ultima partita di andata della poule classificazione e la BNV Pontedera, ancora a zero vittorie in questa seconda fase, si trova ad affrontare la Cestistica Pescia in un match dove è fondamentale conquistare i due punti per mantenere intatte le speranze di accesso ai playoff per la promozione in C Gold.
jp_pescia
 
BNV PONTEDERA-CESTISTICA PESCIA 67-69
Ancora una sconfitta allo scadere per la Juve Pontedera che ha giocato alla pari per quaranta minuti contro Pescia, ma non è riuscita a piazzare il guizzo finale per portare a casa i due punti. Primo periodo equilibrato, poi nel secondo tempino Pontedera si trova con le polveri bagnate e Pescia ne approfitta per prendere un vantaggio che tocca anche la doppia cifra,
BNV PONTEDERA ALLA PROVA DEL NOVE: ARRIVA IL GALLI VALDARNO
Inizia il girone di ritorno, e la BNV Pontedera ospita al PalaZoli il Galli Valdarno, in uno scontro diretto che per la squadra di Angelucci è quasi un'ultima spiaggia per poter continuare a sperare nei playoff Promozione. I valdarnesi hanno lo scontro diretto a favore ed occupano la quarta posizione con 10 punti, contro gli 8 dei pontederesi, per la Juve è quindi imperativo vincere e ribaltare la differenza canestri per poter ancora ambire alla disputa della C Gold nella prossima stagione.
BNV PONTEDERA – GALLI VALDARNO 73-70
Pontedera sconfigge il Galli Valdarno e continua a sperare nel quarto posto che vale i playoff per la C Gold, non riescono però a ribaltare il – 9 dell’andata. Gara equilibratissima, con i valdarnesi sostenuti da un Dolfi immarcabile, e la Juve che invece si affida più al collettivo.
BNV PONTEDERA IN TRASFERTA A FUCECCHIO
Già in archivio l'importante vittoria contro Valdarno, che ha mantenuto accesa la speranza di accesso ai play off promozione, la Juve Pontedera è attesa da un altra gara probante, questa volta in trasferta, sul campo della capolista Fucecchio. All'andata una Juve in formazione rimaneggiata fu sconfitta solo dopo un tempo supplementare, al termine di una gara ottimamente disputata, e che vide Fucecchio riagganciare il risultato solo grazie ad alcune ingenuità bianco celesti nel finale dei tempi regolamentari.
folgorejp
 
FOLGORE FUCECCHIO-BNV PONTEDERA 67-65
Una Juve Pontedera giovane e pimpante mette in difficoltà Fucecchio specialmente nei primi due quarti. Primo quarto equilibrato con Fucecchio avanti fino al 10-8 quando Angelucci mette in campo Granchi che prima pareggia e poi mette la tripla del vantaggio ospite subito imitato da Minuti e Bulleri. Alla prima sirena troviamo quindi gli ospiti avanti sul 12-19. Stessa musica anche nel secondo tempino, i pontederesi godono di molta libertà e trovano frequentemente il canestro anche dalla lunga distanza. La Folgore invece arranca e patisce la freschezza biancoceleste.
SERIE C SILVER – BNV PONTEDERA-SB AREZZO
Due giornate alla fine della poule classificazione e la BNV Pontedera ospita la SB Arezzo, in un incontro decisivo per entrambe le squadre, ai fini della conquista del quarto posto utile per i playoff. Per i ragazzi di Angelucci pesa come un macigno la sconfitta contro Fucecchio, che ha avuto anche uno strascico disciplinare, con Canigiani che non potrà essere impiegato contro Arezzo a causa della la squalifica comminata.
BNV PONTEDERA – SBA AREZZO 62-58
La BNV Pontedera conquista i due punti, e la quarta posizione, al termine di una partita sempre in equilibrio, con le due squadre che si sono alternate nella conduzione della gara per tutti i quaranta minuti, sempre con vantaggi minimi. Pontedera trova un capitan Ruberti particolarmente ispirato, alla fine 23 più 10 rimbalzi, ma tutti i 10 giocatori hanno fornito il loro apporto, senza accusare cali di intensità, riuscendo a piazzare la zampata vincente nel finale.
BNV PONTEDERA CONTRO PESCIA PER NON CHIUDERE LA STAGIONE
La Juve Pontedera arriva all'ultima giornata della poule classificazione con la consapevolezza di essere padrona del proprio destino; una vittoria nella gara di domenica, a Pescia, darebbe la certezza della disputa dei playoff per la C Gold, indipendentemente dal risultato di Terranova, impegnata contro Libertas Lucca tra le mura amiche.
TERMINA LA STAGIONE PER LA BNV PONTEDERA Cestistica Pescia-BNV Pontedera 70-67
Non riesce l'impresa di centrare i playoff promozione alla BNV Juve Pontedera, che ha combattuto sino all' ultimo possesso ma è uscita sconfitta dal Pala Borrelli di Pescia; la contemporanea vittoria del Galli Valdarno ha fatto si che le due squadre abbiano terminato appaiate il campionato, ma la differenza canestri negli scontri diretti ha premiato i valdarnesi. I ragazzi di Angelucci erano partiti benissimo,
CAMBIO ALLA GUIDA DELLA JUVE PONTEDERA
Si dividono le strade della BNV Pontedera e di Massimo Angelucci, che il prossimo anno non sederà sulla panchina biancoceleste. Massimo Angelucci è entrato a far parte dello staff JP a Novembre, in un momento di particolare difficoltà della squadra, sia sotto l'aspetto tecnico che sotto quello psicologico, ma, grazie all'ottimo lavoro svolto in questi pochi mesi, ha sicuramente dato una svolta alla stagione, trasmettendo le proprie esperienze e competenze alla squadra ed ai collaboratori.
E’ LUCA MARTINI IL COACH JP PER LA PROSSIMA STAGIONE
E’ stato ufficializzato il nome del nuovo coach JP per la stagione 2016/17. Si tratta di Luca Martini, livornese doc, classe 1961 che dopo una lunga carriera da giocatore inizia quella da allenatore a Porcari in serie D, quindi si dedica ai settori giovanili a Donoratico per due anni e alla pallacanestro Livorno per altri due anni. Successivamente torna alle categorie senior a Piombino in C2, dove vince il campionato e ci resta anche l’anno successivo. In seguito allena la Pallacanestro Meloria in serie D quindi a Carrara in serie C e la Labronica basket in serie D. Nella passata stagione entra in corsa al basket Tarros La spezia, in C unica, con cui arriva a disputare la finale per accedere agli spareggi per la promozione in serie B contro Sarzana, dove esce sconfitto in gara 4.
luca martini
 
PRIMO COLPO JP: RIENTRA ANDREA MEUCCI
Ufficializzato dal DS Andrea Pierini il primo colpo del mercato JP per la stagione 2016/17: torna in casacca bianco celeste Andrea Meucci, capitano di tante battaglie, che dopo le parentesi di San Miniato, con la promozione in B, e di Lucca, con la conquista della C Gold, ha deciso di tornare alla Juve Pontedera, per rinforzare il roster agli ordini di coach Martini.
meucci
 
DOPPIO COLPO JP: ARRIVANO ALBERTO E ANDREA LAZZERI
Ancora movimenti di mercato in casa JP, dopo il rientro di Andrea Meucci è stato ufficializzato l’accordo raggiunto tra la Juve Pontedera ed i fratelli Alberto e Andrea Lazzeri, che saranno a disposizione di coach Martini per la prossima stagione. Classe ’88 Alberto, un anno più giovane Andrea, il fratelli Lazzeri hanno avuto una carriera senior molto simile, con presenze ad Empoli, sponda Pallacanestro, Altopascio, Carrara ed infine Pescia, dove hanno concluso la scorsa stagione.
FlliLazzeri
 
CONFERMA PER FALCHI E RUBERTI
Sta cominciando a delinearsi il roster JP che la prossima stagione affronterà il campionato di C Silver. Dopo il rientro di Meucci e l’arrivo dei fratelli Lazzeri, arriva la conferma per Luca Falchi e Mirco Ruberti. Reduci da una stagione sfortunata, dove sono stati limitati da problemi fisici, Luca e Mirco rappresentano due pedine fondamentali dell’organico a disposizione di coach Martini,
falchi ruberti
 
SERIE C JP: CONFERMATO ANCHE DAVIDE DOVERI
Sistemata un’ulteriore tessera nel roster a disposizione di coach Martini; è ufficiale l’accordo con Davide Doveri, che sarà in canotta bianco celeste anche per la prossima stagione. Soddisfatto il DS Pierini: -“ Davide è sicuramente una pedina importante nel nostro organico, cresciuto nel vivaio, con una positiva esperienza a San Miniato,
doveri
 
NEW ENTRY NELLO STAFF JP: DA REGGIO EMILIA RICCARDO ZANNI!!
La Juve Pontedera sta lavorando anche per completare lo staff tecnico per la prossima stagione, e l’ultima notizia è quella dell’arrivo, direttamente dalla Pallacanestro Reggiana, di coach Riccardo Zanni. Abbiamo chiesto a Riccardo di presentarsi agli sportivi pontederesi parlandoci dei suoi trascorsi cestistici e delle prime impressioni che ha avuto dall’ambiente JP:
Zanni
 
SERIE C JP: CONFERMA ANCHE PER FRANCESCO SUSINI
Si sta ormai delineando il roster della BNV Pontedera 2016/17, dopo gli arrivi dei fratelli Lazzeri, il ritorno di Andrea Meucci e le conferme di Luca Falchi, Mirko Ruberti e Davide Doveri, arriva anche l’annuncio della conferma per la prossima stagione di Francesco Susini.
Susini
 
JP BOYS’ HOUSE: AL VIA LA NUOVA STRUTTURA JP
Tutto pronto in casa JP per l’inaugurazione della nuova struttura ricettiva per atleti e tecnici che la prossima stagione vestiranno la casacca bianco celeste. La struttura, fortemente voluta dalla nuova dirigenza, rappresenta l’ennesimo salto di qualità per tutto il movimento cestistico pontederese e, per la stagione 2016/17, ospiterà i nuovi arrivi che hanno deciso di intraprendere la nuova avventure cestistica nelle giovanili JP. Entusiasta il Direttore Sportivo Andrea Pierini, al quale abbiamo chiesto di presentare la JP BOYS’ HOUSE:
Bene la prima amichevole della BNV Juve Pontedera a Livorno. Sabato 3 Settembre alle 18.00 esordio al PalaZoli per la prima di Coppa Toscana VS Valdera
Buono nell’esordio stagionale dei ragazzi di Coach Martini che a Livorno hanno affrontato in amichevole la Pielle, squadra che milita in C Gold. C’era curiosità nel vedere in campo la versione 2016/2017 della Juve Pontedera guidata da Coach Martini, rinforzata con il ritorno alla base di Andrea Meucci, con in nuovi arrivi Alberto e Andrea Lazzeri, con i confermati Falchi, Ruberti, Davide Doveri e Susini e con una schiera di giovani pronti a mettere in discussione le gerarchie iniziali.
Coppa Toscana - BNV Juve Pontedera- Valdera 60-45
Buona la prima per la BNV Juve Pontedera che nel primo impegno ufficiale della stagione 2016-2017 regola la formazione di Serie D del Valdera con un buon margine di punti. Da segnalare l'assenza importante di Francesco Susini che, il giorno prima in allenamento, ha rimediato un brutto colpo al pollice della mano destra e non è potuto essere della partita.
meucci
 
COPPA TOSCANA - LIBURNIA LIVORNO – BNV PONTEDERA 61- 49
L’incontro si presentava come uno spareggio per accedere alla fase successiva della Coppa Toscana e l’ha fatto suo la Liburnia, conducendolo fin dalle prime battute senza però mai ucciderlo. La BNV è partita piano subendo l’aggressività dei Livornesi. Dal secondo quarto ha provato a rientrare in virtù di un applicazione difensiva che va migliorando di partita in partita, sostenuta in attacco dai punti di Meucci Falchi e Lazzeri. Nel quarto tempino la lucidità è venuta meno, e, complici anche alcuni errori banali, la partita si è indirizzata a favore della Liburnia che ha potuto così passare il turno della fase a gironi di Coppa Toscana. Il D.S. Pierini commenta così questo avvio di stagione:
CONOSCIAMO LO STAFF JP: FILIPPO TELMON
In attesa dell'esordio stagionale della serie C JP, in programma sabato 8 ottobre al PalaZoli contro il Basket Quarrata, iniziamo a presentare i componenti dello staff che dalla fine di Agosto sta lavorando per preparare al meglio la stagione. Andiamo quindi a conoscere Filippo Telmon, preparatore atletico, confermatissimo dopo la scorsa stagione, che quest'anno, oltre al settore giovanile, sta seguendo anche il gruppo Senior.
presentazione quarrata
Conosciamo il capitano della Dany Basket Quadrata:
···
 
Bnv Juve Pontedera 71 Cons. Leonardo Quarrata 57
Prima partita di campionato per la nuova Bnv 2016/2017 e prima vittoria contro un’avversaria non facile come Quarrata che, al suo debutto in categoria da neopromossa ha fatto di tutto per rimanere aggrappata ai biancoazzurri.
···
 
···
 
A.S. Dil. Costone Siena 49 BNV Juve Pontedera 53
Buona vittoria della JUVE nella seconda di campionato
Buona la seconda prova sul campo del Costone Siena
A.S DIL, Costone Siena - BNV Juve Pontedera 49-53
Buona la seconda prova sul campo del Costone Siena.
A.S DIL, Costone Siena - BNV Juve Pontedera 49-53
E sono tre!!
Terza vittoria consecutiva della Juve che tra le mura amiche ha la meglio sull'ostica formazione di Sangiovanni Valdarno
Otto anni di basket e disabilità
L'innovativo programma di allenamenti e partite è nato nel 2008. Carlotti: "L'iniziativa è nata da un gruppo sportivo, la Juve Pontedera"
Ancora una vittoria in trasferta
VELA BASKET 58 BNV PONTEDERA 67
Battuta d'arresto per la prima squadra
La Juve perde l'imbattibilità a Livorno. Finisce a 4 la striscia di vittorie in Serie C Silver della BNV Juve Pontedera lasciando sul parquet di Livorno anche l'imbattibilità societaria dopo 17 vittorie dall'inizio della stagione in tutti i campionati a cui partecipa.
BNV Juve Pontedera vs Audax Carrara
Partenza al rallentatore per la Juve che nel primo quarto giocando sotto ritmo fa fatica a trovare la via del canestro. Attacco poco aggressivo, tanti tiri da fuori a difesa schierata e buon gioco per Carrara ad andare a concludere in transizione sugli errori dei tiratori pontederesi
La Juve torna alla vittoria
Cestistica Audace Pescia - BNV Juve Pontedera 50-60
···
 
Labronica - BNV Juve 71-52
Partita in salita per la Juve che per affrontare la capolista imbattuta deve fare a meno di Falchi, menisco, Tellini , stiramento e Alberto Lazzeri.
BNV Juve Pontedera - S. Giovanni V.Arno 79-62
La BNV Juve Pontedera disputa una buona partita battendo S. Giovanni V. Arno che fino a metà partita rimane però agganciata ai padroni di casa, grazie alle folate di Mascherini ed i tiri dall'arco di Gironi.
Montevarchi BNV Juve Pontedera 57-49
La BNV Juve si presenta a Montevarchi recuperando Alberto Lazzeri, ma ancora priva di Tellini e Falchi e, in un match dove le difese hanno il sopravvento sugli attacchi, cede i due punti alla formazione di casa.
···
 
BNV- Asciano 76-60
Comincia con una vittoria il 2017 della BNV Juve Pontedera
Battura d'arresto per la Juve ad Arezzo
Arezzo A.S Dil. scuola basket - BNV Pontedera 59-46
Juve Pontedera- Costone Siena 57-50
Ritorno alla vittoria per la Juve tra le mura amiche del Palazoli
Juve BNV - Viareggio 58-49
Subito la testa avanti per i ragazzi di Martini che già dal primo quarto danno l'impressione di controllare la partita senza troppi problemi. Solita difesa attenta e aggressiva e possibilità di distendersi in contropiede. I primi due quarti volano via con il punteggio che dice +10 e con la Juve che ha il controllo del match.
BNV Juve Pontedera - US Livorno 59-49
Vittoria centrata, due punti acquisiti e quarto posto consolidato utile per l'accesso ai play off.
BNV Juve Pontedera - Pescia 57-69
Passo falso della Juve
San Vincenzo - BNV Juve Pontedera 59 - 66
La BNV Juve conquista due punti importanti in chiave play off proprio in casa di un avversario diretto riscattando così la scialba prestazione della settimana precedente
XXXIII Torneo di Pasqua Pontedera
XXXIII edizione per l’ormai storico Torneo di Pasqua “Città di Pontedera”. L’edizione 2017 è riservata alla categoria under 15 e vede al via 8 squadre, rappresentative di diverse realtà regionali ed Europee. In questa edizione abbiamo il piacere di ospitare la squadra rappresentativa dei paesi dell’Est Europa (Serbia, Montenegro, Macedonia, Bosnia—Herzegovina e Ucraina) oltre che le squadre di Pesaro, Bassano del Grappa, Cernusco sul Naviglio e infine le compagini Toscane di Don Bosco Livorno, Montevarchi e Prato. L’elenco dei partecipanti conferma il prestigio della manifestazione che rappresenta un’importante punto di incontro per il basket giovanile italiano ed una occasione per conoscere la città di Pontedera ed il territorio della Valdera.
BNV Juve Pontedera - Fides Montevarchi 63-56
Archivia anche la pratica Montevarchi questa BNV che consolida il terzo posto seppur in coabitazione con Quarrata e Arezzo. Con qualche sofferenza di troppo per come era iniziato il match, più 10 all'intervallo lungo. La zona di Montevarchi a tratti è risultata ostica da attaccare, e alla fine del terzo quarto gli ospiti hanno minacciosamente messo la testa avanti. Il pallino del gioco viene ripreso subito all'inizio dell'ultima frazione e viene tenuto fino al termine permettendo ai Pontederesi di aggiudicarsi la partita.
Asciano - BNV Juve Pontedera 74 81
E sono play off! Si tratta solo di scoprire se la BNV entrerà tra le elette che si andranno a giocare la promozione in C Gold in terza o quarta posizione. Lo scopriremo Domenica 23 Aprile alle 18.30 al PalaZoli alla fine del match che vedrà i pontederesi affrontare, nell'ultima della regular season, Arezzo ormai quinto e fuori dai tutti i giochi. Ad Asciano è stata partita vera, con un primo quarto pirotecnico: 24 36 Juve. In questo frangente, pur dominando gli avversari, i biancoblu non sono riusciti ad andare oltre ad un vantaggio di 11/12 punti. Asciano ha tenuto botta e nel secondo quarto si è rifatta sotto andando a meno uno all'intervallo lungo.
···
 
BNV Juve Pontedera - Arezzo 77-61
Ancora una vittoria per la Juve Juve Pontedera Meucci 7, Ceccarelli 5, Ruberti 7, Tellini 6, Minuti 17, Cedolini, Lazzeri Andrea 6, Susini 9, Puccioni2, Lazzeri Alberto 9, Doveri Arezzo Spillanti, Sturli, Cutini 18, Gramaccia, Fratini 11, Balzimini, Provenzal Filippo , Bies 4, Liberto, Castelli 2, Giommetti 9, Provenzal Carlo 17
···
 
Gara 1 semifinali play off C Silver Toscana Carrara - BNV Juve Pontedera 48 55
Una BNV concreta e determinata fa sua gara 1 delle semifinali play off dela Serie C Silver Toscana. Vittoria conquistata lontano dalle mura amiche ma con un nutrito gruppo di supporters arrivati da Pontedera a sostenere i biancocelesti.


SS JUVE PONTEDERA -Corso Principe Amedeo, 56025 PONTEDERA (Pisa) - Tel. 338 5063264 - Tel /Fax. 0587 55533
Codice Fiscale e Partita iva: 0030411 050 5
Codice F.I.P. : 000261
A cura di Ht&T Consulting - idee per il web