Tu sei qui: Portale Members ufficiostampa's Home giovanili I riusltati delle nostre Giovanili
XXXIII edizione per l’ormai storico Torneo di Pasqua “Città di Pontedera”
 GALLERIA FOTOGRAFICA
CATEGORIA UNDER 18 - 18 SETTEMBRE 2016 Palasport "GIORGIO MATTEOLI" - Pontedera Viale Europa
A quattordici anni dall'ultima affermazione la squadra di Ormeni ha vinto battendo in finale la Libertas Cernusco. Battuta anche la Benetton Treviso.
Una due giorni di grande basket a Pontedera, con squadre rappresentative di tutto lo stivale, da Biella a Napoli,
Categoria Aquilotti - Domenica 02 Novembre 2014 a partire dalle 15.00 presso il Palasport di via della Costituzione
 

I riusltati delle nostre Giovanili

Azioni sul documento
in evidenza : U15 U16 U18

Under 15 Eccellenza:

Sancat Firenze 55
Juve Pontedera 64

RITORNO ALLA VITTORIA
La truppa di coach Matteo Ormeni ritrova la vittoria, anche stavolta in trasferta, dopo il passo falso compiuto al palaZoli di lunedi scorso contro Mensana Siena.

2 punti dovevano essere e 2 punti sono stati alla fine della partita, ma i giovani biancocelesti hanno dovuto sudare le fatidiche 7 camice per avere la meglio su un Sancat mai domo e combattivo fino all'ultimo. Guidotti e compagni incappano in una giornata poco felice in attacco e la difesa aggressiva messa in campo dai biancoblu locali mette in difficoltà la squadra di coach Ormeni infatti alla fine del 1°quarto il tabellone dice +2 Sancat. Nel 2° quarto le cose vanno leggermente meglio infatti i ragazzi ritrovano il giusto feeling con la retina e vanno al riposo sul 23-28. Dopo l'intervallo però Sancat si rifà sotto, sfruttando ancora una volta la giornata storta al tiro dei nostri ragazzi che per i primi 5 minuti effettivi del 3° quarto non riescono a mettere a segno neanche 1 punto, e con 2 canestri di fila da 3 punti effettuano il sorpasso. Dopo aver subito il sorpasso i biancocelesti finalmente si sbloccano e riescono a loro volta ad effettuare il meritato contro-sorpasso al suono della sirena a fine 3°quarto con un "bomba" da 3 punti di Redini. Nell'ultimo quarto la truppa JP incrementa il vantaggio con una difesa pressante che frutta diversi contropiedi concretizzati a dovere che fanno scendere i titoli di coda sul match in favore dei giovani JP. Prossimo impegno Lunedi 6 marzo in casa al palaZoli contro Fides Montevarchi alle 20:15. Forza JP !

UNDER 16 ECCELLENZA

Juve Pontedera 72

Pall. Don Bosco 81

Juve Pontedera: Mattolini 8, Redini E. 2, Giacché 18, Torrigiani 14, Miljanic' 5, Ciano 11, Redini M., Santoni, Bondì 3, Nassi 4, Di Sacco 7 Capo All. Ormeni M. Ass. Zanni R.

Pall. Don Bosco: Della Bella, Paoli F. 11, Paoli M. 11, Ense 13, Leveratto 17, Nigiotti, Bianchi, Muzzati 13, Mori, Ceparano 16, Franza, Bellavista All. Tomaselli V. Ass. Becagli A.

Parziali: 19 – 23, 35–53, 51 – 66

 

Questa proprio non ci voleva. Per la seconda volta tra le mura amiche e per la seconda volta in uno scontro diretto per determinare la classifica finale del girone la formazione Under 16 Eccellenza di coach Ormeni cade contro il Don Bosco Livorno, in una partita confusionaria e segnata dal brutto infortunio occorso a Marco Redini che verrà valutato meglio nelle prossime ore.

Partono forte gli ospiti che macinano gioco e stordiscono subito con degli uno-due micidiali i ragazzi biancoazzurri. Livorno scappa con l’intensità e prede già una decina di punti di vantaggio, ma i padroni di casa ricuciono fino al 19-23 della prima frazione.

Troppo imprecisi però i ragazzi della Juve, mentre Livorno trova triple da ben oltre il tiro da tre punti. Gli ospiti scappano via ed allungano un vantaggio che i padroni di casa riescono in un paio di occasioni a riportare sotto la doppia cifra, ma né la difesa a tutto campo né la zona aiutano a rientrare in partita. Finisce 72-81 per Livorno, per la Juve c’è molto da meditare.

"La nostra gara è stata troppo superficiale e immatura dal punto di vista mentale – Queste le parole di coach Ormeni – L’avvio è stato emblematico con la differenza di approccio tra noi ed i nostri avversari molto più concreti ed affamati. La nostra reazione è stata solo di nervi non di concetti e questo non ci ha portato lontano. Dispiace soprattutto perché mentalmente abbiamo fatto dei passi indietro disunendoci quando invece dovevamo compattarci”.

“Mi spiace constatare che non si riesca a mantenere un’unione di intenti e di gioco in campo – continua il coach juve -  Spesso siamo preoccupati, singolarmente, a cercare alibi alla prestazione personale togliendo il focus da quelli che sono i nostri obiettivi di squadra e uscendo completamente dal piano partita. A questa sconfitta purtroppo si aggiunge l’infortunio di Marco Redini che speriamo sia di lieve identità. Una giornata da superare velocemente ma da non dimenticare se vogliamo fare passi in avanti”. 

Under 15 Eccellenza:

Juve Pontedera 58
Mensana Siena 75

SCONFITTA CHE NON FA MALE.

Non riescono nell'impresa i ragazzi dell'under 15 che escono sconfitti dalle mura amiche del palaZoli al cospetto dei più quotati avversari senesi. Non male comunque la prestazione grintosa dei nostri ragazzi che sono rimasti in partita fino alla metà dell 3° quarto dando diverso " filo da torcere" a Mensana.

La partita non inizia nel migliore dei modi per i giovani biancocelesti con Mensana che prende subito il largo con il primo mini-parziale di 8-2 sfruttando impeccabilmente la difesa troppo " molle" di Guidotti e compagni che costringe coach Ormeni a chiamare il primo time out dell'incontro e a mettere mano alla panchina per dare più verve alla sua squadra. Al rientro in campo i nostri ragazzi si svegliano e con buone soluzioni in attacco riescono a limitare il passivo che alla fine del 1°quarto dice -9, 15-24.
Nel 2° quarto il trand è lo stesso con gli ospiti che provano a prendere il largo ma con i nostri ragazzi che mano a mano prendono fiducia e rispondono colpo su colpo alle offensive avversarie. Al rientro dagli spogliatoi però Mensana "aggiusta" le percentuali al tiro soprattutto dall'arco dei 3 punti e con il 3° parziale che dice 9/18 ospite, gli avversari riescono a mettere il punto esclamativo sulle sorti dell'incontro. Nell'ultimo quarto con la partita ormai incanalata sui binari per Siena coach Ormeni mette mano alle rotazioni per dare minutaggio a tutti i suoi elementi in vista del prossimo importante impegno in trasferta a Firenze sponda Sancat giovedi sera alle 20:45.

Juve Pontedera - Mens Sana Basketball Academy 58-75
(15-24  34-43  43-61 58-75)

Juve Pontedera
Redini 11, Belli 6, Lepori 2, Torrigiani 6, Miljanic 13, Puccioni, Lucchesi 1, Barsotti 3, Santoni 4, Guidotti 13.
Allenatore Ormeni ,Assistente Colombaioni

Mens Sana Basketball Academy
Bogliardi 14, Santini 6, Saladini 18, Cappelletti 21, Riismaa 11, Milano 2, Calvellini 2, Zacchini, Lusini 2, Seneca, Cortigiani.
Allenatore Armellini

FINALE REGIONALE U18 ELITE

Juve Pontedera 92

Montale 48

Juve Pontedera: Giacché 13 Luccesi 3, Ciano 13, Cedolini 3, Guerra 8, Puccioni 7, Redini 2, Vumbaca, Chiti 6 Bondì 6, Lupi 21, Di Sacco 10. All. Ormeni Ass. Zanni

Montale: Agostini 16, Pastore, Gai 16, Niccolai 6, Milani 2, Ngjela 2, Zagati, Ferro, Muzzi, Navicelli 6, Nesi. All. Tasselli Ass. Lucchesi

Parziali 18-15, 42-31, 55-42

 

Immacolato. Un ruolino di marcia netto, 18-0 in campionato più la finale regionale, per il percorso che ha portato la formazione under 18 della Juve Pontedera a guadagnarsi sul campo titolo e diritto di partecipazione al prossimo campionato di Eccellenza Under 18.

Montale veniva dal primo posto nel girone B con un record simile, ma non uguale ai pontderesi con una sola sconfitta patita contro la Pallacanestro Empoli (che la Juve affronterà nell’imminente girone regionale di qualificazione alla fase interzona Under 18 Elite nazionale) e con molti ragazzi impegnati nel campionato di C Gold con la propria prima squadra si annunciava come un avversario ostico.

 

E così è stato durante la partita, con continui cambi di conduzione nel primo quarto chiuso dai pontederesi avanti solo di tre lunghezze 18-15. Nel secondo quarto la musica non cambia e Montale tenta anche la carta della zona per mettere in difficoltà i biancoazzurri che però attaccano con precisione e allungano alla doppia cifra di vantaggio chiudendo alla sirena di metà gara 42 a 31.

Terzo quarto di sostanziale equilibrio con le squadre che si affrontano a viso aperto e che sostanzialmente, in un tira e molla di punti, mantengono la stessa differenza di punti sul 55-42.

Si prospetta così un ultimo quarto infuocato, ma qui salgono nettamente in cattedra i ragazzi di Ormeni che sfoderano un tempino di intensità difensiva e micidiali scelte in attacco. Montale soffre un passaggio a vuoto e si schianta contro l’intensità della Juve. Il quarto si chiude con un poderoso parziale di 37-6 con tutti i pontederesi impegnati in campo nelle rotazioni e con la Juve che può, alla sirena, festeggiare il titolo di Campione Regionale Under 18 Elite 2016/2017.

Ma non è finita qui. Archiviato il primo obiettivo stagione, alla porta ci sono nuovi traguardi da inseguire: "Complimenti ai ragazzi per la vittoria del titolo – queste le parole di coach Massimiliano Ormeni - era quello che volevamo da Agosto e abbiamo raggiunto il primo obiettivo stagionale con una vera prova di forza. Siamo cresciuti in maniera esponenziale durante la gara, portando il match su di un livello d’intensità che i nostri avversari non sono riusciti a pareggiare. Questa vittoria è di tutti...Anche di coloro che stasera per infortunio non sono potuti scendere in campo, in particolar modo la dedichiamo ai nostri Andrea Pugliesi fresco di operazione al menisco e al nostro capitano Simone Landi fermo da troppo tempo ai box e che speriamo di riavere presto. Adesso torniamo a confrontarci con le squadre d' eccellenza, ne siamo contenti e sicuramente non appagati, altri obiettivi ci aspettano."

Quindi barra dritta e avanti tutta. Forza JP!

 

 

 




SS JUVE PONTEDERA -Corso Principe Amedeo, 56025 PONTEDERA (Pisa) - Tel. 338 5063264 - Tel /Fax. 0587 55533
Codice Fiscale e Partita iva: 0030411 050 5
Codice F.I.P. : 000261
A cura di Ht&T Consulting - idee per il web